Impiccalo PiÙ In Alto Su Rai 3 il film western con Clint Eastwood. Trailer e diretta streaming

- La Redazione

Impiccalo più in alto è un film western del 1968, che verrà trasmesso su Rai 3, giovedì 18 Agosto alle ore 21.10. Il protagonista è Clint Eastwood.

logo_raiuno_28062016
Il film è in onda su Rai Movie in seconda serata

?Impiccalo più in alto? è un western del 1968, interpretato da Clint Eastwood. Questo film andrà in onda su Rai 3 oggi, giovedì 18 Agosto alle ore 21.10. Il trailer apre mostrandoci un giovane mandriano che conduce le sue mucche lungo un corso d’acqua. Uno dei vitellini non è in grado di guardare il fiume e, quindi, il nostro protagonista è costretto a portarlo a riva in braccio. A causa di questo contrattempo, il cow-boy viene raggiunto da un gruppo di vigilantes a cavallo: la banda è molto interessata a capire dove il giovane uomo abbia preso il suo bestiame. Nonostante il nostro protagonista possa esporre l’atto di vendita, i giustizieri sono convinti che abbia rubato la mandria ed ucciso il suo legittimo proprietario. Purtroppo per lui, infatti, l’atto di vendita è falso: il vero padrone del bestiame sapeva leggere e scrivere e non avrebbe mai firmato un contratto ufficiale con una semplice croce. Nel lontano West questo tipo di reato non era tollerato e veniva punito direttamente sul posto: il nostro cow-boy viene immediatamente impiccato all’albero più alto, senza neppure essere sottoposto a giusto processo. Chi preferisse seguire il film in diretta streaming potrà farlo collegandosi al sito di Rai.tv, cliccando qui.

“Impiccalo più in alto” è stato il primo film a essere realizzato dalla “The Malpaso Company”, casa di produzione fondata da Clint Eastwood. Il celebre attore impiegò molto tempo per decidere quale regista assumere per dirigere questa pellicola: la sua prima scelta, infatti, era Sergio Leone, indiscusso maestro del western italiano. Purtroppo, però, il cineasta era impegnato in quel periodo nella realizzazione di “C’era una volta il West”. Eastwood decise allora di lavorare assieme a Ted Post di cui apprezzava l’abilità nello scrivere i dialoghi.

Impiccalo più in alto” è un western del 1968, che verrà trasmesso su Rai 3, giovedì 18 Agosto alle ore 21.10. Dietro la macchina da presa troviamo Ted Post, regista newyorchese noto soprattutto per aver diretto alcune celebri produzioni televisive come “Ai confini della realtà”, “Il virginiano” e “Gli uomini della prateria”. Per quanto riguarda il cast, invece, gli attori che hanno preso parte a questa produzione sono in gran parte volti noti al pubblico cinematografico: ricordiamo, per esempio, Clint Eastwood, Inger Stevens, Ed Begley, Pat Hingle, Charles McGraw, Ben Johnson, Dennis Hopper, James MacArthur, Bob Steele, James Westerfield e Bruce Dern. 

Siamo nell’Oklahoma del 1889: Jed Cooper (Clint Eastwood) è un cowboy che guida una mandria lungo un corso d’acqua. Improvvisamente, viene circondato da un gruppo di uomini, comandato dal Capitano Wilson (Ed Begley) e formato da Reno (Joseph Sirola), Miller (Bruce Dern), Jenkins (Bob Steele), Matt Stone (Alan Hale, Jr.), Charlie Blackfoot (Ned Romero), Maddow (Russell Thorson), Tommy (Jonathan Lippe) e Loomis (L. Q. Jones): questa composita spedizione sta cercando giustizia per l’omicidio di un proprietario di bestiame. Non conoscendo Cooper, questi vigilantes accusano l’uomo di aver assassinato il legittimo proprietario della mandria per sottrargli le sue proprietà. Nonostante il cowboy si difenda affermando di aver acquistato fino all’ultima mucca, la spedizione punitiva non vuole sentire ragioni. Per loro è sufficiente che Jared abbia fatto affari con un assassino, anche se non sapeva nulla dell’origine poco pulita della sua merce: senza neppure sottoporlo al giusto processo lo impiccano a un albero e, convinti che l’uomo sia morto, si allontanano a cavallo. Lo sceriffo Dave Bliss (Ben Johnson) si trova a passare proprio sotto l’albero a cui è appeso Jed Cooper e riesce a salvargli la vita in extremis. Da bravo uomo di legge, ritiene che il cowboy vada giudicato in modo equanime e, quindi, gli mette le manette e lo conduce a Fort Grant. Qui Adam Fenton (Pat Hingle), un giudice federale, esamina il suo caso e riconosce la sua assoluta innocenza. Notando, però, il desiderio di vendetta degli occhi del mandriano, lo mette in guardia dal non cedere alla tentazione di farsi giustizia con le sue stesse mani. A titolo esemplificativo, gli mostra la triste sorte che invece ha decretato per McCloud, l’uomo che ha compiuto i crimini per cui Cooper è stato impiccato: l’assassino viene condannato a morte senza alcuna pietà. Questo è quanto accade a chi non rispetta la legge nel lontano West. Il giudice intima Jed Cooper di decidere da che parte stare: per incentivare la sua scelta gli offre la possibilità di diventare sceriffo. L’ex mandriano non ci pensa due volte e decide di assumere questo incarico: Cooper rinuncerà alla sua vendetta? 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori