Ghostbusters – Acchiappafantasmi/ Diretta streaming e trailer del film con Bill Murray e Dan Aykroyd

- La Redazione

Ghostbusters – Acchiappafantasmi è il film che verrà trasmesso oggi, domenica 7 agosto 2016, sul piccolo schermo di Italia 1 in prima serata: una pellicola con Bill Murray, ecco la trama

Foto-Mediaset_new
film

La prima serata di Italia Uno in questa domenica 7 agosto 2016 alle ore 21,10 prevede la messa in onda del film avventura fantasy Ghostbusters – Acchiappafantasmi, diretto da Ivan Reitman e con Bill Murray, Dan Aykroyd, Sygourney Weaver e Harold Ramis. Nel trailer del film (cliccando qui) viene raccontato di quanto sta avvenendo nella città di New York letteralmente infestata dai fantasmi e molto presto oggetto di una problema di grandi dimensione. Per fortuna della cittadinanza a farsi carico di questo genere di problematiche ci sono tre valenti acchiappa fantasmi che hanno messo in essere una serie di strumentazioni che permettono loro di catturare spettri e spiriti malvagi riportando l’ordine e la tranquillità ovunque salvo qualche piccolo imprevisto. Un film che ha fatto epoca e che è sempre bello rivedere. Può essere anche seguito in diretta streaming sul sito di Mediaset, cliccando qui

La prima serata di Italia 1 di oggi, domenica 7 agosto 2016, lascerà spazio al film del 1984 Ghostbusters – Acchiappafantasmi: ai tempi del rilascio la pellicola ebbe un successo davvero grandissimo, riuscendo ad incassare circa 300 milioni di dollari in tutto il globo. Per il film con Bill Murray e Dan Aykroyd arrivarono anche alcuni riconoscimenti, tra cui due nomination agli Oscar (nelle categorie Miglior effetti speciali e Miglior canzone) e un Saturn Award (vinto) per il Miglior film fantasy. Ghostbusters – Acchiappafantasmi ha dato origine inoltre anche a due serie tv e due sequel, segno del grande apprezzamento da parte del pubblico: anche molti videogiochi si ispirano ai personaggi del film, basti pensare alle versioni del 1984 e 1985 realizzate per l’utilizzo sul Commodore 64, l’Apple II, ZX Spectrum, MSX e Atari 2600; ma anche ai più recenti Ghostbusters: The Video Game del 2009 e Ghostbusters: Sanctus of Slime del 2011, per Xbox 360, Live, Playstation 3 e PC.

Su Italia 1 stasera, domenica 7 agosto 2016, andrà in onda un classico del cinema. Stasera a tenerci compagnia è Ghostbusters – Acchiappafantasmi. Pellicola con Ivan Reitman alla regia e attori nati come comici televisivi, si caratterizza per non aver bisogno di presentazioni perchè tutti la conoscono. Per capire la sua importanza basti pensare che è considerata tra le migliori 100 commedie prodotte in America da quando è nato il cinema: nel cast spiccano Bill Murray, Dan Aykroyd, Harold Ramis e Ernie Hudson. Andiamo a vedere la trama nel dettaglio.

La vicenda si svolge nella Grande Mela nei primi anni ’80. I protagonisti sono tre giovani ricercatori, Peter, Raymond ed Egon. Tutti e tre stanno svolgendo studi in merito ai fenomeni paranormali, ma i risultati non sono troppo positivi. Le cose possono cambiare quando chiamati alla biblioteca civica si trovano per la prima volta a contatto con un ectoplasma. Tuttavia, perdono i fondi per le proprie ricerche e il posto in università. A questo punto i tre amici decidono di provare a mettersi in proprio e ad aprire un’attività di…acchiappa-fantasmi, grazie alla brillante mente di Egon riescono a costruire apparecchiature in grado di trovare e imprigionare gli spiriti. Il loro ufficio diventa la vecchia sede dei vigili del fuoco e acquistano anche una vecchia ambulanza, modificata al bisogno. Tuttavia i clienti non si palesano e l’unica che arriva è una musicista che asserisce di aver visto strane presenze nel…frigo di casa. Le cose sembrano cambiare quando un importante albergo della città chiede la loro consulenza. I tre riescono a catturare Slimer, questo il nome del fantasma e cominciamo quindi a farsi un nome. Le chiamate iniziano ad arrivare a getto continuo e con esse anche la popolarità, tanto che importanti giornali e televisioni parlano di loro. Alla fine, visto che il lavoro è davvero tanto, viene assunto un nuovo acchiappa-fantasmi, il cui nome è Winston. Tuttavia, la popolarità porta anche alcuni guai: il primo è un alto funzionario del comune che non li vede di buon occhio e riesce quindi a farli chiudere. Tuttavia questa mossa libera tutti i fantasmi che i quattro avevano catturato. Il panico dilaga in città e loro vengono arrestati. Nel frattempo una divinità dell’antichità di circa 6000 anni sta per tornare sulla Terra e due dei suoi adoratori prendono possesso dei corpi della musicista vista ad inizio film e del suo vicino di casa. Nel frattempo, gli acchiappa-fantasmi sono in prigione e cercano di capire che cosa sta succedendo. Alla fine si rendono conto di come la divinità stia per tornare grazie all’azione di un folle architetto suo seguace. Ad un certo punto appare chiaro come il ritorno di Gozer sulla Terra porterebbe alla fine del mondo così come lo conosciamo e l’unica possibilità è recarsi nel palazzo della musicista, luogo dove Gozer dovrebbe palesarsi. I quattro arrivano quindi in cima al palazzo e vedono subito che Dana (la musicista) e il suo vicino ora sono ormai posseduti. I quattro vengono colpiti ripetutamente da Gozer, che poi li invita a scegliere come essere uccisi. I quattro decidono di non pensare a nulla per non dare modo alla divinità di mettersi in azione, ma Ray inavvertitamente porta il pensiero ad una mascotte di una marca di caramelle. A questo punto per riuscire a salvare se stessi e il mondo, devono fare un’azione altamente rischiosa, nota come “incrocio dei flussi”. Questa operazione porta ad una violentissima esplosione, ma alla fine l’entità malefica è sconfitta e New York e e il mondo possono dirsi salve. A questo punto Peter corre da Dana e dopo aver fatto una delle sue solite battute, la bacia appassionatamente. I quattro vengono osannati come salvatori da tutta la città e vengono letteralmente portati in trionfo. Le scene finali vedono gli acchiappa-fantasmi tornare nel loro “ufficio” e Slimer, il primo spirito da loro catturato, che corre verso noi spettatori.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori