ULISSE, IL PIACERE DELLA SCOPERTA/ Anticipazioni puntata 28 ottobre: fanpage festeggia il viaggio nel Colosseo

- Stella Dibenedetto

Ulisse, il piacere della scoperta, anticipazioni puntata 28 ottobre: Alberto Angela racconta il Colosseo, il monumento più famoso dell’antica Roma, visitato ogni anno da milioni di persone.

Alberto_Angela_foto
Alberto Angela

Alberto Angela torna con Ulisse, il piacere della scoperta su Rai Tre. Si parla dell’antica Roma e del Colosseo. La fanpage proprio del figlio del noto divulgatore scientifico Piero Angela sottolinea con grande emozione l’avventura di stasera con una sorta di lettera su Instagram: “Carissimi, stasera sarà un viaggio molto speciale alla scoperta del Colosseo, il monumento di certo più famoso dell’antica Roma. Come fu realizzato e perché? E’ quello che si scoprirà insieme ad Alberto Angela che racconterà le vicende dei tre imperatori che sono stati determinati per la costruzione di questa meraviglia dell’antichità”. Il commento poi prosegue nella spiegazione di come il Colosseo sia un punto di riferimento per gli appassionati della trasmissione in questione, tanto che invitano anche il pubblico a commentare. Clicca qui per il post e per i commenti dei follower. (agg. di Matteo Fantozzi)

VIAGGIO NEL COLOSSEO

Stasera Alberto Angela racconterà la nascita di un mito, ovvero il Colosseo. Ricordiamo che il Colosseo, originariamente conosciuto come Amphitheatrum Flavium, in italiano: Anfiteatro Flavio, o semplicemente come Amphitheatrum, è il più grande anfiteatro del mondo, situato nel centro della città di Roma. In grado di contenere un numero di spettatori stimato tra 50.000 e 75.000 unità, è il più importante anfiteatro romano, nonché il più imponente monumento dell’antica Roma che sia giunto fino a noi, conosciuto in tutto il mondo come simbolo della città di Roma e uno dei simboli d’Italia. Inserito nel 1980 nella lista dei Patrimoni dell’umanità dall’UNESCO, assieme a tutto il Centro storico di Roma, le Zone extraterritoriali della Santa Sede in Italia e la Basilica di San Paolo fuori le mura, nel 2007 il complesso, unico monumento europeo, è stato anche inserito fra le Nuove sette meraviglie del mondo, a seguito di un concorso organizzato da New Open World Corporation (NOWC).

LA NASCITA DI UN MITO

Nuovo appuntamento con la cultura per il pubblico di Raitre. A partire dalle 21.15 di oggi, sabato 28 ottobre, Alberto Angela condurrà una nuova puntata di Ulisse, il piacere della scoperta. Dopo due appuntamenti dedicati ai Ragazzi della Normandia che ha portato in tv la storia della più grande spedizione militare di tutti i tempi, nella puntata odierna, Alberto Angela racconterà la nascita di un mito ovvero del Colosseo, uno dei monumenti più famosi e visitati al mondo. Da quasi duemila anni, il Colosseo è il simbolo di Roma nel mondo, visitato ogni anno da milioni di persone (nel 2016, sono stati sei milioni i visitatori provenienti da ogni parte del mondo) e simbolo della magnificenza dell’Impero Romano. Sarà un viaggio emozionante alla scoperta di quello che è il monumento più famoso dell’antica Roma. In anteprima, il pubblico di Ulisse, il piacere della scoperta potranno godere dell’affaccio dal magnifico attico dell’Anfiteatro con la sua vista mozzafiato che, da metà novembre sarà aperto al pubblico.

ULISSE, IL PIACERE DELLA SCOPERTA: IL COLOSSEO

Alberto Angela, oltre a mostrare la grandezza del Colosseo, racconterà anche i motivi per il quale fu costruito. Nel corso della serata, verranno raccontati anche aneddoti importanti sulla vita dei tre grandi imperatori di Roma che contribuirono alla costruzione di questo maestoso monumento. Al Colosseo sono legati tre grandi nomi a cui, ancora oggi, viene dedicata una parte importante della storia ovvero Nerone, Vespasiano e Tito. Il percorso che porterà il pubblico di Raitre a scoprire tutti i segreti del Colosseo sarà ricco di sorprese, con eventi drammatici, intrighi di corte, tradimenti, grandi battaglie, e false notizie come quelle che circolavano intorno alla figura di Nerone. Il racconto comincerà dall’incendio di Roma, ad opera di Nerone che costruì la Domus Aurea proprio dove oggi sorge il Colosseo per proseguire fino alla “Città Santa”, la Gerusalemme assediata dalle truppe di Vespasiano e Tito. Alberto Angela racconterà così la rivolta ebraica in Palestina che si concluse con il saccheggio del Tempio di Gerusalemme le cui ricchezze furono utilizzate proprio per la costruzione del Colosseo che poteva contenere dai 50 ai 70mila spettatori. Alberto Angela, poi, mostrerà anche i sotterranei e i montacarichi che portavano sull’arena gladiatori e gli animali. Dopo la caduta dell’impero e la fine dei giochi gladiatori, il Colosseo è stato completamente abbandonato. Da quasi duemila anni, però, domina Roma affascinando non solo i cittadini della capitale ma anche tutti i visitatori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori