VINCENZO NIBALI/ ‘Stabilirò le mie nuove priorità’ (Che fuori tempo che fa)

- Stella Dibenedetto

Vincenzo Nibali ospite della puntata di Che fuori tempo che fa, in onda oggi 30 ottobre: il ciclista si racconta facendo un bilancio del suo 2017 e delineando quello che sarà il suo 2018.

vincenzonibali
Vincenzo Nibali

Messi da parte gli infortuni ed i relativi strascichi, per Vincenzo Nibali il 2018 dovrà essere l’anno del grande riscatto, un tema che sarà toccato anche nell’intervista con Fabio Fazio a “Che Fuori Tempo che Fa”. Il Mondiale come detto sarà il grande obiettivo per il ciclista siciliano, ma tutta la stagione sarà studiata da Nibali nei minimi dettagli per gestire al meglio le energie ed ottenere i massimi risultati possibili. “Stabilirò le mie nuove priorità” ha affermato Nibali in alcune recenti interviste: l’impressione è che il ciclista punti a una sola corsa tra Giro d’Italia e Tour de France, per poi dedicarsi alla Vuelta, appuntamento da lui sempre particolarmente sentito, e puntare poi a quel titolo iridato che sarebbe il coronamento di una straordinaria carriera, e che soprattutto lo porterebbe definitivamente al livello dei grandi di sempre del ciclismo italiano. Vedremo se nel salotto televisivo di Fabio Fazio si sveleranno altri piani prima delle decisioni che Nibali prenderà entro Natale in merito alla nuova stagione. (agg. di Fabio Belli)

“AL MONDIALE 2018 PERCORSO AGEVOLE”

Vincenzo Nibali è già con la mente al futuro. ‘Lo squalo dello stretto’ è uno dei ciclisti più forti della nostra storia, anche se ultimamente le sue prestazioni hanno riscontrato un leggero calo. Leggero, per carità: ce ne fossero di ciclisti bravi come lui, dediti al sacrificio e al lavoro, pronti a dare tutto se stessi nella vita sulle due ruote. Come fanno i grandi campioni, comunque, Vincenzo Nibali si prepara già alla prossima stagione, quel 2018 che potrebbe essere davvero decisiva. Ricordiamoci, infatti, che l’anno prossimo si disputerà il mondiale ad Innsbruck, con un particolare tipo di percorso che potrebbe rendere la vita agevole allo stesso Vincenzo Nibali. Lo Squalo dello stretto ha così riferito, come riporta il sito Oasport.it: ‘A dispetto dei Mondiali a cui ho partecipato in passato, questo percorso di Innsbruck potrebbe davvero fare la differenza. Darò tutto me stesso per indossare la maglia iridata.’ Un Vincenzo Nibali pronto e carico, dunque, lanciato a mille verso l’anno che verrà, presumibilmente uno degli ultimi in grado di regalargli grandi soddisfazioni. (agg. Francesco Agostini)

UN GRANDE CAMPIONE

Vincenzo Nibali, uno dei migliori ciclisti italiani degli ultimi anni, sarà uno degli ospiti della puntata odierna di Che tempo che fa. Il campione racconterà durante un incontro faccia a faccia con Fabio Fazio i suoi progetti futuri ma anche le emozioni vissute nel corso della sua carriera e la paura provata durante l’infortunio subito alle Olimpiadi di Rio nel 2016. Classe 1984, Vincenzo Nibali è diventato un professionista nel 2005. Fin da dilettante è stato soprannominato “lo Squalo dello Stretto” o semplicemente “lo squalo” per il suo modo di correre sempre all’attacco. Nella sua carriera, Vincenzo Nibali ha vinto due volte il Giro d’Italia: nel 2013 e nel 2016. L’ultima vittoria sarà ricordata per il ribaltamento a cui ha dato vita Nibali. Nella 19esima e nella 20esima tappa, Vincenzo Nibali ha ribaltato una gara che sembrava già chiusa portando a casa una vittoria importantissima per la sua carriera.

VINCENZO NIBALI, L’INFORTUNIO E LA NUOVA OPERAZIONE

Dopo la vittoria del Giro d’Italia nel 2016, Vincenzo Nibali ha subito un brutto infortunio durante le Olimpiadi di Rio. Il ciclista del team Bahrain Merida, in Brasile, aveva riportato una doppia frattura alla clavicola sinistra che lo aveva costretto ad abbandonare il sogno olimpico. Nei giorni scorsi, il ciclista è stato sottoposto ad un’operazione per rimuovere la placca che gli era stata applicata un anno fa in seguito al grave infortunio. “L’intervento, sotto la direzione del Prof. Claudio Castelli (Direttore del Dipartimento di Ortopedia e Traumatologia) e di Antonino Cassisi (Responsabile del Dipartimento di Chirurgia Maxillo-Facciale) per quanto riguarda la parte ricostruttiva, è andato a buon fine. L’atleta dovrà ora passare un periodo di 8-10 giorni di riposo assoluto in modo da poter consentire la perfetta guarigione della ferita chirurgica”, ha fatto sapere il Dr. Carlo Guardascione (capo dello staff medico del team Bahrain Merida).

IL FUTURO NEL CICLISTA

Quale sarà il futuro di Vincenzo Nibali? A rivelarlo è stato lo stesso campione ai microfoni di Marca. Il corridore della Bahrein Merida, ai microfoni del noto quotidiano spagnolo, ha tracciato un bilancio del 2017 e delineato a grandi linee quello che sarà il suo 2018. “È mancata la vittoria finale al Giro d’Italia o alla Vuelta, dove ho centrato il podio… Allora sì che sarebbe stata una stagione eccezionale” – ha detto sul 2017 mentre sul futuro sportivo ha aggiunto – “Deciderò a quali gare partecipare durante la riunione prestagionale, che terremo a dicembre in Croazia (sull’isola di Hvar, ndr). Al momento, non so per certo a quali grandi giri parteciperò”, ha concluso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori