Hell – Esplode la furia/ Su Rai 4 il film con Jean-Claude Van Damme. Trailer e diretta streaming

- La Redazione

Hell – Esplode la furia, il film in onda su Rai 4 oggi, venerdì 19 agosto 2016. Nel cast: Jean-Claude Van Damme e Lawrence Taylor, alla regia Ringo Lam. Il dettaglio della trama. 

logo_raiuno_28062016
Il film è in onda su Rai Movie in seconda serata

?Hell – Esplode la furia? è un film d’azione del 2003 che vanta la partecipazione di Jean-Claude Van Damme, artista celebre per le sue movimentate pellicole. L’appuntamento con la sua trasmissione è previsto su Rai 4 oggi, venerdì 19 Agosto alle ore 21.10. Il trailer ci racconta la triste storia di Kyle LeBlanc, cittadino americano che si è trasferito in Russia per lavoro. Un giorno, l’uomo assiste al brutale omicidio di sua moglie: impulsivamente si getta all’inseguimento del malvivente e riesce ad assicurarlo alla giustizia. Purtroppo, però, il tribunale risulta essere facilmente corruttibile: il nostro protagonista è costretto, quindi, a vendicarsi da solo ed a uccidere l’assassino di sua moglie con le sue stesse mani. Viene, ovviamente, condannato e costretto a passare il resto della sua vita in un carcere russo, un vero e proprio Inferno in Terra. Il film poterà essere visto anche in diretta streaming sul sito di Rai.tv, cliccando qui.

Hell – Esplode la furia è il film che verrà trasmesso su Rai 4 oggi, venerdì 19 agosto 2016, in prima serata. Il personaggio interpretato da Lawrence Taylor è conosciuto da tutti come 451: il suo nome vuole essere un omaggio al celebre romanzo di Ray Bradbury, Fahrenheit 451. La pellicola, di una durata di 93 minuti circa, è uscito nel 2003 con la regia di Ringo Lam e la sceneggiatura di Eric James Virgets, Jorge Alvarez. Il film è stato girato a basso costo e proprio per abbattere i costi di produzione, le riprese sono state fatte quasi interamente in Bulgaria. Negli Usa il film è arrivato al cinema nel 2003 e anche in alcuni cinema italiani è stato possibile vederlo, negli altri Paesi è arrivato solo in VHS e Dvd.

È il film in onda su rai 4 oggi, venerdì 19 agosto 2016 alle ore 21.10. Una pellicola d’azione del 2003 che è stata affidata alla regia di Ringo Lam, cineasta cinese nato ad Hong Kong nel 1955. Tra i suoi film più celebri citiamo City on Fire, The Twin Dragons, Duello al tempio maledetto, Maximum Risk, The Replicant e Looking for Mr. Perfect. Il protagonista di questa produzione è interpretato dal mitico Jean-Claude Van Damme. Gli altri attori che lo hanno affiancato durante le riprese di questo lungometraggio sono Lawrence Taylor, Lloyd Battista, Carlos Gómez, Manol Manolov, Juan Fernández, Michael Bailey Smith, Chris Moir, Billy Rieck, Malakai Davidson e Raicho Vasilev. Ma entriamo nel dettaglio della trama.

Kyle LeBlanc (Van Damme) è un cittadino americano che si è trasferito per lavoro in Russia, assieme alla sua amata moglie. Un giorno, mentre i due coniugi stanno parlando al telefono, la donna viene attaccata da un misterioso aggressore, Kyle corre a casa ma, purtroppo, la moglie giace riversa sul pavimento, senza vita. Accecato dal dolore e dalla rabbia, il nostro protagonista si lancia in una disperata ricerca dell’assassino perché desidera che chi ha portato via la donna che amava venga assicurato alla giustizia. Si tratta di Kovich (Michail Elenov), delinquente già noto alle forze dell’ordine. Il giovane viene sottoposto a processo e Kyle pensa di essere riuscito ad onorare la memoria della moglie morta. In realtà non sarà così, l’assassino viene assolto completamente per mancanza di prove. In realtà, è riuscito a corrompere il giudice pagandolo profumatamente. Kyle decide quindi, che è arrivato il momento di farsi giustizia da solo e, senza pensarci due volte, uccide con le sue stesse mani Kovich. Ironia della sorte, viene condannato al carcere a vita ed è costretto a provare l’esperienza di soggiornare in un penitenziario russo. Qui riesce presto a far amicizia con Billy Cooper (Chris Moir), giovane ventunenne costantemente stuprato e tormentato dagli altri detenuti, le guardie, invece di intervenire e di proteggere il ragazzo, favoriscono lo stato delle cose chiudendo Billy in cella con i suoi aguzzini durante la notte. Anche Kyle viene preso di mira dai suoi nuovi compagni di prigionia ed è costretto a difendersi in modo molto deciso. I suoi molestatori devono rendersi conto quanto prima che hanno trovato pane per i loro denti, l’americano risponde in modo davvero duro alle aggressioni e per questo motivo viene portato in isolamento per svariati giorni. Inoltre, viene collocato in cella assieme a 451 (Lawrence Taylor), un misterioso detenuto che ha ucciso tutti i suoi precedenti coinquilini. Il capo delle guardie, sadicamente, ritiene che anche il nostro protagonista sia destinato a fare la stessa fine. In realtà, dopo una breve esitazione iniziale, i due riescono a trovare un canale di comunicazione e, in breve tempo, diventano buoni amici. Le qualità di lottatore di Kyle, però, vengono notate dai vertici del carcere, in prigione, infatti, vige l’usanza di far combattere i detenuti per scommettere sull’esito dei loro illeciti incontri. L’americano viene reclutato e costretto a prestarsi a questo terribile sport, le sue grandi capacità lo portano ad uccidere molti dei suoi avversari. Purtroppo, però, lo stress di questa complicata situazione rischia di fargli perdere il lume della ragione.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori