QUARTO GRADO/ Anticipazioni 20 ottobre: Massimo Bossetti e i delitti di Gianna Del Gaudio e Daniela Roveri

- Emanuela Longo

Quarto Grado, anticipazioni e casi di venerdì 20 ottobre 2017: Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero sui gialli di Daniela Roveri, Gianna Del Gaudio e Massimo Bossetti, le info.

Viero_Nuzzi_Quarto_Grado_retiinrere_2017
Viero e Nuzzi, conduttori di Quarto Grado

Ad una settimana dall’ultima puntata, torna puntuale nella prima serata del venerdì di Rete 4 il nuovo appuntamento con Quarto Grado, il programma di approfondimento condotto da Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero. Al centro della serata, in onda in diretta dalle ore 21:20 circa, gli ultimi sviluppi sui principali casi di cronaca del momento. Tre, in particolare, i casi affrontati nel nuovo appuntamento, di cui due sembrano essere inevitabilmente collegati tra loro. Per tutti i gialli al centro della puntata i riflettori si accenderanno sulla città di Bergamo: in primo piano l’ultimo colpo di scena che ha riguardato gli omicidi Gianna Del Gaudio e Daniela Roveri. Due donne uccise entrambe in modo inquietante e dietro le cui morti potrebbero esserci la medesima mano. Il terzo caso di cui si occuperà la trasmissione a cura di Siria Magri, è quello di Massimo Bossetti, l’uomo condannato due volte all’ergastolo per il delitto di Yara Gambirasio. L’intero programma come di consueto andrà in onda in diretta dando la possibilità ai telespettatori di poter interagire con i temi della serata odierna anche tramite i canali social. Anche in questa nuova puntata di venerdì 20 ottobre, sarà dato spazio alla campagna di sensibilizzazione #abbracciami, che rappresenta il filo conduttore dell’intera edizione e che vede protagonisti proprio i selfie dei telespettatori della trasmissione.

QUARTO GRADO, ANTICIPAZIONI: I CASI DELLA SERATA

Il primo (doppio) caso al centro della puntata di stasera di Quarto Grado, ha a che fare con gli omicidi di Gianna Del Gaudio e Daniela Roveri. La scorsa settimana era stata la stessa trasmissione di Rete 4 ad annunciare un colpo di scena clamoroso: le tracce di Dna raccolte nel corso delle indagini relative ai due casi di cronaca che hanno sconvolto Bergamo e provincia lo scorso anno, sarebbero legate da identiche porzioni di cromosoma Y. Dopo la notizia si resta attualmente in attesa dei risultati delle analisi richieste dalla Procura al fine di fare piena luce sul duplice giallo. Già in passato era stata battuta la pista del serial killer, che oggi più che mai torna di attualità, sebbene questa sia solo una delle piste al vaglio degli inquirenti i quali ad oggi hanno comunque trattato i due delitti separatamente, escludendo un ipotetico legame. A commentare i due casi saranno numerosi ospiti in studio che diranno la loro intervenendo in diretta tv. Un’ampia parentesi sarà poi dedicata a Massimo Bossetti, l’uomo che secondo il tribunale di Bergamo prima e di Brescia poi sarebbe l’assassino della piccola Yara Gambirasio. I riflettori tornano ad accendersi sul caso dopo il deposito delle motivazioni della sentenza di condanna all’ergastolo giunta anche in appello. Secondo i giudici, non ci sarebbe solo la prova regina rappresentata dal Dna ma anche “una serie di elementi indiretti che uniti tra di loro consentono di giungere a una sicura affermazione di responsabilità”. Nel corso del programma, tutte le fasi salienti del processo di secondo grado a carico di Massimo Bossetti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori