ANNA AND THE KING/ Su La7 il film con Jodie Foster e Chow Yun-Fat

- La Redazione

Anna and the King, il film in onda su La7 oggi, domenica 29 gennaio 2017. Nel cast: Foster, Chow Yun-Fat e Ling Bai, alla regia Andy Tennant. La trama del film nel dettaglio

la7_logo_R439
film prima serata

Su La7, nella prima serata di oggi, domenica 29 gennaio viene mandato in onda il film di genere drammatico Anna and the king diretto da Andy Tennant e con Jodie Foster, Cho Yun-fat e Bai Ling. Nel trailer della pellicola (clicca qui per guardarlo) viene raccontata la storia di una insegnante di lingua inglese di nome Anna che da un paio di anni ha dovuto fare i conti con una vita priva del proprio marito morto durante un incidente. La donna decide di accettare un’offerta di lavoro prendendosi cura dell’educazione di parte degli oltre 50 figli del Re del Siam. L’arrivo di Anna nella corte reale comporta diverse cambiamenti primo tra tutti nel modo di porsi del Re per il quale ha inizio un percorso di modernizzazione che mai avrebbe pensato di intraprendere. Il film può essere visto in diretta streaming sul sito di La7 nell’apposita sezione dei Live.

Anna and the King è il film in onda su La7 oggi, domenica 29 gennaio 2017 alle ore 21.30. Una pellicola dal genere drammatico che è stata realizzata nel 2008 ed è stata diretta da Andy Tennant. Il film si basa su un soggetto di Anna Leonowens, che ha scritto un libro sulla vita come insegnante presso la corte imperiale del Siam nel XIX secolo. Gli attori principali sono Foster, Chow Yun-Fat, Ling Bai, Tom Felton, Syed Alwi, Randall Duk Kim, Melissa Campbell e Kay Siu Lim. Ma vediamo nel detatglio la trama del film.

Rimasta vedova e impossibilitata a mantenersi, Anna si trasferisce con il figlio nel Siam quando le viene offerto l’incarico di insegnante d’inglese per i figli dell’imperatore Rama IV Mongkut. La donna si mostra fin da subito capace e capisce a pieno la scelta del re di voler istruire i suoi figli. Nonostante il reggente tema l’influenza inglese e il pericolo delle colonie è ben consapevole della necessità per il suo paese di modernizzarsi ed essere aperto verso gli stranieri. Tra gli studenti di Anna la sua favorita è la piccola principessa Fa-ying, la beniamina del gruppo. La piccola è sveglia e molto intelligente ed è solita fare degli scherzi innocui al padre. Purtroppo le precarie condizioni igieniche dell’epoca fanno ammalare la principessa di colera e Anna dovrà dirle addio con molto dolore. Anna si rivela con il tempo una fida consigliera del monarca e l’uomo, dietro suoi consigli riceve a palazzo alcuni rappresentanti inglesi della Compagnia delle Indie Orientali. Il re per ringraziare Anna indice anche un ballo e i due si ritrovano a danzare insieme tra lo sguardo sorpreso di tutti. Una cortigiana del re Dama Tuptim, nonostante la benevolenza di Mongkut fugge da palazzo perché ama un altro uomo. La fuga della giovane in un monastero per sfuggire alle regole di corte però è un affronto che si paga con la pena capitale e a nulla valgono le suppliche di Anna verso il re per salvare la vita ai due amanti. La situazione politica in Siam precipita e il re scopre che dietro un fallito tentativo di colpo di stato ci sono i soldi degli inglesi. Chaofa, il fratello del re e il suo fedele generale Alak si mettono a capo della questione per scoprire cosa è successo. Il principe non ci mette molto a capire che la mente del golpe è Alak, che lo uccide prima di dire la verità al re. Grazie ad Anna il re mette in salvo i figli e si prepara alla guerra contro Alak e le truppe birmane. Mentre sono nella foresta Anna e i figli del re mettono in piedi una messa in scena per far credere all’esercito nemico che sta arrivando la cavalleria inglese. La donna lancia in aria dei fuochi d’artificio mente i ragazzi fanno grande rumore. L’inganno funziona e i birmani si ritirano ma Alak capisce tutto. Il re rimasto solo con il traditore gli risparmia la vita ma il generale prova a ucciderlo senza riuscirci. Grazie all’aiuto di Anna il Siam è salvo e nel finale quando la donna sta per partire per l’Inghilterra, le fa capire di amarla anche se è impossibile per loro, troppo diversi culturalmente, potersi sposare. Il re decide così di abdicare e il figlio si dimostra un monarca migliore togliendo la schiavitù.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori