THE EXORCIST / Anticipazioni del 2 gennaio 2017: l’ultima battaglia contro il Male (finale di stagione)

- La Redazione

The Exorcist, anticipazioni del 2 gennaio 2017, su Fox in prima Tv assoluta. Marcus riuscirà ad impedire l’omicidio del Pontefice? Il tentativo di Tomas fallisce e Pazuzu fugge.

theexorcist_B_facebook
The Exorcist, su Fox in prima tv assoluta

Nella prima serata di oggi, lunedì 2 gennaio 2017, la Fox trasmetterà l’ultimo episodio di The Exorcist, in prima Tv assoluta. Si tratta della decima puntata, intitolata “Capitolo dieci: Tre stanze“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la scorsa settimana: Angela (Geena Davis) accetta di sacrificarsi al posto della figlia durante il suo esorcismo. In quel momento Il Venditore (Robert Emmet Lunney) appare e si impossessa di lei, senza che i presenti notino cos’è successo realmente. La Polizia inizia ad indagare sulla morte di Chris (Sharon Gless) e Angela trova un aiuto nel sovrintendente Jaffey (Tim Hopper), che allontana il detective con una scusa. Intanto, Marcus (Ben Daniels) scopre gli indizi trovati dai Rego e capisce che presto potrebbero minacciare la sopravvivenza del convento. Anche se sono sul punto di partire, Angela decide di fare retromarcia e rimanere in città, dopo aver prelevato Casey (Hannah Kasulka) dal convento. Tomas (Alfonso Herrera) invece rivela ad Henry (Alan Ruck) che è stato lui ad indirizzarlo verso l’esorcista e che Dio ha parlato attraverso lui. Scopre invece che l’uomo è tormentato da un brusio che ripete in continuazione il numero 162. Quella sera, i Rego sorvegliano la Walters (Kirsten Fitzgerald) e nota l’occhio di Fratello Simon (Francis Guinan). La confraternita sta organizzando infatti il piano per l’arrivo del Papa e Angela irrompe nella riunione per stabilire il proprio dominio. Rivela poi alla Walters che non è mai stara scelta per via del suo odore di disperazione e mediocrità. Annuncia infine che dovranno innanzitutto portare a termine la sua vendetta contro chi ha ostacolato il Demone che la possiede, Pazuzu: il convento di Madre Bernadette (Deanna Dunagan). Il giorno seguente, Tomas viene informato di una promozione, che prevede tuttavia l’assorbimento della Saint Anthony da parte di un’altra congregazione. Il superiore gli confessa inoltre di sapere della sua relazione con Jessica (Mouzam Makkar) e che chiudere i ponti con la donna sarà compito suo. Nel frattempo, Stacey confessa a Kat (Brianne Howey) di essere ancora traumatizzata da ciò che l’è successo, soprattutto dal duplice omicidio dei paramedici. Angela invece si presenta direttamente in convento e sgozza Madre Bernadette e le altre suore. Poco dopo, Stacey chiede alla madre di parlarle della sua esperienza con la possessione, per capire se hanno provato le stesse cose. La sua risposta la lascia turbata e quella notte la sorprende a toccare ed osservare in modo ambiguo Kat mentre dorme. Dopo aver scoperto che i Rego sono stati uccisi, Marcus pedina ed aggredisce Simon, mentre Tomas riferisce a Jessica di aver accettato la promozione, ma di credere di non meritare l’offerta. Simon rivela invece a Marcus che è stata Angela ad uccidere le suore e che hanno intenzione di uccidere il Papa, prima che i suoi uomini picchino il sacerdote. Anche se cercano di fuggire di nascosto, Angela scopre il piano dei familiari e li punisce dopo aver svelato il piano contro il Pontefice, ma Tomas intuisce la verità ed irrompe nella villa.

Dopo gli ultimi avvenimenti, il ruolo di Tomas sembra asssumere un significato ben preciso. Il sacerdote fragile e scettico di un tempo sembra ormai aver incastrato alla perfezione tutti i tasselli, ma Angela si rivelerà un osso troppo duro da contrastare. Nel frattempo, il piano della Confraternita prosegue quasi indisturbato, tanto che Simon riesce effettivamente a raggiungere Papa Sebastiano, finalmente arrivato in città. Dovrà tuttavia fare i conti con la determinazione di Marcus a non volere che il Maligno si insinui fra le fila della Chiesa più di quanto abbia già fatto. Per riuscire a sfiancare il Demone, dovrà tuttavia iniziare dai suoi sottoposti e quindi proprio da Fratello Simon.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori