Luciana Littizzetto/ Fabio Fazio si prende la sua rivincita (Che tempo che fa)

- Bruno Zampetti

Questa sera torna su Rai 1 Che tempo che fa, dove rivedremo, insieme a Fabio Fazio, anche Luciana Littizzetto, pronta con i suoi interventi spesso irriverenti e pungenti

che_tempo_che_fa_fabio_fazio_luciana_littizzetto
Luciana Littizzetto e le bufale

GLI SKETCH

“Ragazzi, dopo anni di minestra finalmente un po’ di risotto!”. “Ma se io sono l’amante, perché sono qua?”. “Perché io amo lui e mi shakero Mika. Mica sono scema! Guardate com’è carino, è come la Nutella: piace proprio a tutti!”. Poi l’anticipazione: “Sarò la spalla di Mika”. Ma se non gli arriva neanche al femore! “Infatti non ho detto la ‘spalla’, ma la ‘spanna’”, precisa Lucianina. In ogni caso, Fabio Fazio si è ampiamente vendicato. Nell’intro, Fazio ha fornito al rivale in amore Mika tutto l’occorrente per la cura degli acciacchi di Lucianina. Tra le altre cose, nel kit figurava anche una confezione di pillole ‘per non dire scemenze’. “Ma queste, come vedete, le ha finite”. Il primo tema della serata, è la liason tra Signorini e Malgioglio. “C’è una gaytudine pazzesca. Di etero non ne trovi più nemmeno col lanternino… a parte te, Fabio, anche se tu sei un etero di bassa lega”. Ottimo lo sketch finale sui giornalai, bistrattati sin dagli albori dell’era di internet. [agg. di Rossella Pastore]

LA SCORSA SETTIMANA

Questa sera torna su Rai 1 Che tempo che fa, dove rivedremo, insieme a Fabio Fazio, anche Luciana Littizzetto, pronta con i suoi interventi spesso irriverenti e pungenti che hanno a che fare con l’attualità. Per esempio, la scorsa settimana, ha dedicato una delle sue battute alle recenti dichiarazioni di Al Bano legate alla situazione tesa tra Stati Uniti e Corea del Nord, con le quali si è reso disponibile a cantare il celeberrimo brano Felicità a Pyongyang. La frase aggiunta poi dalla comica a commento delle parole del cantante è stata geniale: “Pensate, siamo passati da Alfano ad Al Bano come ministro degli Esteri”, giocando sull’analogia dei cognomi dei due personaggi. La situazione in Catalogna è senz’altro un tema importante delle ultime settimane. Stranamente, Luciana Littizzetto ha assunto una posizione imparziale sulla vicenda. Salvo poi stupire il pubblico dicendo: “Perché ho mio figlio a Barcellona”. Parole che hanno fatto sorridere il pubblico in studio.

LE BATTUTE DI LUCIANA LITTIZZETTO PER RENGA, PEZZALI E NEK

Nell’ultima puntata di Che tempo che fa sono intervenuti anche Nek, Max Pezzali e Francesco Renga per presentare il loro primo progetto insieme. I tre saranno insieme almeno fino a gennaio, giusto il tempo per il tour, come ha osservato ironicamente Lucianina, come viene affettuosamente chiamata da Fabio Fazio ormai da anni. Al momento della loro presentazione in studio, la comica ha definito i tre cantanti come tre bei trochi di pino, scatenando l’ilarità generale fra il pubblico. Congedandoli, ha ricordato loro di non essere gli One Direction, una delle band più amate fra le nuove generazioni. Chiara la battuta circa l’età media dei tre cantanti nostrani rispetto alla band inglese. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori