007 – ZONA PERICOLO/ Le curiosità del film con Timothy Dalton in onda su Raitre

- La Redazione

007 – Zona pericolo, il film in onda su Rai 3 oggi, 10 settembre 2016. Nel cast: Timothy Dalton e Maryam d’Abo, alla regia John Glen. La trama del film nel dettaglio. 

logo_raiuno_28062016
Il film è in onda su Rai Movie in seconda serata

Agente 007: zona pericolo, è il film che va in onda su Rai 3 oggi, sabato 10 settembre 2016. La pellicola dal genere spionaggio azione e thriller, è stata realizzata nel 1987 ha la durata di 2 ore e 10 minuti che dati alla mano rappresenta la quindicesima pellicola dell’omonima saga cinematografica. La regia è ancora una volta di John Glen con all’attivo ben cinque direzioni, ovviamente il soggetto è tratto dai romanzi scritti da Ian Fleming mentre la sceneggiatura è stata adatta alla versione cinematografica grazie al lavoro fatto in tale senso da Richard Maibaum e Michael G. Wilson. Il produttore è quello storico dei film di James Bond ed ossia Albert Broccoli con il montaggio di Peter Davies e John Grover mentre le musiche sono state composte da John Barry. Da segnalare come per la realizzazione della colonna sonora abbiano collaborato anche delle band piuttosto conosciute ed in voga negli anni Ottanta come i The Pretenders e gli A-Ha. L’attore Timothy Dalton in questa interpretazione veste i panni di James Bond per la prima volta dopo il ritiro definitivo di Roger Moore, oltre a questo film interpreterà di nuovo l’agente 007 in Vendetta privata. Altri film dove ha avuto ruolo sono tra gli altri Il leone d’inverno, Cime tempestose, Il segreto di Agatha Christie, Brenda Starr, Le avventure di Racketeer, Vado a vivere a New York, Se cucini ti sposo, Looney Tunes: Back in Action, Hot Fuzz, The Tourist, Toy Story of Terror e Toy Story: Tutto un altro mondo.

Il film in onda su Rai 3 oggi, sabato 10 settembre 2016 alle ore 20.35. Continuano gli appuntamenti dedicati all’ormai leggendaria figura dell’agente 007 alias James Bond. The Living Daylights è la pellicola che vedremo stasera, realizzata nel 1987 per la regia di John Glen. Nel cast si nota un certo segno di discontinuità rispetto al passato ed in particolare nel ruolo di James Bond c’è l’avvento di Timothy Dalton che la bisserà anche nel film Agente 007 –Vendetta privata nell’anno 1989, Maryam d’Abo, Desmond Llewelyn, Caroline Bliss, Robert Brown che è il nuovo M, e John Terry. Ma vediamo la trama del film nel dettaglio.

Il film narra le avventure del mitico James Bond (Timothy Dalton) che insieme ad alcuni suoi colleghi partecipa a un’esercitazione in Gibilterra per conto del Ministero della Difesa. In realtà per James Bond si rivela essere una trappola, da esercitazione diventa qualcosa di molto più pericoloso durante il cui combattimento perdono la vita anche alcuni agenti. Qualche tempo più tardi James Bond viene trasferito all’interno di una missione segreta a Bratislava per occuparsi del generale sovietico Georgi Koskov (Jeroen Krabbè) e della sua diserzione verso l’Occidente. A mettersi sulla sua strada è una donna, che prova a uccidere l’agente segreto 007, a questo punto James Bond dovrebbe solo uccidere la donna ma la salva sparando solo sulla sua pistola. Nonostante ciò però l’uomo riesce a portare a termine la missione affidatagli, porta il generale Koskov prima in Austria e successivamente in Inghilterra dove grazie ad un condotto riesce a non farsi scoprire alle frontiere. Koskov inizia quindi a subire una sorta di interrogatorio grazie al quale James Bond scopre un pò di informazioni utili. Nel frattempo però a mettersi sulle tracce di Koskov è anche Necros (Andreas Wisniewski) che lo rapisce. L’agente segreto si mette ad indagare su quanto successo e viene a conoscenza anche di chi fosse la donna cecchino che avesse provato ad ucciderlo. Si trattava infatti di Kara Milovy (Maryam d’Abo) che era l’amante del generale, violoncellista, che aveva deciso di servirsi di lei affinché la sua fuga fosse ritenuta più veritiera. Andando maggiormente nel merito l’agente 007 scopre che Koskov non è altro che un traditore che si avvale anche del supporto e della complicità di Brad Whitaker (Joe Don Baker) che è un trafficante di armi degli Stati Uniti. James Bond con la collaborazione di Kara prova a mettersi sulle tracce del generale disertore. Vengono però catturati anche se riescono a mettersi in salvo fuggendo su di un aereo. Bond però non ha chiuso ancora in conti con Whitaker, così si reca a Tangeri e dopo aver ucciso il trafficante d’armi consegna il generale traditore al generale Leonid Pushkin (John Rhys-Davies) che lo riporta a Mosca. Quando tutta la missione è completamente terminata, l’agente 007 si reca a Vienna per assistere all’esibizione della violoncellista Kara Milovy.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori