LO SPERONE NUDO/ Su Iris il film diretto da Anthony Mann con James Stewart

- La Redazione

Lo sperone, il film in onda su Iris, questa sera martedì 3 gennaio 2017. Nel cast: Robert Ryan e Ralph Meeker, alla regia Anthony Mann. Il dettaglio della trama

iris_logo
film prima serata

Lo sperone nudo, dal titolo originale The Naked Spur, è un film classico, realizzato nel lontano 1953. La pellicola è stata diretta da Anthony Mann, un emblema dei film western. L’importanza di questa pellicola è tale, che nel 1997 l’hanno scelta per conservarla nel National Film Registry, un speciale luogo contenuto all’interno dell’edificio che ospita il Congresso degli Stati Uniti d’America. Si tratta del terzo film di genere western di Mann Stewart e verrà trasmesso oggi, martedì 3 gennaio 2017, sul piccolo schermo di Iris in seconda serata. Inoltre, è la prima pellicola alla cui realizzazione non ha partecipato Borden Chase. Mann Stewart ha collaborato alla produzione di altre pellicole classiche, sempre dello stesso genere, come Winchester 73 e Là, dove scende il fiume, una pellicola prodotta nel 1952. Gli aspetti di fotografia sono stati gestiti da William Mellor, mentre il montaggio è avvenuto grazie a George White. Le musiche originali sonos tate create da Bronislau Kaper e della scenografia si è occupato il duo composto da Malcolm Brown e Cedric Gibbons (in concomitanza anche l’art director del progetto). Il Set della pellicola è Edwin Wills, mentre del trucco degli interpreti principali si è occupato Wiliam Tuttle. Tra gli interpreti principali spicca James Stewart (nel ruolo di Howard Kemp), Janet Leigh (che ha dato voce alla bela Lina Patch), senza dimenticarsi di Robert Ryan nel ruolo di Ben Vandergroat e Ralph Meeker (nelle vesti di Roy Anderson). Tra le altre presenza vale la pena ricordarsi di Millard Mitchell, nei panni di Jessy Tate. 

La trama della pellicola si sviluppa intorno a Owie Kemp, un vecchio reduce di una guerra, precisamente quella della secessione. All’inizio del film Owie Kemp si vede tornare presso la sua fattoria, ma scopre che la fattoria è stata venduta per mano di una donna che è poi fuggita via dal posto insieme a un altro uomo. Owie, che è sempre, per via del suo stesso carattere è stato molto disincantato nonché molto cinico, scopre anche che è possibile riprendersi la fattoria ricattando la donna. Per questo Owie parte alla ricerca di Ben Vandergroat. Owie riesce a catturare il criminale alleandosi con un disertore dell’esercito, nonché un cercatore d’oro nella zona. Ben, però, viene catturato insieme alla sua ragazza, la bella Lina. Ben non ci sta a essere catturato e poco dopo essere stato immobilizzato sfrutta l’avidità dei membri del gruppo. In questo modo l’uomo riesce a seminare discordia tra gli esponenti del gruppo e arriva persino a offrire la bella Lina in cambio della sua libertà. Il gruppo però non ci sta e il viaggio prosegue senza grandi problemi. Ma la situazione arriva presto a precipitare. Il gruppo viene attaccato dagli indiani e Ben convince Tate, il ricercatore d’oro, a liberarlo. Poco dopo, però, Ben uccide a sangue fredda il vecchio Jessie e Lina decide di abbandonarlo. Nelle scene successive Ben decide persino di tenere un’imboscata a Owie. Tuttavia, Owie ammazza il vecchio Ben prima che questi riesca a sparare e il corpo del ricercato cade in un dirupo, dove s’incastra tra i rami degli alberi. Lina cerca di convincere Owie a lasciar perdere il corpo di Ben, in quanto i soldi ricevuti per la sua testa sarebbero macchiati di sangue. Per questo Owie decide comunque di recuperare quel corpo e seppellirlo. Dopo il piccolo funerale Owie e Lina si mettono in viaggio verso la California, dove vorrebbero sposarsi lontani dal proprio passato.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori