IN VIAGGIO CON PAPÀ/ Sul Nove il film diretto e interpretato da Carlo Verdone

- La Redazione

In viaggio con papà, il film in onda su Canale 9 oggi, lunedì 15 agosto 2016. Nel cast: Alberto Sordi che ha diretto anche la regia e Carlo Verdone. La trama del film nel dettaglio

canale_nove_R439
film seconda serata

In viaggio con papà è il film che andrà in onda sul Nove oggi, lunedì 15 agosto 2016. Il mentore e l’erede della comicità italiana insieme nella stessa pellicola. Alberto Sordi e Carlo Verdone sono padre e figlio in una delle commedie entrate negli annali del cinema italiano. Il film, che non è al suo primo passaggio tv, ha la durata di 118 minuti e porta la firma di Sordi quasi in tutti i settori della produzione e della lavorazione a cominciare dalla regia. Sordi ha firmato anche il soggetto insieme a Rodolfo Sonego e anche la sceneggiatura insieme a Rodolfo Sonego, Carlo Verdone e Augusto Caminito. Quest’ultimo è stato anche produttore della pellicola uscita nel 1982. 

In viaggio con papà è il film in onda su Canale 9 oggi, lunedì 15 agosto 2016 alle ore 21.15. Una pellicola realizzata nel 1982 dal genere commedia, che fa parte dell’ultima fase della carriera di Alberto Sordi che oltre ad interpretarne il personaggio principale ha fatto anche da regista. Accanto a lui ha fatto da coprotagonista un giovane Carlo Verdone. Ma vediamo nel dettaglio la trama del film.

Protagonisti della storia sono Cristiano e Armando, legati da un rapporto di parentela molto stretto, visto che il primo è il figlio del secondo. Tuttavia i due non potrebbero essere più diversi.  Il film inizia con il figlio, il quale scopriamo subito essere membro di una comunità che ha come proprio scopo primario quello della salvaguardia dei gabbiani e del loro habitat naturale, che trovandosi a Roma per una breve sosta prima di recarsi in Corsica, decide di fare un’improvvisata al padre che non vede da diverso tempo. Armando però è in procinto di partire con la sua giovanissima amante e quindi fa di tutto per salutare in fretta il figlio e congedarlo quanto prima. Alla fine però si ritrova costretto a cambiare i propri piani, perché si ritrova ad accompagnare il figlio in Corsica. Nel corso di questo viaggio genitore e figlio hanno però modo di legare più di quanto fatto in tutti gli anni precedenti a causa delle proprie differenze caratteriali. Infatti se il figlio è un giovane abbastanza impacciato, complessato e poco capace con il gentil sesso, il padre è tutto l’opposto, con la sua indole furba e il suo essere un donnaiolo. Nel corso del film li vedremo fare diversi incontri attraverso i quali si ha modo di capire meglio la psicologia di entrambi. Uno degli incontri più importanti è senza ombra di dubbio quello che avviene con la madre di Cristiano. Costei ora vive con un aspirante scrittore destinato a rimanere per sempre tale a causa del suo scarso talento e scopriamo come alla fine, la causa della fine del matrimonio tra lui e il padre sia stata proprio lei più che Armando. Arrivato in comunità Cristiano viene a sapere che la sua fidanzata lo ha tradito con quello che è l’esponente più importante di tutta la comunità. Tale consapevolezza gli fa decidere di non rimanere un secondo di più e di riprendere il viaggio con il padre. Tuttavia dopo un altro breve tratto insieme le loro strade si dividono, perchè il padre si reca dall’amante. Ad ogni modo Armando la lascerà di lì a poco rendendosi conto di che persona egoista si sia messa di fianco. Un caso del destino però vuole che la giovane ormai ex amante del padre, viva un’avventura proprio con Cristiano. Quest’ultimo, entusiasta, corre a raccontare tutto al padre aspettandosi i complimenti del genitore. Quando invece Armando lo lascia a piedi, lui non si capacità del motivo di tale gesto. La storia sembra finire in un modo molto triste, con una rottura insanabile tra padre e figlio. Invece Armando, evidentemente dopo una veloce riflessione, torna indietro e ricarica il figlio in macchina, volendo, parole sue, “continuare la loro vacanza insieme”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori