I BASTARDI DI PIZZOFALCONE/ Anticipazioni 23 gennaio e news: video, la terza puntata online

- La Redazione

I Bastardi di Pizzofalcone, anticipazioni quarta puntata 23 gennaio e news: Lojacono risolve un nuovo caso ed apre la strada a nuovi eventi che possono cambiare tutto.

Carolina_Crescentini_LaPresse_r439
Carolina Crescentini è Laura Piras ne I bastardi di Pizzofalcone (LaPresse)

Il 23 gennaio 2017 torna su Rai Uno la nuova serie Tv ‘‘I bastardi di Pizzofalcone” con la quarta puntata. Intanto però è stata messa online su RaiPlay per essere riguardata e capire dove siamo arrivati la terza puntata dal titolo ”Vicini” andata in onda ieri sera. La serie sta riscuotendo un ottimo successo anche grazie a un cast ricco di stelle e pieno di grande talento. Il protagonista è Alessandro Gassman nel ruolo di Giuseppe Lojacono, mentre al suo fianco vediamouna splendida Carolina Crescentini nei panni di Laura Piras. Sono tanti poi gli interpreti di livello che fanno della serie un avvincente spaccato del nostro paese. Clicca qui per il video della terza puntata de I Bastardi di Pizzofalcone

Lojacono mette a segno un altro punto e lo fa nel prime time di lunedì dopo il doppio successo della scorsa settimana. I Bastardi di Pizzofalcone vincono e convincono portando a casa il 25% di share senza alcun calo fisiologico tra il primo e il secondo episodio e, siamo sicuri, nemmeno con questo terzo andato in onda ieri sera. I Bastardi di Pizzofalcone è una fiction che funziona e non solo perchè quello che va in scena è un ottimo Alessandro Gassman ma anche per via di quello che fa da contorno all’ispettore. Personaggi fumettistici e strampalati che riescono a tenere incollati gli spettaori allo schermo dall’inizio alla fine e non solo in attesa di avere la soluzione al caso orizzontale che va in onda settimana dopo settimana, ma anche per i risvolti psicologici e personali dei personaggi. Anche lunedì prossimo la fiction andrà in onda cambiando ancora tutto nella vita di Lojacono, proprio adesso che aveva deciso di reagire e andare avanti con la sua vita promettendo alla figlia di tornare nella loro città a testa alta. Riuscirà a mantenere la sua promessa? I telesperratori riusciranno ad aspettare fino a lunedì per vedere la nuova puntata?

I bastardi di Pizzofalcone torneranno in scena solamente il prossimo lunedì: i fans della fiction con Alessandro Gassmann e Carolina Crescentini dovranno dunque attendere sette giorni prima di poter ritrovare tutto il team in azione, alle prese, questa volta, con un duplice omicidio. Verranno trovati infatti i cadaveri di due fratelli e, se inizialmente si sospetterà che possa essere stato il padre ad ucciderli, la verità si rivelerà molto più intricata di così. Nel cast de I bastardi di Pizzofalcone c’è anche l’attrice Tosca D’Aquino, che veste i panni di Ottavia: “È un personaggio pieno di sfaccettature. Ha un marito ‘perfetto’ e un figlio con un serio problema, eppure non si lamenta mai, tiene tutto per sé” ha ammesso l’attrice raccontandosi in esclusiva sulle pagine di Tv Sorrisi e Canzoni “È poco d’azione, sempre seduta, con la camicia stirata, non dice brutte parole. È tutta casa e computer insomma”. Tosca D’Aquino ha anche spiegato perché, tra tutti I bastardi di Pizzofalcone, il suo personaggio è l’unico che porta la divisa, al contrario degli altri: “Gli altri escono per fare le indagini e devono essere vestiti in borghese, Ottavia lavora in commissariato, dove rappresenta la legge”, ha sottolineato.

Sempre davvero, davvero ottimi risultati per I bastardi di Pizzofalcone, la fiction di Rai 1 che è tornata in scena ieri sera – lunedì 16 gennaio 2017 – con la terza puntata, e ha fatto così il suo giro di boa sul piccolo schermo. Ancora tre gli appuntamenti che ci separano dal gran finale, e i numeri rimangono sempre eccellenti. La serie ha infatti portato a casa uno share del 24.7% attirando l’attenzione di 6 milioni e 558mila spettatori, riuscendo a vincere la serata in termini di audience e battere il suo diretto competitor. La rete ammiraglia Mediaset ha infatti mandato in onda in prima tv Il piccolo principe, che però si è fermato ad uno share del 10.6% con 2 milioni e 776mila telespettatori in totale. I bastardi di Pizzofalcone saranno prossimamente alle prese con una nuova indagine, che riguarderà un doppio omicidio, di un fratello e una sorella: ma prima che la stagione si concluda, Lojacono e gli altri si troveranno faccia faccia anche con la paura di alcuni parrocchiani, dopo l’uccisione di una giovane volontaria di colore, e con il rapimento di un bambino. Come andrà a finire?  – I dati di audience sono sempre molto soddisfacenti per I bastardi di Pizzofalcone: la serie tv vede al centro la figura dell’Ispettore Lojacono, che è arrivato in questo paesino nei pressi di Napoli portandosi sulle spalle l’accusa di essere un colluso con la mafia. Lojacono è interpretato da Alessandro Gassman, che sta davvero conquistando il pubblico della prima rete nazionale, diviso tra il suo essere uomo, ispettore e anche padre: l’attore, dopo aver scoperto che anche ieri sera I bastardi di Pizzofacone hanno sfondato la quota dei 6 milioni di telespettatori, intervenuto sulla propria pagina Twitter ufficiale e ha ringraziato tutto il pubblico. “GRAZIE davvero!!!! @RaiUno I BASTARDI DI PIZZOFALCONE – super ascolti!!!!” sono le parole che compaiono nel suo cinguettio: il successo verrà replicato ancora e ancora fino al gran finale che, a conti fatti, ci attende tra tre settimane? Clicca qui per vedere il tweet di Alessandro Gassmann direttamente dal suo account ufficiale.

I bastardi di Pizzofalcone continua a convincere: la fiction di Rai 1 che vede protagonisti Alessandro Gassmann e Carolina Crescentini continua a convincere il pubblico, che anche ieri sera – durante la messa in onda del terzo episodio – si è scatenato in commenti sui social network. “Serie meravigliosa, ci piace!! Complimenti a @GassmannGassmann e a @Carlocrasher #ibastardidipizzofalcone” cinguetta infatti un utente, e in molti aggiungono “Bellissimo #ibastardidipizzofalcone bravissimo gli attori #splendidelocation”, “È ora mi tocca aspettare ancora 7 giorni prima del prossimo appuntamento con Lojacono – @GassmannGassmann! #ibastardidipizzofalcone”, “#ibastardidipizzofalcone mi piacciono sempre di più @MdGOfficial” è ancora “@GassmannGassmann @RaiUno purtroppo già finito… Ci vediamo lunedì prossimo… Complimenti Ispettore!! #ibastardidipizzofalcone”. L’apprezzamento è alle stelle e l’attesa per il quarto episodio si fa già trepidante: le anticipazioni rivelano che Lojacono dovrà confrontarsi con un doppio omicidio, che vede vittime un ricercatore molto sveglio e la sua brillante sorella…

Siamo ormai al giro di boa de I Bastardi di Pizzofalcone. La fiction con Alessandro Gassman è arrivata a metà della prima stagione e da lunedì prossimo inizierà la sua discesa verso il gran finale. Lunedì l’appuntamento con i fan è con la quarta puntata della prima stagione della seri in cui, ancora una volta, ci sarà un caso da risolvere per il nostro Lojacono. Di chi si tratterà questa volta? La puntata in onda lunedì prossimo avrà per protagonisti due giovani, fratello e sorella, che verranno brutalmente uccisi nel loro povero appartamento. Sarà lì che i Bastardi li troveranno e sarà da lì che inizieranno le proprie indagini sulla vita dei due talentuosi ragazzi che non avevano mai fatto del male a nessuno. Chi è stato ad ucciderli, e perchè? Per Lojacono non mancano le implicazioni personali a partire dalla figlia, che finalmente lo ha convinto a difendersi dalle calunnie siciliane da cui è fuggito, e finendo alla Piras che lo respinge nonostante l’attrazione.

La Vassallo è libera. I Bastardi di Pizzofalcone si chiude con un altro punto messo a segno da Lojacono che riesce a risolvere il suo caso e le cose con la figlia in un solo colpo. La visita di Marinella non ha fatto altro che sistemare le questioni irrisolte con la figlia che adesso può prendere la nave per tornare a Palermo sicura che il padre si difenderà e finalmente potranno tornare a testa alta nella loro città. Ma chi ha ucciso Teresa? La donna trovata morta in cantina è stata vittima di una serie di intrighi e di intrecci che hanno fatto del suo palazzo un vero e proprio covo di serpi. Districandosi tra un segreto ed un altro, Lojacono scopre che il marito dell’ex portiere è il vero assassino di Teresa e che in passato aveva già ucciso un’altra donna, sempre soffocandola. L’uomo, messo alle strette, confessa davanti al pm di aver ucciso tutte e due le donne e chiede di non dover affrontare la moglie. All’indomani della risoluzione del caso, Lojacono accompagna la figlia al traghetto che la riporterà a casa e in serata prova nuovamente a chiamare la Piras ma senza ottenere molto: la donna non è pronta a iniziare una seconda vita se non ha chiuso ancora con la prima. Le cose anranno meglio nella prossima puntata?

Proseguono le indagni di Lojacono in questa nuova puntata de I Bastardi di Pizzofalcone. La serie ci ha regalato un nuovo caso da seguire, una giovane morta dopo una collutazione e un colpo in testa. L’ispettore inizia le sue indagini proprio dagli abitanti del misterioso palazzo dove, proprio nella cantina, è stata trovata la vittima. Il primo a finire sulla lista degli indiziati è prorpio il giovane Giacomo, il rampollo della famiglia dove Teresa faceva la cameriera. La madre continua a mentire dicendo che il figlio all’ora dell’omicidio dormiva e quando torna per interrogarlo finge che non si trova in casa. Qualcosa lascia pensare che la famiglia nasconda qualcosa e le cose peggiorano quando proprio il marito della vittima conferma che Giacomo era innamorato della moglie. Le indagini passano dalla famiglia Vassallo e poi da una ballerina che conferma che la famiglia dove lavorava l’aveva licenziata per poi riassumerla due giorni dopo proprio grazie a Giacomo. Questo peggiora la situazione del giovane? La ballerina conferma anche che l’amica è innamorata del marito ma che negli ultimi tempi aveva una sensazione che non la faceva stare tranquilla, nascondeva qualcosa?

Forte trauma cranico per la donna rinvenuta morta nella cantina di un palazzo. Lojacono arriva sul posto e inizia così la terza puntata de I Bastardi di Pizzofalcone. Il medico legale non si pronuncia ancora ma sembra proprio che prima di essere stata colpita alla testa, la donna, Teresa, abbia avuto una collutazione con il suo aggressore. Il corpo è stato rinvenuto da un giovane garzone che stava consegnando dell’acqua e a piangere la donna arriva subito il marito. La pm arriva sul posto e nota il camice è sbottonato e questo lascia intendere che la donna era in dolce compagnia visto che non è riporta strappi. Intanto, per Lojacono c’è anche il problema “figlia”. La bambina che ha lasciato adesso è una donna pronta a prendere in mano la propria indipendenza e Lojacono ne parla con la Piras. I due finiscono per parlare del loro rapporto e la PM conferma che è meglio così e che forse non è salutare confondere le cose, lei non lo ha mai fatto e non dovrebbero farlo nemmeno adesso. L’ispettore vuole vedere il giovane che ha trovato il cadavere ma si imbatte nell’ex portiera del palazzo che svela di essere condomine adesso, lei è Rosa e si mette subito a disposizione degli inquirenti. 

Nella terza puntata de I bastardi di Pizzofalcone il team dell’Ispettore Lojacono indagherà sulla morte di una bellissima cameriera, che è stata trovata senza vita in cantina, proprio nel vecchio condominio all’interno del quale viveva insieme a suo marito. All’inizio, è proprio l’uomo ad essere sospettato di omicidio, ma la squadra di Lojacono indagherà a fondo, facendo emergere altri due possibili sospettati del delitto. Inoltrandosi tra intrighi, litigi e dispute del condominio della vittima riusciranno infine a venire a capo del mistero. Nel frattempo, Marinella, la figlia dell’Ispettore Lojacono, è arrivata in città: come se la caverà il nostro protagonista con questa giovane che non vede da tanto tempo? Giuseppe Lojacono in cucina, mentre fa colazione: così si aprirà la terza puntata de I bastardi di Pizzofalcone in programma stasera su Rai 1. La sera prima il poliziotto ha trovato la figlia Marinella sulla porta di casa, e naturalmente le ha permesso di rimanere: la giovane lo raggiungerà al tavolo, e gli spiegherà come mai non è a scuola. A causa di una bigiata insieme ad un’amica, è stata sospesa per 15 giorni: ma non ha importanza, sottolinea ancora la giovane, dal momento che verrebbe bocciata comunque. Lojacono è decisamente esterrefatto, tanto da non riuscire neanche a fermare Marinella nel momento in cui, siano in spalla, deciderà di andare a fare ‘un giro’ per Napoli. Nel frattempo, in un palazzo della città, un giovanissimo fattorino dell’acqua si appresta a consegnarne due cartoni. Una volta arrivato alle scale, le scende fino alla cantina: steso a terra sul pavimento c’è il cadavere di una giovane donna, Teresa, probabilmente uccisa. Poco dopo, infatti, squilla il telefono del commissariato di Pizzofalcone e Lojacono si muovo per raggiungere il posto… Clicca qui per vedere la video anteprima della terza puntata de I bastardi di Pizzofalcone direttamente da RaiPlay.

La nuova proposta di Rai 1, la fiction I bastardi di Pizzofalcone, è stata immediatamente in grado di catalizzare l’attenzione del pubblico della prima rete nazionale, e le prime due puntate andate in scena la settimana scorsa hanno portato a casa dei risultati di audience davvero eccellenti. Stasera, lunedì 16 gennaio 2017, andrà in scena il terzo episodio, durante il quale Lojacono dovrà vedersela con la figlia Marinella e anche con un nuovo caso di omicidio che vede come vittima la giovane cameriera Teresa. “Con il successo della serie I bastardi di Pizzofalcone” ha commentato il direttore di Rai Fiction, Eleonora Andreatta, come si può leggere in una nota rilasciata da Rai “tratta dai romanzi di Maurizio de Giovanni, continua e si sviluppa il rapporto tra la fiction Rai e la nuova letteratura italiana”. È stato anche il caso di Rocco Schiavone, serie di Rai 2 tratta dalle opere di Antonio Manzini. “Il genere poliziesco, nei libri e nelle serie tv” ha continuano Andreatta “è sempre più un modo di raccontare la società italiana di oggi, attraverso figure ricche di spessore narrativo e casi attenti alla realtà di oggi. La regia di Carlo Carlei, l’interpretazione di Alessandro Gassman, di Carolina Crescentini e di tutto il cast sono alla base di questo successo, insieme alla rappresentazione nuova e coinvolgente di Napoli”. 

Grande successo per la fiction di Rai 1 che vede protagonisti Alessandro Gassmann e Carolina Crescentini: dopo il doppio debutto della settimana scorsa, stasera – ?lunedì 16 gennaio 2017? – andrà in scena il terzo appuntamento con I bastardi di Pizzofalcone, un prodotto per il piccolo schermo ispirato alle opere di Maurizio de Giovanni. La prima puntata è da segnare per lo scorso 9 gennaio: in quell’occasione la serie ha portato a casa uno share pari al 25.5%, con quasi 7 milioni di spettatori al seguito. Anche la seconda puntata, in programma per il giorno seguente (martedì 10 gennaio 2017) ha ottenuto dati davvero soddisfacente, toccando il 25.46% con 6 milioni e 806mila telespettatori. Dopo aver ottenuto il permesso di indagare anche ai casi di omicidio, il team dell’Ispettore Lojacono ha dovuto dare la caccia a due assassini che hanno tolto la vita ad un autista e anche a colui che ha ucciso la moglie di un noto notaio di Napoli. Stasera, ne I bastardi di Pizzofalcone, la squadra dell’Ispettore si troverà invece ad indagare sulla morte di un’avvenente cameriera trovata senza vita nella cantina del fatiscente palazzo dove abitava insieme al marito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori