Split / Da oggi al cinema il film di M. Night Shyamalan con James McAvoy (oggi, 26 gennaio 2017)

- La Redazione

Split: al cinema il film di M. Night Shyamalan con James McAvoy nei panni di  Kevin “Wendell” Crumb, un uomo con 23 personalità diverse (oggi, 26 gennaio 2017)

split_kevin
Una scena di Split

Esce oggi nelle sale cinematografiche Split, nuovo film del regista M. Night Shyamalan con protagonista l’attore James McAvoy nel ruolo di Kevin “Wendell” Crumb, un ragazzo molto disturbato che ha dentro di sé ben 23 personalità diverse. Kevin è in cura dalla dottoressa Fletcher, una psichiatra di cui si fida e alla quale mostra tutte le sue diverse anime: tutte tranne una, la più pericolosa, quello che lo spingerà a rapire tre ragazze: Casey, Claire e Marcia. La situazione è grave, la tensione è alta: Kevin vedrà una battaglia nascere all’interno della sua mente, dove tutte e 23 le sue personalità combatteranno tra loro per avere la meglio e non è escluso che una di queste potrebbe arrivare a salvare le ragazze. Split dura 116 minuti ed è un film distribuito dalla Universal Pictures: presentato in anteprima mondiale a settembre al Fantastic Fest, la sua uscita è stata anticipata nelle sale di tutto il mondo.

Sembra che Split sia riuscito così bene e sia stato così ben accolto dalla critica durante le due anteprime mondiali che si sta già pensando a un sequel. Nel trailer di Split si vedono le diverse personalità di Kevin venire alla luce mentre si rapporta alle ragazze che ha rapito: c’è la sua parte più femminile che le rassicura, c’è la parte di lui da bambino, c’è quella saggia e quella paurosa. E poi c’è la Bestia, la più pericolosa di tutte e che potrebbe segnare un epilogo tragico per qualcuna delle tre ragazze rapite. James McAvoy interpreta con maestria tutti questi personaggi diversi tra loro, tanto che si dice che M. Night Shyamalan abbia creato Split proprio per lui. Resta da vedere quale ruolo avrà la psichiatra in questa vicenda: se sarà un personaggio che riuscirà ad aiutare Kevin a venire a capo delle sue multiple personalità oppure se non si renderà conto di quello che la Bestia ha architettato ai danni delle tre ragazze.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori