ROBERTO BOLLE/ Protagonista su Rai3 e poi anche su Rai5 con “Romeo e Giulietta” (Che tempo che fa, 15 gennaio 2017)

- La Redazione

Roberto Bolle, il ballerino è ospite nel salotto di Fabio Fazio in onda questa sera su Rai 3, racconterà la sua vita privata e l’amore per il ballo (Che tempo che fa, 15 gennaio 2017)

Fabio_Fazio_R439
Fabio Fazio

Il teatro sbarca in casa Rai e lo fa con Roberto Bolle e Misty Copeland. I due ballerini sono stati impegnati in queste settimane con “Romeo e Giulietta” al teatro alla Scala di Milano e questa sera saranno protagonisti su Rai3 e poi su Rai5 proprio per parlare dello spettacolo ormai giunto alla fine. Poco fa, sulla pagina Twitter di Roberto Bolle si leggeva: “Grande giornata oggi. #ROMEO @teatroallascala ore 15, ai cinema ore 15, su @raicinque ore 21.15 e intervista @chetempochefa 20.30 circa”. Questo conferma non solo che i protagonisti dello spettacolo saranno ospiti da Fabio Fazio ma che, subito dopo, saranno anche nel prime time di Rai5 con uno speciale proprio dal teatro alla Scala. Gli amanti del balletto e delle grandi stelle potranno avere il loro momento di gloria visto che lo spettacolo è ormai terminato e non ci sarà occasione di vederlo dal vivo, ecco qui il messaggio di Misty Copeland, sua compagna sul palco e stasera ospite da Fabio Fazio. 

Roberto Bolle ospite a Che tempo che fa: il grande ballerino di danza classica si confessa ai microfoni di Fabio Fazio. Appuntamento da non perdere questa sera, domenica 15 gennaio su Rai Tre: al programma di punta della terza rete Rai arriva il meraviglioso Roberto Bolle, etoile che tutto il mondo ci invidia. Bolle parlerà del suo amore per il balletto ma anche della sua vita privata. Accanto a lui la sua nuova compagna di danza, la ballerina americana Misty Copeland. Gli altri ospiti di Che tempo che fa saranno il conduttore televisivo Giovanni Floris, il medico Alberto Mantovani e il cantante Nek. Come sempre in studio ci saranno la comica Luciana Littizzetto e la showgirl Filippa Lagerback. A seguire Che fuori tempo che fa: ci saranno Edoardo Leo, Greta Scarano, Irene Grandi, Nek, Roberto Giacobbo, Enrico e Daniele Garozzo, Orietta Berti, Vincenzo Salemme, accompagnati da Con Nino Frassica, Fabio Volo, Gigi Marzullo e Luciana Littizzetto. 

Roberto Bolle ha di recente inaugurato la stagione del balletto al Teatro alla Scala di Milano con la sua nuova partner di scena, Misty Copeland, prima ballerina di origini afroamericane a ottenere il titolo di principal dell’American Ballet Theatre. Al settimanale femminile Vanity Fair Bolle ha spiegato che cos’è per lui la danza classica: l’arte per il ballerino milanese è bellezza e la bellezza è qualcosa di assolutamente unico, un momento irripetibile, più potente di un monumento, proprio come un’opera d’arte che rimane per sempre. Per l’etoile la danza eleva lo spirito. Ma non è tutto oro quello che luccica: Roberto ha rivelato di aver fatto grossi sacrifici nella sua carriera, di non aver mai cercato scorciatoie, di aver sempre cercato di evitare le cadute di stile e di aver conquistato i traguardi a piccoli passi. Così, dice Roberto Bolle, è riuscito ad arrivare al cuore dei suoi ammiratori. Tra le onorificenza che ha ottenuto in carriera c’è anche il prestigioso titolo di Cavaliere Ordine al merito della Repubblica Italiana. 

E’ il più bravo ballerino di danza classica del mondo, primo ballerino del teatro alla Scala di Milano dal 1996, scoperto da Rudolf Nureyev, papà del balletto moderno. Ha lavorato al Royal Ballet di Londra, con la compagnia del Balletto nazionale canadese, al Balletto di Stoccarda, al teatro Staatsoper di Berlino, al Teatro dell’opera di Vienna, all’opera di Monaco di Baviera e preso parte al Wiesbaden Festival e al Tokyo Ballet. Tra i passi a due più famosi ci sono quelli con le ballerine Carla Fracci, Alessandra Ferri, Ambra Vallo, Eleonora Abbagnato. Da quest’anno ha uno show tutto suo in Rai che si chiama Roberto Bolle – La mia danza libera.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori