BOUNCE/ Su Canale 5 il film con Ben Affleck e Gwyneth Paltrow

- La Redazione

Bounce: oggi pomeriggio, sabato 20 agosto, su Canale 5 potremo vedere un film sentimentale con venature di dramma. I protagonisti sono Ben Affleck e Gwyneth Paltrow.

Foto-Mediaset_new
film

Oggi pomeriggio, sabato 20 agosto, su Canale 5 potremo vedere un film sentimentale con venature di dramma, ovvero “Bounce”. Il film è uscito nelle sale 16 anni fa e oggi è considerato uno dei migliori film degli ultimi 20 anni nel filone drammatico-sentimentale. Nel cast spiccano le presenze di Ben Affleck e Gwyneth Paltrow.

Buddy è giovane, bello, single e ha molto successo nel suo lavoro, quello di pubblicitario. Subito dopo aver concluso un contratto con una compagnia aerea, si ritrova a dover attendere per tornare a casa, perché il maltempo impedisce all’aereo che doveva prendere di alzarsi in volo. Nell’attesa che la situazione si risolva, va al bar e conosce Mimi e Greg: la prima è una giovane che viene da Dallas e che ha appena partecipato a una conferenza, mentre l’altro lavora nel campo della televisione e scrive anche commedie per il teatro. Il più loquace è lui, che racconta dei problemi che ha con sua moglie, di nome Abby, che non gli perdona lo stare troppo lontano da casa. Buddy alla fine è il primo che riuscirebbe a ripartire, ma il racconto di Greg gli è rimasto impresso e quindi a sorpresa sceglie di non partire e gli cede il proprio biglietto. In questo modo Greg potrà passare le festività natalizie con le propria famiglia, mentre lui e la ragazza trascorrono insieme la notte in una struttura alberghiera vicina all’aeroporto. Il giorno dopo Buddy viene a conoscenza di una notizia sconvolgente: l’aereo che aveva preso Greg grazie al suo gesto di altruismo e che in teoria avrebbe dovuto avere lui a bordo è caduto e i passeggeri sono tutti morti nell’impatto con il suolo. Tornato a casa rimane oppresso e schiacciato dai sensi di colpa e alla fine si ritrova schiavo dell’alcool.Passa un anno dall’incidente e dopo aver trascorso un periodo in clinica, Buddy crede sia giunto il momento di conoscere la vedova di Greg. Tutto questo fa parte di una serie di step per dirsi guarito dall’alcolismo e dalla depressione. Quando la conosce, le nasconde il fatto di aver conosciuto il marito e le fornisce il proprio supporto nel lavoro di consulente immobiliare. Pur essendoci comportamenti ambigui da parte di lei e la volontà che non accadano certe cose da parte di lui, alla fine tra i due scocca la scintilla. Ma il caso è in agguato, perché Mimi ha appena ritrovato un video girato la sera di un anno prima all’aeroporto, dove Greg parlava della moglie e di quanto la amasse. Quindi si presenta a casa sua e le consegna il video, come modo per farle capire quanto l’uomo tenesse a lei. Abby vede il video e scopre quindi che Buddy conosceva Greg e vede anche la scena in cui lui gli cede il biglietto che poi alla fine lo ha portato a morire nel disastro aereo. Ovviamente distrutta psicologicamente, chiede a Buddy di andarsene. Abby cambia però idea quando segue il procedimento penale contro la compagnia aerea, accusata di negligenza: tra i testimoni vi è Buddy e dalle sue parole e dal suo volto, capisce che l’uomo è davvero schiacciato dai sensi di colpa e che quel gesto nei confronti del marito era stato un gesto di altruismo. Alla fine Buddy lascia il lavoro, perché con la sua testimonianza ha fatto condannare la compagnia per cui all’inizio del film aveva chiuso un contratto, ma Abby decide di stargli vicino e di farlo rientrare nella propria vita.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori