Pane amore e fantasia/ Su Rai 3 il film con Gina Lollobrigida e Vittorio De Sica, i riconoscimenti alla pellicola

- La Redazione

Pane, amore e fantasia, il film in onda su Rai 3 oggi, lunedì 15 agosto 2016. Nel cast: Gina Lollobrigida e Vittorio De Sica, alla regia Luigi Comencini. La trama del film nel dettaglio

logo_raiuno_28062016
Il film è in onda su Rai Movie in seconda serata

Pane amore e fantasia è il film che andrà in onda su Rai 3 oggi, lunedì 15 agosto 2016. Pane, amore e fantasia è stato girato a Castel San Pietro Romano, paesino della provincia di Roma, nell’estate del 1953. In una celebre scena del film, è possibile apprezzare l’attore Vittorio De Sica all’apice della sua carriera mentre, indossando l’alta uniforme dell’arma dei Carabinieri, scende una scalinata che affaccia sulla piazza del paese. Nella realtà dei fatti, però, la costruzione costeggia proprio via Vittorio De Sica, strada dedicata al celebre attore italiano. Il film, che è stato scelto tra i 100 film italiani da salvare, ha permesso a Gina Lollobrigida di vincere il Nastro d’argento per la migliore attrice protagonista. Nel 1954 ha ottenuto la nomination come Miglior film straniero dalla National Board of Review of Motion Pictures e, infine, anche la nomination come Miglior Soggetto agli Oscar del 1954.

Pane, amore e fantasia è il film in onda su Rai 3 oggi, lunedì 15 agosto 2016 alle ore 15:45. Una commedia sentimentale del 1953, dietro la macchina da presa di questo celebre film, troviamo Luigi Comencini, uno dei registi italiani più rinomati del primo dopoguerra. Tra le sue opere più amate dal pubblico ricordiamo, La valigia dei sogni, La ragazza di Bube, Incompreso, La donna della domenica, Le avventure di Pinocchio e Signore e signori, buonanotte. Anche molti membri del cast risultano essere delle vere proprie leggende del cinema del nostro Paese: tra tutti citiamo Gina Lollobrigida, Vittorio De Sica, Marisa Merlini, Tina Pica, Amalia Pellegrini, Roberto Risso, Maria Pia Casilio, Memmo Carotenuto e Vittoria Crispo. Ma ecco nel dettaglio la trama del film.

Il film è ambientato nell’Italia degli anni 50, il maresciallo Antonio Carotenuto (Vittorio De Sica), ufficiale dell’arma dei carabinieri, arriva a Sagliena, piccolo paesino degli Abruzzi inerpicato su di un’aspra montagna. Il militare viene accolto dai suoi nuovi sottoposti, infatti, Carotenuto è stato da poco assegnato a questo incarico. Tutta la cittadinanza sembra essere davvero interessata all’arrivo del nuovo maresciallo, tutti sperano che sia gioviale ed onesto. Tra gli abitanti di Sagliena spicca Maria De Ritis (Gina Lollobrigida), conosciuta come la Bersagliera. Si tratta di una giovane paesana che per mantenersi percorre le vie del paese a dorso d’asino, vendendo fascine di legna. Carotenuto si lascia immediatamente ammaliare dalla prorompente bellezza della giovane, il maresciallo, infatti, è un impenitente donnaiolo ed uno scapolone convinto. La sfacciata Maria, però, ha occhi solo per un giovane carabiniere di nome Pietro Steluti (Roberto Risso). Sagliena si presenta subito per quella che è, un paese incantevole, popolato da persone semplici e genuine, che ha duramente pagato lo scotto di catastrofi naturali e storiche. Gran parte del villaggio risulta diroccato a causa delle costanti scosse sismiche che interessano la zona e dei bombardamenti avvenuti durante la Seconda Guerra Mondiale. Carotenuto, quando prende possesso della sua nuova abitazione, resta colpito dall’avvenenza di quella che crede essere la sua nuova e giovane domestica. È proprio il caso di dire che il carabiniere ha preso un granchio, si tratta, invece, di Giulia Squinzi (Violetta Gragnani), la moglie di uno dei suoi sottoposti (Alfredo Rizzo). Vedendo l’innegabile propensione della carabiniere verso il gentil sesso, la donna gli consiglia di sposarsi quanto prima, nonostante Carotenuto non sia più un giovanotto. La vera domestica è invece l’anziana Caramella (Tina Pica), scorbutica paesana dai modi spicci e dalla lingua lunga, la galanteria del maresciallo non trova in questo caso pane per i suoi denti. Fortunatamente per lui, la notte stessa riesce ad individuare una nuova fiamma, maggiormente degna delle sue attenzioni, si tratta di Anna Mirziano (Marisa Merlini), la levatrice del paese. La donna vive proprio di fronte alle finestre della camera da letto del maresciallo Carotenuto, quella notte si affaccia al balcone in sottoveste, proprio mentre il carabiniere sta fumando una sigaretta. Il nostro protagonista resta immediatamente rapito dall’avvenenza della donna. Sarà forse lei a riuscire ad impalmare l’impenitente dongiovanni?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori