Tutta Colpa di Freud / Diretta streaming e trailer del film con Marco Giallini e Vittoria Puccini in onda su Iris (oggi, 8 gennaio 2017)

- La Redazione

Tutta colpa di Freud, il film in inda su Iris oggi, domenica 8 gennaio 2017. Nel cast: Marco Giallini e Vittoria Puccini, alla regia Paolo Genovese. La trama del film nel dettaglio.

iris_logo
film prima serata

” è una commedia italiana diretta da Paolo Genovese ed interpretata da Marco Giallini, Anna Foglietta, Vittoria Puccini e Laura Adriani. Il film andrà in onda su Iris oggi, domanica 8 gennaio 2017 alle ore 21:00. La sua diretta streaming, invece, sarà fruibile grazie al sito www.mediaset.it, cliccando qui. Il trailer che è disponibile cliccando qui ci presenta Francesco, psicanalista e padre di tre figlie femmine, vista la professione dell’uomo, le ragazze sentono di potersi confidare liberamente con lui riguardo alla loro vita sentimentale. Sara, lesbica dichiarata da sempre, ha deciso di diventare eterosessuale, Mara ha iniziato a vedersi con un giovane sordomuto mentre Emma, appena diciottenne, ha intrapreso una relazione con un uomo che ha superato la cinquantina. Per il nostro protagonista è davvero troppo, non può sopportare di ricevere tre bizzarre notizie tutte in una volta e sbotta con la decisione che non aveva mai dimostrato in tutta la sua esperienza da padre.

Tutta colpa di Freud è la pellicola dal genere commedia che è stata diretta e sceneggiata da Paolo Genovese il quale ha scritto anche il soggetto con Paola Mammini e Leonardo Pieraccioni. la produzione è stata firmata da Marco Belardi ed è stata prodotta dalle case di produzione Medusa Film e Lotus production mentre la distribuzione ai botteghini è stata gestita dalla Medusa Film. Il montaggio è stato realizzato da Consuelo Catucci con le musiche della colonna sonora che sono state composte da Maurizio Filardo e la scenografia di Chiara Balducci, i costumi utilizzati durante le riprese portano la firma di Grazia Materia e la fotografia è stata invece gestita da Fabrizio Lucci. Il film è nato in Italia nel 2014 con la durata di 120 minuti nella versione cinematografica e di 152 minuti nella versione televisiva. La pellicola si basa sul romanzo scritto dallo stesso regista Paolo Genovese ed è uscito nelle sale italiana il 23 gennaio del 2014.

, il film in onda su Iris oggi, domenica 8 gennaio 2017 alle ore 21.00, una commedia italiana con protagonista Marco Giallini, alle prese con la psicoanalisi e figlie problematiche. La pellicola è uscita nelle sale nel 2014, è stata diretta da Paolo Genovese, che ne ha curato anche la sceneggiatura. Gli interpreti principali sono oltre a Marco Giallini, Vittoria Puccini, Anna Foglietta, Laura Adriani, Alessandro Gassmann, Daniele Liotti, Vinicio Marchioni, Giulia Bevilacqua, Edoardo Leo, Claudia Gerini e Maurizio Mattioli. Ma ecco la trama del film nel dettaglio.

Il protagonista della storia è Francesco, un uomo di mezza età con un divorzio alle spalle e una famiglia composta esclusivamente da donne. Francesco è un affermato analista ma tende a portare il lavoro anche a casa perché le sue tre figlie non fanno altro che chiedergli consigli, considerandolo un padre moderno. La più grande si chiama Sara e dopo l’ennesima storia finita male decide di tornare a Roma ma soprattutto vuole cambiare orientamento sessuale, convinta che con le donne sia più complicato che con gli uomini. Marta lavora in una libreria e invece di concentrarsi sulla realtà sogna l’uomo perfetto, che nel suo caso è uno scrittore famoso e irraggiungibile. Emma, prossima alla maturità, frequenta di nascosto Alessandro, un uomo dell’età del padre, che però è sposato. Per uno strano scherzo del destino Alessandro finisce in terapia da Francesco e quanto l’analista scopre della sua relazione con la figlia, essendo di larghe vedute decide di aiutarlo a fare chiarezza dentro di sé. Francesco è un uomo molto metodico e ogni mattino si reca al solito bar sotto casa per fare colazione. In realtà il posto per l’uomo rappresenta anche una sorta di appuntamento segreto con una donna, cui rivolge solo languidi sguardi. La donna in questione è Claudia, che nella più classica commedia degli equivoci è la moglie di Francesco. Il tentativo di Sara di diventare eterosessuale si rivela un vero e proprio disastro. Dopo diverse uscite fallimentari conosce Luca, che ben presto la lascerà per un’altra donna. Marta, in circostanze poco ortodosse, conoscerà Fabio, un ragazzo sordomuto che commette piccoli furti nella sua libreria per poter leggere i libretti delle opere teatrali. Emma pur capendo che Alessandro è troppo diverso da lei continuerà la relazione fino a quando non scoprirà il doppio gioco dell’uomo. Un mattino Francesco decide di presentarsi a Claudia e tra i due c’è una grande sintonia e affinità d’idee. Poco dopo però l’analista scopre il legame che unisce la donna a Francesco e decide di aiutare la coppia a ricucire il loro matrimonio. Emma, che conosceva la simpatia del padre per la donna misteriosa, decide di mettersi da parte e capisce che l’uomo ha fatto tutto questo per lei, per farle capire quanto sia stata sbagliata la sua scelta di legarsi ad un uomo maturo. Marta accetta la sordità di Fabio ma il ragazzo si sente troppo inferiore e dopo un brutto litigio la lascia. Per l’ennesima volta arriva provvidenziale l’aiuto del padre che fa capire alla figlia quanto sia importante scendere a compromessi con la persona amata. Marta decide di non arrendersi e impara il linguaggio dei segni per poter comunicare con Fabio. Sara, delusa anche dagli uomini, commette un atto sconsiderato e prova a suicidarsi, combinando un disastro. La ragazza alla fine chiama anche i soccorsi e quando arrivano i vigili del fuoco ad aiutarla arriva una bella ragazza bionda. Consapevole di essere facile all’innamoramento Sara decide di ritornare a essere lesbica e dimentica l’idea del suicidio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori