PAUL WALKER / L’attore protagonista di Fast and Furious morto 4 anni fa: il dolore di Michelle Rodriguez

- Anna Montesano

Paul Walker, l’attore protagonista della saga di Fast and Furious è morto 4 anni fa per un grave incidente stradale: le commoventi parole di suo padre

paul_walker
Paul Walker

La morte di Paul Walker, oltre ad essere un dramma per tutti i suoi cari, è stato un evento davvero sconvolgente per tutti i suoi amici. Tra questi Michelle Rodriguez, altra protagonista di Fast and Furious. I due erano amici da ben 16 anni e ad Entertainment Weekly ha raccontato di essere quasi impazzita quando è venuta a conoscenza della sua morte: «Potevo vederlo anche solo ogni due anni e sapere lo stesso che sul pianeta c’era un altro essere umano profondo come me, che amava allo stesso modo. – ha raccontato l’attrice – Quando se n’è andato, mi sono chiesta: “Aspetta un attimo, a cosa mi aggrappo?”. Non c’era niente che mi collegasse a questa esistenza. “Perché cazzo sono qui? E perché te ne sei andato senza di me?”». Uno choc che l’ha portata quasi a “perdere la testa. Molte delle cose che ho fatto nell’ultimo anno non le avrei mai fatte se fossi stata in me” ha concluso.

LE COMMOVENTI PAROLE DI SUO PADRE

Sono passati ormai quattro anni dalla morte di Paul Walker, l’attore noto soprattutto per essere stato il protagonista della saga Fast and Furious nei panni di Brian O’Conner. Ci ha lasciato all’età di 40 anni a causa di un incidente stradale presso Santa Clarita (Los Angeles) a bordo di una Porsche Carrera GT guidata da un amico, Roger Rodas, anch’egli rimasto ucciso. Di recente è stato suo padre Paul William Walker III a ricordarlo con parole davvero commoventi: «La morte di Paul ha preso molto della mia vita. Mi definisco un recluso e non esco quasi più», ha confessato il papà dell’attore. «L’unico modo per poter guardare tutta questa vicenda è pensare che Dio lo abbia portata a casa con sé» – e ancora – «Per lui sono diventato una persona migliore. Sono più attento, proprio come era Paul, più prudente e ho capito alcune delle cose che spesso diceva. I suoi erano pensieri totalmente originali. Penso fosse molto capace di guardare dentro di sé. Sono ricordi così, che mi aiutano a superare la giornata».

LA CARRIERA DI PAUL WALKER

Parole bellissime che ben raccontano questo attore e uomo che ha fatto il suo debutto nel cinema a tredici anni nel film Non aprite quell’armadio. Come si legge su Wikipedia, successivamente recitò nella soap opera Febbre d’amore nel ruolo di Brandon Collins ed ottenne un piccolo ruolo nel film Pleasantville. Si fece notare nel film The Skulls – I teschi, ma ottenne la fama con Fast and Furious, seguito da 2 Fast 2 Furious, Fast & Furious – Solo parti originali, Fast & Furious 5, Fast & Furious 6 e Fast & Furious 7. Nel 2004 recitò nel film Un amore sotto l’albero insieme a Penelope Cruz. Nel 2005 recitò al fianco di Jessica Alba in Trappola in fondo al mare, e nel 2006 in Flags of Our Fathers di Clint Eastwood e in 8 amici da salvare.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori