Antonino Cannavacciuolo/ Lo chef napoletano schiaccia un pisolino sempre che Barbieri non lo svegli… Foto (Masterchef Italia 6, oggi 5 gennaio 2017)

- La Redazione

Antonino Cannavacciuolo, lo chef napoletano è il giudice nel talent culinario di Sky Uno. Seguirà i concorrenti nelle prove tradizionali di Mistery Box (Masterchef 6, 5 gennaio 2017)

MasterChef_Italia_r439
masterchef italia 6

Ormai non è più una sorpresa a Masterchef dopo che l’anno scorso aveva debuttato con grande entusiasmo quest’anno è tornato ancora una volta tra i protagonisti. Sulla sua pagina di Instagram lo chef campano decide di scherzare con un altro dei giudici e cioè Bruno Barbieri. Infatti Cannavacciuolo finge di dormire su di una sedia con il collega che gli si siede sulle gambe. Nel commento scherzosamente il protagonista di Cucine da Incubo scrive: “Pronti per stasera? Io faccio una pennica intanto. Sempre se Bruno Barbieri non mi disturba“, clicca qui per la foto e per i commenti dei follower. Staremo a vedere questa sera come si comporterà Antonino Cannavacciuolo e se darà le sue solite pacche sulle spalle.

Nella puntata della sesta stagione di Masterchef Italia, di giovedì 29 Dicembre, si è finalmente composta la classe definitiva del talent culinario, attraverso le ultime presentazioni del piatto, davanti ai quattro giudici, per la prima volta, e mediante prove tecniche e di abilità come la preparazione del purè di patate e del pesto allo genovese, tipica ricetta regionale, come molto territoriale è senza ombra di dubbio lo chef Antonino Cannavacciuolo, legato alla sua Campania e alla sua Napoli. Nella prima fase della puntata, il giudice partenopeo inizia a conoscere Gloria, una giovane barista e mamma che propone una zuppa di pesce in vaso-cottura, molto saporita, da mangiare accompagnata a del pane fatto in casa: Cannavacciuolo è molto stupito da questo piatto, molto ben riuscito, e lo valuta con un sonoro sì, alzandosi dalla sua postazione e andando addirittura a mangiarsi tutto il piatto dopo il primo assaggio: quale migliore soddisfazione, per la giovane Gloria, che vedere il proprio piatto finito da uno chef della statura di Antonino Cannavacciuolo? Dopo Alain e Marco, un’altra concorrente apprezzata dallo chef, anche per la sua provenienza mediterranea, è l’esuberante Mariangela Gigante, che con la sua cascata di capelli leonina, presenta un piatto molto goloso dai sapori tipici del Meridione. Lo chef ha la possibilità di assaggiare anche il piatto del concorrente laureato in sociologia, che lavora nell’ambito di arte funebre: ironizzando sul suo mestiere esorcizzandolo in maniera scaramantica, Cannavacciuolo dimostra lo spirito di Napoli e gusta con piacere la minestra cozze fagioli e patate realizzata correttamente e ricca di passione. Nell’ultima fase, il giudice deve seguire i concorrenti sulla frittura, una modalità di cottura tipica delle sue parti, attraverso piatti di pesce, gambero, granchio, calamaro, verdura e polpette fritte: chi la renderà perfetta, entrerà di diritto nella classe. 

Anche in questa puntata, lo chef Antonino Cannavacciuolo ha dato prova del suo totale attaccamento alla propria terra, preferendo i sapori mediterranei, le cotture veloci e croccanti, le materie prime di grande qualità, il pesce e i profumi speziati e agrumati: la frittura, altra specialità del Sud Italia, deve essere perfetta, e il giudice non ha fatto sconti a chi ha commesso anche il più piccolo errore e non l’ha resa ideale. Cannavacciuolo, nonostante la sua statura e il timore che potrebbe incutere, è una persona dal grande cuore che spesso si affeziona ai concorrenti, alle loro vicende e alle loro storie personali: un gigante buono sempre pronto al sorriso, ma anche alle pacche motivazionali, e alle tirate di orecchie, come nel caso di Michele, aspirante chef indisciplinato a scuola, Valerio e Mariangela, spesso troppo esuberanti. 

Nella puntata di questa sera di Masterchef Italia, lo chef napoletano seguirà i concorrenti durante le prove tradizionali di Mistery Box, Invention Test, Pressure Test, prove esterne in brigata, sempre con il suo fare pacato ma fermo, ironico e spiccatamente partenopeo. Il mondo del web adora il personaggio di Antonino Cannavacciuolo, sia per la statura e l’aspetto estetico di impatto, sia per le sue tipiche pacche e imprecazioni in dialetto: anche per la partecipazione al programma Cucine da Incubo, è celebre per essere lo chef forse più simpatico e iconico dei quattro, assieme all’aspetto romagnolo verace del Barbieri. Proprio per questo, è spesso protagonista di memes e immagine ironiche che diventano virali, sui social networks come facebook: gli appassionati di Masterchef possono scaricare queste icone scherzose e scambiarle con amici e altri telespettatori. La coppia Cannavacciuolo – Barbieri, poi, è speciale, l’articolo “il” del mondo della cucina e della televisione che suscita scherzi e battute come degli Stanlio e Ollio tra i fornelli. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori