Il buio oltre la siepe/ Su La7 il film tratto dal romanzo di Harper Lee. Il rapporto tra Gregory Peck e Mary Badham

- La Redazione

Il buio oltre la siepe, il film in onda su La7 oggi, giovedì 8 settembre 2016. Nel cast: Gregory Peck e Mary Badham, alla regia Robert Mulligan. La trama del film nel dettaglio.

la7_logo_R439
film prima serata

Il buio oltre la siepe è il film che verrà trasmesso su La7 oggi, giovedì 8 settembre 2016. All’epoca delle riprese di “Il buio oltre la siepe”, Gregory Peck era già un grande divo di Hollywood. Mary Badham, invece, era solo una bimba ingaggiata per interpretare la piccola Scout, sua figlia sullo schermo. I due, però, costruirono un rapporto speciale e restarono in contatto fino alla morte del grande attore, avvenuta nel 2003. Peck si è sempre rivolto a Mary chiamandola Scout, con il nome del personaggio che la giovane ha interpretato nel film che li ha fatti incontrare. Nel film del 1962 e della durata di 129 minuti è Robert Mulligan che ha firmato la regia mentre Harper Lee ha firmato il soggetto. La sceneggiatura è di  Horton Foote mentre la distribuzione italiana è stata affidata alla Universal. 

È il film in onda su La7 oggi, giovedì 8 settembre 2016 alle ore 14.20. Una pellicola dal genere drammatica è la scelta di questo pomeriggio, si tratta della trasposizione cinematografica dell’omonimo romanzo scritto da Harper Lee nel 1960. Il regista di questa celebre pellicola è Robert Mulligan, l’autore statunitense di Il grande impostore, Torna a settembre, Strano incontro, L’ultimo tentativo, Lo strano mondo di Daisy Clover, Su per la discesa, La notte dell’agguato, Quell’estate del ’42 e Il grande cuore di Clara. Anche il cast è davvero di ottimo livello, gli attori che hanno preso parte a questa produzione sono: Gregory Peck, Mary Badham, Phillip Alford, Robert Duvall, John Megna, Brock Peters, James Anderson, Rosemary Murphy, Paul Fix, Alice Ghostley e William Windom. Ma vediamo il dettaglio della trama.

Jean Louise (Mary Badham) e Jeremy Atticus (Phillip Alford), sono due bimbi che vivono in un paesino del Sud degli Stati Uniti negli anni Trenta, i due piccoli sono innocenti e spensierati, nonostante abbiano perso da ormai diversi anni la loro amata mamma. Loro padre, l’avvocato Atticus Finch (Gregory Peck), infatti si è adoperato per essere una figura affettuosa e premurosa, con grande impegno ha sempre cercato di insegnare ai suoi figli a essere due persone giuste e corrette, sensibili ai bisogni dei più deboli. Inoltre, il messaggio che Atticus cerca di passare ai suoi bambini è quello di lottare per gli ideali in cui credono, qualunque sia il costo che devono affrontare. All’inizio della storia vediamo il nostro protagonista accettare da Mr. Cunningham (Crahan Denton) noci in cambio dei suoi servizi legali, Atticus sa perfettamente che l’uomo non ha nient’altro da offrire. In seguito, il giudice di Maycomb (Paul Fix), incarica Atticus di difendere Tom Robinson (Brock Peters), un uomo di colore accusato di aver violentato una ragazza bianca di nome Mayella Ewell (Collin Wilcox). Finch è convinto che ogni uomo abbia diritto a un’assistenza legale adeguata e quindi accetta il caso. Solo per questa sua decisione Scout e Jem verranno discriminati a scuola e ostracizzati dagli altri bambini. L’avvocato fa di tutto per salvaguardare l’incolumità fisica del suo assistito: mentre siede di fronte alla prigione locale è costretto a contrastare una spedizione punitiva nei confronti di Tom. Il gruppo di cittadini, capitanato da Mr. Cunningham, vuole linciare l’uomo perché solo così, secondo loro, Mayella potrà avere giustizia, Atticus è solo un ostacolo sul loro cammino. Fortunatamente la piccola Scout interviene, riconoscendo Mr. Cunningham lo saluta con educazione e gli chiede cortesemente di salutare suo figlio, uno dei suoi compagni di classe. Basta questa presenza innocente per costringere gli uomini ad adottare un comportamento civile. La nostra coraggiosa bambina, però, dovrà presto rendersi conto della vera natura dell’essere umano e del profondo razzismo che governa la società in cui vive.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori