RIZZOLI & ISLES 7 / Anticipazioni puntata 16 gennaio 2017: spiriti e leggende per il nuovo caso di Jane

- La Redazione

Rizzoli & Isles 7, anticipazioni del 16 gennaio 2017, su Premium Crime in prima Tv assoluta. Jane indaga sulla morte misteriosa di una malata di cancro, ma scopre un caso del ‘900…

rizzoli_e_isles_6_facebook
Rizzoli & Isles 7, in prima Tv assoluta su Premium Crime

Nella prima serata di oggi, lunedì 16 gennaio 2017, Premium Crime trasmetterà due nuovi episodi della serie Rizzoli & Isles 7 in prima Tv assoluta. Saranno il quinto ed il sesto, dal titolo “L’ombra del dubbio” e “Lo spettro assassino“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: Jane (Angie Harmon) scopre per caso che Angela (Lorraine Bracco) non ha completato gli studi superiori e che ora si sta per rimettere sotto con i libri. Più tardi, Jane e Maura (Sasha Alexander) indagano su un caso piuttosto particolare, che riguarda l’omicidio di un uomo travestito da zombie. Un giovane testimone, Jared Daniels (Elisha Henig), afferma inoltre di aver visto la vittima lottare contro un altro zombie, ma Jane è convinta che non sia attendibile. Il bambino riesce tuttavia a dimostrare di essere un esperto di trucchi speciali, individuando i diversi inganni. Fra i sospettati viene scartata inoltre Christine (Emma Bell), che ha ricevuto da uno sconosciuto il portafogli che le era stato sottratto dalla vittima. Nel frattempo, Drake (Adam Sinclair) si accorge che Maura ha dei grandi vuoti di memoria e cerca di spingerla a fare i dovuti controlli. Questo particolare indica che il killer conosce la donna, dando modo alla squadra di individuare Zachary Bale (Hank Harris), un uomo che era presente anche allo Zombie Con e che agli occhi di molti è mentalmente instabile. Nel frattempo, Angela decide di non proseguire gli studi, mentre Maura rassegna le dimissioni perché crede di non essere più in grado di gestire i casi. Una volta individuato, l’uomo fa cenno di volersi buttare, ma è la stessa Christine ad impedirglielo, mostrandosi attenta al suo sentimento. Quella sera, Angela cambia di nuovo idea e chiede l’aiuto di Max (Hunter Clowdus) per proseguire gli studi. Un uomo viene ritrovato morto all’interno della propria auto e l’evento viene classificato come suicidio. Durante la perlustrazione della sua casa, Jane e Korsak (Bruce McGill) si imbattono in CJ Prescott (Yvette Nicole Brown), un ispettore della Polizia postale. Afferma che la vittima avesse ricevuto un pacco sospetto, scomparso misteriosamente nel nulla ed il possibile movente dell’omicidio. Nel frattempo, Drake rivela a Maura che un dettaglio del rapporto che ha scritto è sbagliato, nonostante riguardasse termini che conosce perfettamente. Angela invece scopre che Korsak ha regalato un frullatore a Kiki (Christina Chang) per il suo compleanno e lo invita ad essere più romantico. Più tardi, Jane arresta un sospettato, ma Maura le rivela che in realtà il DNA dell’assassino corrisponde ad una donna. Le confesssa inoltre di temere di cambiare in modo irreparabile a causa della sua malattia e si convince a fissare un appuntamento con un neurologo. Derek (Ethan Cohn) rivela di essere sotto ricatto da parte di una donna, che lo costringeva a trafficare ossicodone. Grazie ad un’azione congiusta con CJ, la squadra è in grado di fermare la criminale.

Una donna ricca viene trovata morte alla fine delle scale della sua villa. Il referto medico indica che l’assassino l’ha colpita con forza sulla testa, fracassandogliela. Il marito, Robert, suggerisce che possa essersi trattato di un banale incidente domestico, dovuto probabilmente all’assunzione di alcool da parte della vittima. Jane scopre tuttavia che il colpo alla testa subita da Michelle è in realtà dovuto all’intervento di una seconda persona. 

Una donna malata di cancro, Jennie Tate, viene ritrovata morta nell’ospedale in cui era stata ricoveata. L’assassino ha usato una sbarra d’acciaio per ucciderla ed ha lasciato una rosa sul suo corpo. Tempo dopo, una giornalista avvisa la squadra che sul Mallon Hospital grava una leggenda collegata alla morte di una giovane donna, avvenuta nei primi anni del ‘900. Secondo le dicerie popolari, Anna Rosa starebbe ora infestando la struttura, particolare che corrisponde alla morte misteriosa del suo medico curante, avvenuta in modo analogo a quella di Jennie.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori