Furia indiana/ Su Rete 4 il film con Victor Mature e Suzan Ball, il titolo della pellicola

- La Redazione

Furia indiana, il film in onda su Rete 4 oggi, domenica 15 gennaio 2017. Nel cast: Victor Mature, Suzan Ball, John Lund, alla regia George Sherman. La trama del film nel dettaglio.

Foto-Mediaset_new
film

Furia indiana è il film che andrà in onda su Rete 4 oggi, domenica 15 gennaio 2017, dalle 17.00. La pellicola di genere western è stata affidata alla regia di George Sherman, con il soggetto scritto da Gerald Drayson Adams che ha curato anche la sceneggiatura con Franklin Coen. In lingua originale il film porta il titolo di “Chief Crazy Horse”, traducibile semplicemente come “Capo Cavallo Pazzo”. Se in italiano esso è stato liberamente mutato in “Furia indiana”, in altri paesi non ha avuto sorte migliore: nei paesi di lingua tedesca, il film è stato nominato “Der Speer der Rache” (traducibile come “La lancia della vendetta”), in Francia porta un titolo che in italiano suona come “Il Grande Capo”, mentre in Belgio è stato misteriosamente chiamato come “Il cavaliere dell’Apocalisse”.

Furia indiana è il film in onda su Rete 4 oggi, domenica 15 gennaio 2017 alle ore 17:00, una pellicola western che è stata girata nel 1955 per la regia di George Sherman, ispirata dalla figura di Cavallo Pazzo, celeberrimo capo indiano vissuto verso la metà dell’Ottocento. Il cineasta che ha firmato questa suggestiva pellicola, nacque a New York nel 1908 e ha dedicato la sua attività nel cinema per produrre numerosi film ambientati nel Far West. Come per esempio, film di grande popolarità quali “Occhio per occhio”, “Pelle di bronzo” e “Tomahawk – Scure di guerra”. Anche il cast che sarà possibile apprezzare durante la messa in onda del film è davvero di ottimo livello, l’attore principale ha il bellissimo e particolare volto di Victor Mature, nome d’arte dell’italo-americano Vittorio Maturi. Grazie al suo talento ed alla sua fisicità fuori dal comune, l’interpete ha lavorato con registi di grande livello come, ad esempio, Josef von Sternberg, John Ford, Cecil B. DeMille, Robert Stevenson, Louis King, Michael Curtiz e Vittorio De Sica. Non possiamo non ricordare, infine, la presenza del bellissimo Ray Danton, artista newyorchese classe 1931 che ha preso parte a film di grande fama come “La guida indiana”, “Lassù qualcuno mi ama” e “Testa e croce”. Ma ecco la trama del film nel dettaglio.

Nel Far West del 1854, un bimbo chiamato Cavallo Pazzo osserva con grande partecipazione il vecchio Orso Misterioso, Grande Capo della tribù dei Dakota, mentre esala i suoi ultimi respiri. Il vecchio guerriero, infatti, è stato colpito da un proiettile assassino, sparato da un uomo bianco che ha disatteso gli accordi di pace che i pellerossa hanno stretto con il governo americano. Nonostante il dolore intenso, Orso Misterioso cerca di rassicurare il suo popolo: un giorno non lontano, i pellerossa potranno combattere tutti uniti grazie all’intervento del più grande capo che sia mai vissuto sotto al cielo. La sua opera porterà alla cacciata degli invasori bianchi anche se, purtroppo, avrà breve durata, l’uomo verrà eliminato da un uomo appartenente alla sua tribù. Cavallo Pazzo ascolta in religioso silenzio questa profezia e, dopo la morte del vecchio capo, decide di allontanarsi da amici e familiari per passare un po’ di tempo in solitudine. Ha bisogno di riflettere sul suo futuro e sul destino che incombe sulla sua persona, ha avuto la netta sensazione, infatti, che le parole di Orso Misterioso si stessero riferendo a lui. Il domani, nel suo cuore, assume delle dimensioni più grandi ed impegnative di quello che aveva pensato fino a quel momento. Gli anni passano velocemente ed il nostro protagonista (Victor Mature) è diventato uno dei guerrieri più valenti della sua tribù, ha praticamente dimenticato la profezia del vecchio capo e ha concentrato tutti i suoi sforzi nel conquistare l’amore della splendida Raggio di Sole (Suzan Ball), l’avvenente e coraggiosa figlia di Penna Nera (Robert Warwick), il nuovo capo dei Dakota. La fanciulla è molto contesa, grazie alla sua straordinaria bellezza e alla sua fermezza di carattere. Suo padre, allora, decide di darla in sposa al migliore offerente: il guerriero che porterà la dote più redditizia e più ricca potrà sposare la giovane squaw. Cavallo Pazzo ce la mette davvero tutta per ottenere il maggior numero possibile di ricchezze e di beni materiali. Purtroppo dovrà competere con il ricchissimo Little Big Man (Ray Danton), perfido guerriero che è da sempre il suo principale rivale in amore.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori