THE AMERICANS 4 / Anticipazioni puntata 26 gennaio 2017: Elizabeth sarà in grado di concludere la missione?

The Americans 4 anticipazioni del 26 gennaio 2017, in prima Tv assoluta su Fox. Un film cult sulla guerra fredda minaccia le ideologie dei Jennings; il Pastore aumenta le domande sulle spie.

26.01.2017 - La Redazione
theamericans_facebook
The Americans 4, in prima Tv assoluta su Fox

Nella prima serata di oggi, giovedì 26 gennaio 2017, la Fox trasmetterà un nuovo episodio di The Americans 4, in prima Tv assoluta. Sarà il nono, dal titolo “Il giorno dopo“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo rimasti la scorsa settimana: Philip (Matthew Rhys) e Gabriel (Frank Langella) accompagnano Martha (Alison Wright) fino all’elicottero, dove l’attende un pilota delle SVR. La spia è stranamente silenziosa e non scambia molte parole con quella che fino a prima è stata la sua amante. Tornato a casa, la famiglia lo informa che David Copperfield farà sparire la statua della libertà in diretta tv e Philip rivela ai figli che trascorrerà più tempo a casa, data la perdita di un importante cliente. Nel frattempo, Stan (Noah Emmerich) manifesta il suo disappunto, misto ad ammirazione, per l’abilità dimostrata da Martha nel mentire. Più tardi, Philip manifesta ad Elizabeth (Keri Russell) di riprendere a giocare ad hockey come un tempo. La moglie incontra poi Hee (Ruthie Ann Miles) ed approfittano della distrazione della maschera di un cinema per introdursi di nascosto in una delle sale. Quella sera, Stan si presenta a casa dell’ex amico e gli annuncia che sta per spedire i documenti per il divorzio. Philip è comunque tormentato per il futuro di Martha e scopre da Gabriel che la donna non potrà contattare i genitori prima di sei mesi. Il mentore però accetta che sia lui ad entrare in contatto con la coppia, ma gli ricorda che il Centro non sarà d’accordo con le sue idee e che non potrà gestire le cose da solo. Nel frattempo, Elizabeth partecipa ad una riunione dell’EST, incuriosita dai racconti del marito. Al suo ritorno, ha una lite accesa con Philip riguardo al fatto che pensa ancora a Gregory (Derek Luke), ma vengono interrotti da Gabriel. Martha è infatti arrivata a Cuba e visto che nota la tensione interna alla coppia, li invita invano a parlare. Il giorno seguente, Paige (Holly Taylor) rivela alla madre di non essere voluta andare alle lezioni sulla Bibbia perché non ne ha molta voglia. Elizabeth tuttavia le ricorda che l’unico modo per assicurarsi che il Pastore Tim (Kelly AuCoin) taccia, è riavvicinarsi a lui. La figlia cerca di allontanarsi, ma la madre le impone di conttrollare ciò che fa, andando allo studio tutte le settimane e fare qualsiasi tipo di attività che la porti ad avere un contatto quotidiano con il religioso e la moglie. Nel frattempo, Gaad (Richard Thomas) viene interpellato dal Direttore perché teme una dura punizione per gli ultimi eventi. Anche se Stan cerca di infondergli positività, non riesce a cogliere nel segno. Gabriel invece confida a Claudia (Margo Martindale) per il comportamento dei Jennings, dato che le loro liti hanno delle conseguenze sul lavoro. Crede anche di aver perso autorevolezza nei loro confronti, soprattutto perché la situazione sembra peggiorare di giorno in giorno. Ore dopo, Lisa (Karen Pittman) rivela ad Elizabeth che il marito ha ripreso a bere ed è sparito con tutti i loro soldi e con un’altra donna. Dato che ipotizza di andare alla Polizia, la spia è costretta ad ucciderla. Gabriel propone in seguito ai Jennings di prendersi un periodo di riposo per condurre una vita normale. Mesi dopo, Gaad, ormai fuori dall’FBI, raccomanda a Stan di non mollare la presa sulla persona che sta pedinando.

Dopo aver trascorso dei momenti apparentemente felici, i Jennings dovranno fare fronte unito di fronte alle insistenze continue del Pastore Tim. Paige confiderà infatti le domande del religioso a Philip, durante una lezione di guida. Più tardi, William condividerà con Philip un personale enigma da risolvere e saranno partecipi uno dell’altro anche per quanto riguarda la sofferenza che la spia ha iniziato a provare in seguito alla partenza di Martha. Elizabeth invece è impegnata con la sua missione in solitaria, l’operazione Patty, e riflette su quanto in fondo si dovrà spingere per raggiungere ciò che è necessario per il completamento dell’incarico. Durante un incontro a cuore aperto, il Pastore Tim manifesta a Paige la sua preoccupazione riguardo alla salute mentale di Philip. Nel frattempo, l’America si ferma a fare una profonda riflessione in seguito alla diffusione sul picccolo schermo del film The Day After, del 1983. Con le immagini della pellicola ancora in mente, riguardo alla guerra fredda ed alle sue conseguenze, Elizabeth riuscirà a completare il processo doloroso che comporta l’operazione Patty?



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori