Si può fare amigo/ Su Rete 4 il film di Maurizio Lucidi con Bud Spencer. Errori sul set

- La Redazione

Si può fare amigo, il film in onda su Rete 4 oggi, martedì 30 agosto 2016. Nel cast: Bud Spencer, Francisco Rabal, alla regia Maurizio Lucidi. La trama del film nel dettaglio.

Foto-Mediaset_new
film

Si può fare amigo è il film che va in onda su Rete 4 oggi, martedì 30 agosto 2016. La pellicola dal genere western è stata diretta da Maurizio Lucidi nel 1972, su un soggetto di Ernesto Gastaldi con la sceneggiatura di Rafael Azcona. Il produttore del film è Enrico Chroscicki, il montaggio della pellicola è stato realizzato da Renzo Lucidi con le musiche che compongono la colonna sonora e la stesura del film scritte da Sergio Bardotti, Luis Enriquez Bacalov. La scenografia è stata ideata da Eduardo Torre de la Fuente mentre i costumi di scena portano la firma di Mario Giorsi. La pellicola è stata prodotta tra Spagna, Italia e Francia e la sua durata nella versione integrale è di 109 minuti. Alcuni errori del film. Nella scena dove il protagonista è con il ragazzo in banca, un attimo prima della successiva rissa, si nota che il bandito ha nella sua mano i soldi dell’uomo, ma una volta ricevuto il pugno i soldi risultano appoggiati inspiegabilmente nel banco. Quando uno degli attori spara alla mosca appoggiata sul muro, si vede nettamente che quest’ultima è finta. Verso la fine del film si vede l’attore che sale sul proprio carro, che risulta essere pieno di petrolio, il sigaro anch’esso impresso di petrolio verrà acceso, ma non ci sarà nessun incendio magicamente.

, è il film in onda su Rete 4 oggi, martedì 30 agosto 2016 alle ore 16.35. Una pellicola del 1972 di genere western, che è stata diretta da Maurizio Lucidi. Tra gli attori presenti nel cast troviamo il grande ed insuperabile in questo genere Bud Spencer accanto a lui hanno recitato Francisco Rabal, Jack Palance, Renato Cestiè e Salvatore Borgese. Ma vediamo nel dettaglio la trama del film.

Il film parla di un uomo di nome Coburn Thompson, molto buono e generoso, costretto però ad abbandonare improvvisamente la sua città a causa di una guerra scatenata tra lui e il famosissimo e temutissimo pistolero del luogo Sonny Bronston. La bellissima sorella del pistolero era innamorata perdutamente di Coburn, ma quest’ultimo non ricambiava minimamente l’interesse della bella ragazza. Questo scatenò la furia di Sonny, che non accettava il fatto di questo rifiuto, pensando che la sorella fosse stata sedotta in un primo momento e poi crudelmente abbandonata. Così minaccerà in tutti i modi Coburn per cercare di convincerlo a sposare la sorella Mary, ma nonostante tutto rifiuterà e scapperà dalla città. Il pistolero, insieme alla sorella ed alcune ragazze del saloon partono alla ricerca del disperso uomo. L’uomo nel suo tragitto intento a scappare, incontrerà un ragazzo rimasto orfano chiamato Chip, che da poco aveva ereditato un ricco terreno petrolifero, desiderato da molti ma il ragazzo non ha intenzione minimamente di vendere a nessuno, essendo l’unica cosa rimasta di tutta la sua famiglia. I criminali presenti in città però, guidati dal cattivo James e lo sceriffo del posto, cercheranno con la violenza di impossessarsi del terreno del giovane. A questo punto Coburn cercherà di difendere il ragazzo, questa scelta gli causerà molti guai, anche perché la banda era pronta a tutto pur di conquistare il ricco terreno. Successivamente il pistolero e la sorella arriveranno in città, con l’intento di ucciderlo dopo le nozze. A questo punto l’uomo è braccato in due fronti, ma visto le insistenze di Mary verso il fratello, alla fine per farla contenta si schiererà a favore del suo innamorato e del ragazzino Chip, dando loro una grossissima mano per sbarazzarsi della banda.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori