FRANCESCO ARCA E ROCCO GIUSTI/ I Maschi di Pechino Express e quelle fobie superate

- Alessandra Pavone

Rocco Giusti e Francesco Arca, I Maschi sono riusciti a salvarsi per un soffio nell’ultima tappa di Pechino Express 2017: questa sera, su Rai 2 un’altra nuova tappa

francesco_arca_rocco_giusti_maschi_pechino_express_2017_cs
Francesco Arca

Tra alti e bassi, I Maschi di Pechino Espress sono arrivati ad un passo dalla semifinale. Francesco Arca e Rocco Giusti sono in Giappone, precisamente sono arrivati ad Osaka, e si giocano il tutto per tutto per arrivare alla finalissima che andrà in onda tra due settimane. La coppia de i Maschi sono anche riusciti a superare i propri limiti e, qualche volta, anche le loro paure. Proprio poche puntate fa l’attore si è bloccato di fronte ad una gallina ed è stato costretto ad ammettere di “aver paura di tutti i pennuti”. D’altronde è stato proprio Giusti a confessare in una recente intervista a Tv Sorrisi e Canzoni di avere molte debolezze: «Non sta a me dirlo, io conosco soprattutto le mie debolezze e secondo me è bello vedere il maschio forte che ha delle fragilità. – ha infatti raccontato – Io, ad esempio, ho orrore degli uccelli e dei piumati. Un giorno c’era un pollo che ci sbarrava la strada e se non fosse spostato non sarei passato». In queste puntate ha però mostrato di essere in grado di superarle tutte. (Anna Montesano)

IL MESSAGGIO DI FRANCESCO ARCA SUI SOCIAL

Fiero della sua avventura a Pechino Express 2017, Francesco Arca, concorrente dei Maschi assieme a Rocco Giusti, pochi minuti fa ha condiviso sui social una profonda riflessione legata al ruolo che la sua squadra ha avuto nel programma. “Ho pensato mille volte al nome che hanno scelto per noi e per tutte le mille volte mi sono dato la solita risposta: noi siamo I MASCHI. I veri Maschi, quelli con la M maiuscola”, ha detto l’attore, “I Maschi che non sono violenti con le donne, i Maschi che fanno della generosità (intellettuale e non) l’unica arma. I Maschi che non si lamentano, i Maschi che soffrono, ma se possono lo fanno in silenzio, i Maschi che incarnano la lotta, quella vera…ad armi pari”. Nelle sue parole, anche la testimonianza di un gioco corretto, fatto di piccoli gesti di e di gratitudine nei confronti degli altri concorrenti: “I Maschi che devono ma soprattutto vogliono, difendere sempre i più deboli, i Maschi che fanno delle diversità altrui uno slancio di miglioramento e di crescita, i Maschi che rispettano la famiglia, i Maschi che rispettano razze e culture diverse, i Maschi che non si fermano alle apparenze, i Maschi che odiano giudicare, i maschi che si ricordano sempre da dove provengono … i maschi che sanno piangere”. Il post condiviso sui social anticipa un imminente addio allo show o è la conferma di una futura vittoria? (Agg. di Fabiola Iuliano)

I MASCHI SALVI GRAZIE ALLE CAPORALI

I #Maschi sono riusciti a salvarsi per un soffio nell’ultima tappa di Pechino Express 2017. Rocco Giusti e Francesco Arca hanno dimostrato tuttavia di volersi rifare di tutti gli insuccessi registrati dall’inizio della competizione e che spesso li hanno spinti sul fondo della classifica. Nella precedente puntata, i due Viaggiatori sono riusciti ad aumentare la velocità della loro corsa su strada, dopo aver superato la prova teatrale prevista alla partenza. Data la sconfitta precedente, i #Maschi hanno ricevuto in consegna la bandiera nera, che sono riusciti a passare con facilità ai #Modaioli, ma hanno preferito ignorare la coppia non appena i ruoli si sono invertiti. Rocco e Francesco hanno infatti deciso di non fermarsi allo stop di Marcelo Burlon e Michele Lamanna, imitando le #Clubber e la loro scelta di ignorare la regola. Arrivati alla prova vantaggio, i #Maschi sono stati tuttavia esclusi dalla gara da Costantino della Gherardesca, che ha voluto punire sia i due Viaggiatori che Eva Stokholma e Valentina Peregorer. Il loro posto è stato preso quindi dalle #Caporali, ma Rocco e Francesco sono riusciti a rifarsi subito dopo. Durante la seconda notte hanno conquistato infatti il primo posto al fianco di Jill Cooper e Antonella Elia, perdendo però quota nella corsa successiva. Al traguardo finale sono arrivati infatti per ultimi e sono riusciti a salvarsi solo grazie alla decisione delle #Caporali di votare contro le #Clubber. 

I MASCHI SQUALIFICATI DALLA PROVA VANTAGGIO

Le tappe di Pechino Express 2017 non si sono mai rivelate fortunate per i #Maschi, ma nell’ultima puntata abbiamo assistito ad una parziale inversione di rotta. Francesco Arca e Rocco Giusti non sono riusciti tuttavia a cantare vittoria troppo presto, dato che l’infrazione commessa ha comportato la loro squalifica dalla prova vantaggio. Rocco ha inoltre sottolineato la propria posizione, ribadendo a Costantino della Gherardesca di non essersi fermato allo stop della bandiera nera per via dell’infrazione delle #Clubber, che secondo il suo punto di vista annullava la regola anche per la sua coppia. I #Maschi hanno comunque dimostrato di aver recuperato terreno e di aver ingranato una marcia in più rispetto a quanto visto finora, ma il loro ‘risveglio’ potrebbe essere avvenuto troppo tardi. I due concorrenti rimangono infatti gli unici seriamente a rischio, soprattutto perché non hanno alcun punto di forza su cui fare leva. 

QUESTA SERA A PECHINO EXPRESS 2017 I MASCHI COMMETTERANNO ANCORA INFRAZIONI?

A questo punto di Pechino Express 2017, i #Maschi possono sperare di rimanere in gara solo se riusciranno ad arrivare al traguardo finale in posizione vincente. Esiste però una seconda possibilità, ovvero che Rocco Giusti e Francesco Arca arrivino all’ultimo posto al fianco di una coppia odiata dai vincitori. Questo scenario potrebbe avversarsi se le #Caporali riuscissero per esempio a raggiungere la vittoria finale anche nella tappa di questa sera: le due concorrenti non esiterebbero infatti a votare le #Clubber o i #Compositori, per via dell’astio maturato nelle ultime puntate. I #Maschi hanno quindi qualche possibilità di proseguire fino alle battute finali dell’adventure game, ma in base a quanto abbiamo visto finora, le loro possibilità di vincere la competizione sono davvero quasi inesistenti. A nulla serve inoltre commettere qualche infrazione, dato che finora solo i #Compositori sono riusciti a rimanere impuniti, mentre Rocco e Francesco sono già stati penalizzati per un piccolo errore commesso nell’ultima tappa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori