UN PADRE, UNA FIGLIA/ Da oggi al cinema il film diretto da Cristian Mungiu (30 agosto 2016)

- La Redazione

Un padre, una figlia, è il film che esce nella giornata di oggi, martedì 30 agosto 2016, nelle sale cinematografiche italiane. E’ diretto dal regista Cristian Mungiu, la trama

A partire da martedì 30 agosto 2016, nelle sale cinematografiche di tutta Italia uscirà il film Un padre, una figlia. Si tratta di un titolo di genere drammatico che vede la presenza di attori soprattutto provenienti dalla Romania e poco conosciuti a livello internazionale. Dal nome originale di Bacalaureat, la pellicola ha vinto un Prix de la mise en scène all’ultimo Festival di Cannes, oltre ad essere stata candidata alla prestigiosa Palma d’Oro. Dura 128 minuti ed è stata prodotta tra Romania, Francia e Belgio dalle case Les Films du Fleuve, Mobra Films e Romanian Film Board, con la distribuzione in Italia gestita dalla BiM Distribuzione. Il tutto con la fotografia di Tudor Vladimir Panduru, il montaggio di Mircea Olteanu e la scenografia di Simona Paduretu e Anca Perja. Il film è tratto da una sceneggiatura scritta dal romeno Cristian Mungiu, che ne è stato anche il regista. Nel corso della sua carriera ha vinto una Palma d’Oro al Festival di Cannes nel 2007 grazie al titolo 4 mesi, 3 settimane, 2 giorni. Ha inoltre curato altri film quali Occident, Racconti dell’età dell’oro e Oltre le colline, oltre a vari cortometraggi. Il cast comprende interpreti sconosciuti al pubblico italiano, come Vlad Ivanov, Maria Victoria Dragus, Ioachim Ciobanu, Adrian Titieni e Valeriu Andriuta. 

Protagonista della pellicola è il dottore Romeo Aldea, che vive in un paesino della Romania e prova un grandissimo affetto nei confronti della figlia Eliza. Quest’ultima si sta per diplomare e trasferirsi in Inghilterra per ottenere tante soddisfazioni professionali. Lei ha ricevuto una borsa di studio ed è la classica studentessa modello che non dovrebbe avere alcun problema a superare i relativi esami per riuscire finalmente a sfondare. Ma l’imprevisto è dietro l’angolo. Eliza viene coinvolta in un’aggressione molto violenta e il suo modo di fare cambia totalmente. Romeo vuole continuare ad aiutare la giovane e deve cercare di risollevarla dalle difficoltà derivanti da tali peripezie. Cerca di inserirla in un percorso lavorativo tramite la tecnica della raccomandazione e dello scambio di favori, venendo meno anche ai principi sui quali ha fondato la sua esistenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori