The Good Shepherd – L’ombra del potere/ Curiosità sul film con Robert De Niro su Iris (oggi, 11 ottobre 2017)

- Cinzia Costa

The Good Shepherd – L’ombra del potere, il film in onda su Iris oggi, mercoledì 11 ottobre 2017. Nel cast: Robert De Niro che ha diretto anche la regia, Matt Damon e Angelina Jolie.

the_good_shepherd_film
Il film in seconda serata su Iris

Una pellicola di genere drammatica, thriller e spionaggio che è stata diretta da Robert De Niro e si basa sulla sceneggiatura di Eric Roth mentre le case di produzione che hanno preso parte a questo progetto sono Universal Pictures, Morgan Creek Productions, TriBeCa Productions e American Zoetrope. Il montaggio del film è stato realizzato da Tariq Anwar con le musiche della colonna sonora che sono state composte da James Horner e con la scenografia che è stata ideata e prodotta da Jeanine Claudia Oppewall, i costumi di scena utilizzati durante le riprese sono stati confezionati da Ann Roth. Il film è stato prodotto in USA nel 2006 con la durata di 167 minuti. Il personaggio di Eric è plasmato sulla falsa riga di un agente della CIA realmente esistono. Stiamo parlando di James Angleton, uno dei dirigenti più influenti della CIA nel secondo dopo guerra. Il regista del film, Robert De Niro, è nel cast attoriale ma solo con un ruolo marginale. Veste, infatti, i panni di Sullivan, ispirato alla figura del fondatore della CIA. Per riuscire a seguire l’intera trama del film è necessario porre molta attenzione ad ogni singolo particolare. Inoltre è opportuno conoscere un minimo gli eventi storici narrati in The Good Shepherd – L’ombra del potere, per comprenderne a pieno il senso. (agg. di Cinzia Costa)

ROBERT DE NIRO ALLA REGIA

The Good Shepherd – L’ombra del potere va in onda su Iris oggi, mercoledì 11 ottobre 2017 alle ore 23,35. Si tratta di una pellicola d’azione che è stata diretta da Robert De Niro nel 2006. Nel cast oltre a De Niro, altri attori di grosso spessore come Matt Damon, Angelina Jolie, Joe Pesci e Billy Crudup. L’intera trama è ispirata alla vera storia della CIA e basata su uno script creato da Eric Roth. Quest’ultimo ha curata le sceneggiature di grandi colossal del cinema americano come Forrest Gump. The Good Shepherd – L’ombra del potere è uscito nei cinema americani nel marzo del 2007. La trama racchiude in se tutti i venticinque anni della storia della CIA. Ma scopriamo insieme la trama del film nel dettaglio.

THE GOOD SHEPHERD – L’OMBRA DEL POTERE, LA TRAMA DEL FILM

La narrazione parte nel periodo del secondo conflitto mondiale. In quegli anni l’organizzazione d’intelligence americana era nota con l’acronimo di OSS, che stava per Office of Strategic Services. Terminata la seconda guerra mondiale, il film continua con la descrizione dello sbarco a Cuba, operato su ordine dello stesso direttore dell’organizzazione d’Intelligence. L’intera storia è raccontata attraverso la vita di Edward Wilson. Quest’ultimo è un promettente studente universitario della facoltà di Lettere dell’Università di Yale. Grazie alle sue spiccate abilità logiche, entra a far parte della confraternita degli Skull and Bones. Questa, altro non è che un’organizzazione studentesca fittizia gestita dalla CIA per reclutare nuovi allievi da inserire del servizio d’intelligence americano. La vita di Eric cambia radicalmente. Una volta arruolato nella CIA, inizia un durissimo addestramento a Londra. Il ragazzo si trasforma in un agente freddo e calcolatore. Impiegato come agente infiltrato, entra a far parte di diverse missioni. Si allea con i nazisti e poco dopo con i russi. Il nuovo ed unico obietto di vita di Eric è esclusivamente quello di assecondare il bene della sua Nazione. In una conversazione che l’agente tiene con un pericoloso criminale mafioso, Eric riconosce che l’unico gruppo etnico al comando egli Stati Uniti è bianco e protestante. Pur di assecondare il bene supremo, Eric finirà però col perdere di vista i valori più importanti. L’uomo verrà infatti bruscamente allontanato da sua moglie e suo figlio, finendo col perdere ogni forma di contatto con la vita reale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori