AGENTE 007 – GOLDENEYE/ Su Rai 3 il film con Pierce Brosnan nei panni di James Bond

- La Redazione

Agente 007 – Goldeneye, il film in onda su Rai 3 oggi, sabato 17 settembre 2016. Nel cast: Pierce Brosnan e Izabella Scorupco, alla regia Martin Campbell. La trama del film nel dettaglio. 

rai_3_facebook
film prima serata

È il film in onda su Rai 3 oggi, sabao 17 settembre 2016 alle ore 20.35. Una pellicola del 1995 dal genere spionagio che è stata diretta dal regista Martin Campbell. Il protagonista è interpretato dall’attore Pierce Brosnan, tra gli altri attori che fanno parte del cast troviamo Izabella Scorupco, Famke Janssen, Joe Don Baker, Sean Bean, Gottfried John e Samantha Bond. Ma vediamo nel dettaglio la trama del film.

Il film è ambientato nel 1986, precisamente in Unione Sovietica. Due agenti dell’MI6, di nome James Bond e Alec Trevelyan, rispettivamente agenti 007 e 006, sono alle prese con un indagine che li vede infiltrati in un gruppo di sovietici impegnati alle costruzioni di numerose armi chimiche molto pericolose. Il compito dei due agenti e cercare di distruggerlo, ma ben presto il capo del gruppo il colonnello Arkadij li scoprirà, e uccidirà Alec, mentre Bond riuscirà a scappare e distruggere lo stabilimento con un’esplosione. Anni dopo nel 1996 nella città del Principato di Monaco, L’agente Bond, dopo aver fatto la conoscenza della strana donna Xenia, non potrà far altro che assistere in maniera impotente al furto del Tiger, un elicottero di combattimento molto costoso. Questo verrà rubato da Onatopp e Ourumov, che lo porteranno in Siberia, poiché li è presente un satellite in grado di bloccare tutti i sistemi informatici e rimanere così irrintracciabili, eliminando tutto il personale presente. Qualcosa però andrà storto, e alcuni satelliti inglesi, riusciranno a sapere dell’accaduto, è invieranno l’agente 007 a San Pietroburgo, per cercare l’unica sopravvissuta alla strage, Natalya. Una volta in Russia l’agente verrà affiancato da Jack, che gli fisserà un incontro con il capo mafia di zona di nome Valentin Zukovsky. E così Bond arriverà a capo di Onatopp, poco dopo anche all’agente 006 ex collega che aveva finto la sua morte per poter tradire la sua nazione, a causa della morte della propria famiglia. Quest’ultimo cercherà di eliminare invano Bond e Natalya, che successivamente verranno arrestati. Dopo aver raccontato tutto, Natalya verrà rapita e il politico che aveva ascoltato tutte le dichiarazioni dell’agente ucciso. L’agente però riuscirà a scappare, e riuscire a rintracciare il luogo dove era nascosta Natalya. L’ex agente invece, scappa via insieme a Xenia, mentre Bond ucciderà Ourumov e salverà la vita a Simonova perché gli aveva rivelato l’esistenza a Cuba di un ‘altra stazione di gestione. A questo punto l’agente si metterà subito in viaggio per raggiungerla, venendo a contatto con Onatopp. Una volta arrivati a destinazione, l’agente entrerà nella base segreta, qui lui e Natalya, dovranno fare di tutto per impedire che Trevelyan lancerà l’attacco magnetico verso la città di Lontra.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori