LE REGOLE DEL DELITTO PERFETTO 2 / Ci sarà la seconda stagione? Anticipazioni e spoiler (oggi, 5 agosto 2016)

- La Redazione

Le Regole del Delitto Perfetto 2: Annalise verrà incriminata per la morte di Sam? La verità sul passato di Wes e terza stagione in arrivo, anticipazioni e spoiler del 5 agosto 2016. 

le_regole_del_delitto_perfetto_2_facebook
Le Regole del Delitto Perfetto 2, in prima Tv su Rai 2

La serie prodotta da Shonda Rhimes, Le Regole del Delitto Perfetto, sta per terminare la sua prima stagione che è andata in onda in queste settimane su Rai 2. L’attenzione per il format continua ad essere molto alta, a partire dall’interpretazione della protagonista Viola Davis che si conferma come una delle attrici più in vista del momento. Ma ora i fans si chiedono se ci sarà Le Regole del Delitto Perfetto 2, soprattutto dopo il finalone di stagione che ha contemporaneamente stravolto sia la verità sull’omicidio della giovane Lila, sia la vita diretta dei protagonisti, oltre ad aver aperto le porte alla futura trama con la morte di Rebecca, alias di Katie Findlay. Un nuovo caso orizzontale rischierà di mettere in crisi i fan della serie? Siamo sicuri di no.

Sarà sul suo caso di Rebecca che si concentreranno i prossimi 15 episodi della seconda stagione de Le Regole del delitto perfetto, ma non sarà l’unico tema. Annalise Keating, donna tenace e determinata, rivelerà dei nuovi particolari sulla propria vita, non senza altrettante fragilità. La seconda stagione della serie promette di nuovo intrighi ed intrecci amorosi, ma soprattutto delitti. Dopo l’arresto di Nate, ovvero l’attore Billy Brown, sarà proprio la brillante avvocatessa ad avvicinarsi alla sbarra in qualità di sospettata. L’ombra dell’omicidio di Sam (Tom Verica) la perseguiterà ancora per molto, ma non mancheranno altri problemi che deriveranno dal suo nuovo caso. La Keating, forte dei suoi K-Five, si occuperà dell’omicidio degli Hapstall, di cui sono sospettati i figli adottivi Caleb e Catherine. Sarà uno dei casi più controversi di cui si occuperà lo studio e non senza che tutti i protagonisti principali vengano coinvolti nella spirale.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori