PRISON BREAK 5 / Anticipazioni del 16 ottobre 2017: Michael finirà nelle mani dei terroristi?

- Morgan K. Barraco

Prison Break 5, anticipazioni del 16 ottobre 2017, in prima Tv su Fox. Michael e Lincoln guidano il gruppo attraverso il deserto, ma devono fare i conti con i due sicari

prison_break_resurrection
Prison Break 5, in prima Tv assoluta su Fox

PRISON BREAK 5, ECCO DOVE SIAMO RIMASTI

Nella prima serata della Fox di oggi, lunedì 16 ottobre 2017, andrà in onda un nuovo episodio di Prison Break 5, in prima Tv assoluta. Sarà il sesto, dal titolo “Scheria“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: T-Bag (Robert Knepper) raggiunge Sara (Sarah Wayne Callies) mentre si trova al telefono con il marito e le mostra che cosa ha scoperto su Jacob (Mark Feuerstein). Mentre la donna corre a prendere il figlio, Michael (Wentworth Miller) guida il gruppo attraverso la città evitando i blocchi di posto dei ribelli, mentre i terroristi si preparano alle celebrazioni della salma di Abu Ramal. Viene stabilita infine una taglia di diversi milioni di moneta locale. Una volta trovato un riparo, il gruppo si ferma per creare un piano, ma Lincoln (Dominic Purcell) preme perché raggiungano l’aeroporto per prendere un aereo e si riuniscano a C-Note (Rockmond Dunbar). Il fratello pretende però che Michael gli spieghi prima come mai sia ancora vivo e perché abbia inscenato la sua morte. Scopre così che il piano è stato concordato con i federali, che infine lo hanno obbligato a collaborare con Poseidone. Nessuno del gruppo si sarebbe infatti salvato altrimenti, dato che Kellerman (Paul Adelstein) non aveva realmente la possibilità di scagionarli. Gli conferma infine che Poseidone si crede più abile dei suoi superiori e che ha istituito una squadra segreta, con cui Michael ha dovuto collaborare per liberare diverse personalità importanti e corrotte. Anche se all’epoca aveva cercato di opporsi, Michael alla fine è stato costretto a cedere in seguito all’arresto di Sara ed al suo pestaggio in carcere. Intanto, Sheba (Inbar Lavi) cerca di convincere C-Note ad affidarsi ad Omar per trovare un’alternativa, ma l’uomo decide di rimanere in aeroporto nonostante sia sotto il controllo dell’ISIS. Mentre la donna crea un diversivo e trovano un pilota per decollare, Sara parla con un avvocato per ottenere il divorzio. Jacob tuttavia la contatta e le rivela che si tratta solo di un malinteso. Una volta affrontati i terroristi, Michael e Lincoln entrano di nuovo in contrasto per via delle idee differenti sul luogo da raggiungere. Il gruppo decide però di seguire Michael verso la stazione. Nel frattempo, Sara riceve conferma che Jacob ha chiesto ad un informatico della sua società di individuare i due sicari solo dopo i loro primi attacchi. Subito dopo il marito le chiede di raggiungerlo alla centrale. Jacob ha infatti testimoniato contro i due sicari e le chiede di riconoscerli per dimostrare di essere innocente. Non appena il gruppo raggiunge la stazione, i ribelli riescono a trovarli, ma Ja (Rick Yune) crea un diversivo ed elimina i due uomini. Una volta in contatto con C-Note, Michael e gli altri devono confrontarsi con Ciclope (Amin El Gamal), che riesce a fermarli prima che raggiungano l’aereo e ferisce Sid (Kunal Sharma). Quest’ultimo decide poi di attaccare il ribelle per impedire che faccia del male agli amici e muore di fronte ai loro occhi. 

ANTICIPAZIONI EPISODIO 6 “SCHERIA”

Michael ed il resto del gruppo riescono finalmente a raggiungere Omar, ma quest’ultimo li tradisce. Riescono tuttavia a convincerlo a portarli fino ad un insediamento nel deserto, da cui potranno seguire la strada verso lo Yemen. Nonostante l’arresto, i due sicari di Poseidone vengono rilasciati in libertà e riescono a trovare un agente federale che localizzi Michael. Quest’ultimo invece contatta in segreto una persona del Maine a cui invia i tatuaggi con gli occhi che ha sui palmi delle mani. Van Gogh però contatta i terroristi, che raggiungono l’area di servizio ed infine vengono eliminati da Whip. Mentre stanno attraversando il deserto, si accorgono poi che Ciclope li sta inseguendo, ma Michael riesce a creare una trappola ed a ferirlo. Durante l’azione, anche l’ex detenuto viene ferito e gli viene iniettato del veleno grazie ad un coltello. Anche se riuscirà a raggiungere gli amici, cadrà sul terreno privo di coscienza. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori