DAMIANO CARRARA / Il fratello Massimiliano sarà ospite della prossima puntata di Bake Off Italia 2017

- Annalisa Dorigo

Damiano Carrara presenta il fratello Massimilano nella puntata di Bake Off Italia 2017 in onda il prossimo 3 novembre. I due lucchesi sono proprietari di alcune pasticcerie negli USA.

damiano_carrara_bake_off_italia
Damiano Carrara

Damiano Carrara è uno dei protagonisti indiscussi dell’edizione 2017 di Bake Off Italia. Il nuovo giudice ha conquistato i telespettatori, o meglio, le telespettatrici con la sua bellezza e il carattere deciso nei confronti dei concorrenti. Soprattutto nelle prime puntate del talent show culinario è stato lui l’argomento più dibattuto nei social network con una serie lunghissima di battute, gif a lui dedicate e molto altro ancora. E chi ancora non fosse sazio del fascino della famiglia Carrara, nella prossima puntata del programma di RealTime potrà ottenere una nuova piacevole sorpresa. Insieme al giudice Damiano, sarà presente in qualità di ospite anche suo fratello Damiano, con il quale a sua volta madre natura è stata particolarmente generosa. Clicca qui per vedere alcune foto di Damiano e Massimiliano.

Damiano Carrara invita il fratello Massimiliano a Bake Off Italia

Massimiliano Carrara sarà ospite della prossima puntata di Bake Off Italia 2017, dimostrando il grande talento della sua famiglia nel mondo della pasticceria. Insieme al fratello Damiano, infatti, l’ospite di venerdì 3 novembre ha fondato alcuni locali negli Stati Uniti che in pochi anni sono riusciti a raggiungere un grande successo, impegnando anche diverse decine di dipendenti. In un’intervista rilasciata qualche tempo fa, la madre dei due cuochi aveva dichiarato la propria soddisfazione per il successo da loro raggiunto negli USA dove Damiano e Massimiliano hanno potuto portare la cultura e la cucina italiana: “Siamo felici, le cose stanno procedendo al meglio. Il pubblico americano è soddisfatto, nella pasticceria Carrara trova prodotti da frigo e da freezer che non hanno uguali laggiù. Tutte le materie prime sono importate dall’Italia, comprese le scatole per confezionare i dolci. Non c’è niente di più bello e di più buono di quello che abbiamo in Italia”. L’affetto per il loro paese d’origine non è mai venuto meno come evidenziato dalle varie foto e quadri appesi nelle pasticcerie di loro proprietà a Los Angeles.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori