THE LIBRARIANS 2/ Anticipazioni puntata 26 gennaio 2017: i Bibliotecari saranno costretti a raccontare i loro segreti

The Librarians, anticipazioni del 26 gennaio 2017, in prima Tv assoluta su Paramount Channel. Jake rivela la verità alla sua famiglia riguardo al lavoro; Cassandra riceve un’offerta…

26.01.2017 - La Redazione
thelibrarians
The Librarians 2, in prima Tv assoluta su Paramount Channel

Nella prima serata di oggi, giovedì 26 gennaio 2017, Paramount Channel trasmetterà due nuovi episodi di The Librarians 2, in prima Tv assoluta. Saranno il terzo ed il quarto, dal titolo “… e quello che giace sotto le pietre” e “… e il costo dell’istruzione“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: i Bibliotecari sono alla ricerca del Bastone, un oggetto antico a cui è interessato anche Prospero (Richard Cox). Flynn (Noah Wyle) decide di partecipare da solo alla missionee, lasciando il compito ad Eve (Rebecca Romijn) di mettere in atto il secondo piano nel caso in cui dovesse fallire. Intanto, Prospero evoca Moriarty (David S. Lee), poco prima che Jenkins (John Larroquette) entri nell’ala della Biblioteca in cui si trova. Mentre Flynn e Eve perlustrano un sito archeologico, i Bibliotecari cercano di accedere all’ala della Biblioteca, convinti che Jenkins possa venire controllato dal nemico. Jones (John Harlan Kim) invece fa notare agli amici che l’allerta Alfa è solo un inganno del custode per far credere a Prospero di voler collaborare e rivela loro che per uscire dovranno raggiungere la Biblioteca di zona. Flynn ed Eve scoprono che il precedente Bibliotecario ha sottratto il Bastone molti anni prima e che quindi l’oggetto non può che trovarsi nella Biblioteca. Intanto, Jones, Stone (Christian Kane) e Cassandra (Lindy Booth) scoprono che il libro che serve alla loro missione, l’opera omnia di Shakespeare, è appena stato presto in prestito da una ragazzina, che chiede loro il pagamento di 75 dollari. Prospero rivela invece a Jenkins di voler individuare in realtà il Cuore della Biblioteca, ma Jenkins non è in grado di farlo. Si trova infatti in uno spazio-tempo separato, fornendo involontariamente ai due nemici il modo di arrivare all’obbiettivo. Al ritorno di Flynn e Eve alla Biblioteca, scoprono quale è il vero piano di Prospero, ottenere l’Albero della Conoscenza che si trova nel Cuore e costruire un nuovo Bastone. Tuttavia, la Biblioteca è guasta ed occorre triangolarla per poter trovare il nucleo, grazie ad uno strumento di localizzazione. Anche se i Bibliotecari riescono parzialment nel loro intento, Prospero estrapola due immaginari dai loro libri, la Regina di Cuori e il mostro di Frankenstein. Intanto, Jones e Flynn cercano di contrastare gli oggetti magici attivati dal mondo greco antico, riuscendo a rubare il fulmine di Zeus. Dopo un vano tentativo di ammansire il mostro di Frankenstein, Jones riesce nell’intento suggerendo di ricorrere alla chirurgia plastica per risolvere il problema delle cicatrici. Stone invece sottopone un indovinello alla Regina di Cuori, riuscendo solo ad alimentare la sua rabbia. Mentre Jones mostra i social media al Mostro, Eve riesce a rimettere la Regina nel mazzo, riuscendo poi ad attivare le linee temporanee per la triangolazione. Flynn ed Eve riescono a raggiungere il Cuore solo poco dopo che Prospero ha raggiunto il sito. I due si dividono per affrontare lo stregone e Moriarty, ma Flynn fa l’errore di rivelare a Prospero qual è l’Albero della Conoscenza. Il Bibliotecario però lancia il fulmine di Zeus e distrugge l’Albero, rivelando in un secondo momento a Eve che in realtà ha ingannato Prospero per convincerlo ad abbandonare la missione. A fine missione, Flynn decide di andare da solo in missione per recuperare i reperti della Biblioteca, lasciando ad Eve il compito di prepararsi per il nuovo attacco di Prospero.

Il padre di Jake rilascia involontariamente uno spirito antico che si nutre di menzogne e falsità. Percependo le bugie raccontate da Isaac, l’entità sfugge non appena i Bibliotecari raggiungono il sito archeologico. Jake finge di essere l’assistente di Ezeckiel, dato che ha mantenuto il segreto sulla sua attività con la famiglia. Dopo aver intuito che il punto debole dell’entità è la verità, la squadra decide di rivelare i loro segreti in modo da indebolirlo.

Alcuni casi di scomparsa spingono Eve ed i Bibliotecari a raggiungere l’università di Wexler, fondata da un mago occultista del 19° secolo. Qui incontrano Lucy, una studentessa che ha condotto alcuni esperimenti per determinare se la magia è reale. Più tardi, scopriranno che in realtà la ragazza ha evocato in modo involontario un’entità del mondo di Lovercraft. Cassandra incontrerà invece la Signora del Lago, il leader di un gruppo femminile dedicato alla padronanza di scienza e magia, e le verrà offerto di aderire.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori