AQUARIUS 2/ Anticipazioni dell’8 agosto 2016: Emma tradirà Charlie?

- La Redazione

Aquarius 2, anticipazioni di lunedì 8 agosto 2016, in prima Tv assoluta su Sky Atlantic. Brian è vittima della droga e viene scoperto dalla moglie; Sam deve proteggere Robert Kennedy, ma…

aquarius_2_facebook
Aquarius 2, in prima Tv assoluta su Sky Atlantic

Nella seconda serata di oggi, lunedì 8 agosto 2016, Sky Atlantic trasmetterà un nuovo episodio di Aquarius 2, in prima Tv assoluta. La puntata è la sesta, dal titolo “Revolution 9“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco cosa è successo la settimana scorsa: nel 1969, un giovane uomo sente le urla di una donna che sta per essere uccisa da Tex (Cameron Deane Stewart) ed alza la musica, spaventato. Tex ordina invece ad Emma (Emma Dumont) di uccidere chiunque si trovi all’interno della villa. 16 mesi prima, Dennis (Andy Favreau) scopre che Emma ha una voce meravigliosa e Charlie (Gethin Anthony) inizia a provare una forte gelosia, soprattutto quando il ragazzo le propone di incontrare un produttore che abita in zona. Intanto, Brian (Grey Damon) ha la febbre alta, ma dato che è il suo primo giorno come detective, decide di andare lo stesso al lavoro. I colleghi lo acciuffano e lo costringono a rimanere fermo mentre Sam (David Duchovny) gli taglia i capelli. Raggiungono quindi la scena di un crimine che sembra in apparenza un suicidio, ma che secondo Brian è in realtà un omicidio simulato da suicidio. Intanto, Emma si imbatte dopo tanto tempo nella madre mentre si trova con Dennis. Grace la informa della vendita della casa e le dà il nuovo indirizzo con la speranza che voglia tornare. Charmain (Claire Holte) invece conosce il Capitano della squadra antiterrorismo che la invita ad unirsi alle sue fila. Più tardi, Sam viene interrogato dagli Affari Interni ed anche se rivela che si tratta di una vendetta di Kellaher (Tim Griffin), il Comandante vuole che le accuse vengano verificate. In quel momento, Charlie entra in competizione con Emma, che non intende sottostare al suo volere vista la prospettiva che ha di fronte. Intuendo la situazione, Dennis chiede a Charlie di unirsi a loro per accompagnarla con la chitarra. Le cose però non migliorano quando il leader vede che Terry Melcher (Chase Coleman) è più interessato ad Emma che a lui. Nel frattempo, Charmain si unisce ad una ragazza di un gruppo sovversivo, con cui vandalizza la suite di un hotel per dimostrazione contro il maschilismo. Poco dopo, Sam viene informato che Opal (Jodi Harris) si è suicidata con un cocktail di alcool e droga. Kellaher è pronto per chiedere che Sam venga rimosso per falsa testimonianza, ma il Comandante decide di chiudere la faccenda per ciò che è successo alla moglie. Brian invece trova Viola (Anne Dudek), l’ultima donna ad aver visto Edwin Kimball, che afferma di essere sua moglie da diversi anni, oltre che incinta del suo bambino. Rivela anche che le ha scritto una lettera quella mattina in cui le spiegava che la Polizia l’avrebbe contattata. Scopre così che si tratta realmente di un suicidio. Dopo non essere riuscita a cantare, Emma trova Dennis in compagnia di un’altra donna, così come Charlie rifiuta di vederla. Nel ’69, Emma entra in una camera armata di coltello e trova un ragazzo.

Nel 1969, la domestica di colore di Dennis Wilson trova i corpi trucidati della famiglia ed una scritta offensiva sulla porta. Nel presente, Kent continua a portare avanti la campagna di Nixon, coltivando in segreto una forte attrazione per Robert Kennedy. Intanto, Charlie scopre la presenza di un grosso produttore ad una festa di Terry e spinge le ragazze a sedurre quest’ultimo in modo da stipulare un accordo. La dipendenza di Brian dalle droghe continua a premere, fino a compromettere la sua permanenza sul lavoro. Sam sembra in realtà non accorgersene e scambia i suoi sintomi per una banale influenza. Il detective viene invece incaricato da un vecchio amico di trovare una prostituta che lo sta minacciando di rivelare alla moglie le sue scappatelle. Sam scopre però che è proprio Mary Boyle a ricattare il marito Sean. A farne le spese è tuttavia il pappone della prostituta che viene ucciso dagli uomini di Boyle. Nel frattempo, Charlie spinge Emma a concedersi a Terry per capire quale Senatore sostenga. Raggiunta la campagna di Kennedy, scopre di aver sbagliato previsione e che Terry ha ormai lasciato la città.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori