POSTA GROSSA A DODGE CITY/ Oggi in tv su Iris: info streaming e trama (31 ottobre 2017)

- Cinzia Costa

Posta grossa a Dodge City, il film in onda su Iris oggi, martedì 31 ottobre 2017. Nel cast: Henry Fonda e Joanne Woodward, alla regia Fielder Cook. La trama del film nel dettaglio.

posta_grossa_a_dodge_city_film
Il film western su Rete 4

Serata western su Iris con Posta grossa a Dodge City. Il titolo originale “A big hand for the little lady” significa “Una grande mano per la piccola signora”, dove per mano si intende la mano a poker. Infatti il film si volge quasi tutto intorno al tavolo da gioco. Nella pellicola sono presenti alcuni errori come riporta il sito Imdb. Verso la fine del film si vedono dei suonatori di banjo i cui strumenti hanno cinque corde, ma il banjo a cinque corde è stato fabbricati solo molto più tardi rispetto a quando è ambientato il film. Anche le canzoni che vengono cantate alla fine furono composte qualche anno più tardi. Infine quando Meredith chiede un nuovo mazzo di carte non ha delle fiches davanti a sé: quando però gli viene dato il mazzo richiesto, sul tavolo ci sono i gettoni. Il trailer del film, clicca qui per vederlo, presenta i giocatori della partita a poker, tra cui spicca Henry Fonda. Ricordiamo che il film a in onda su Iris a partire dalle 21.00 ma sarà possibile vederlo anche in streaming grazie al portale di Mediaset, sui propri dispositivi mobile cliccando qui.

CURIOSITÀ

Una pellicola di genere western che è stata affidata alla regia di Fielder Cook mentre la sceneggiatura è stata estesa da Sidney Carroll. La casa di produzione che ha fatto parte del progetto è la Eden Production inc., la direzione della fotografia è stata curata da Lee Garmes ed il montaggio è stato realizzato da George R. Rohrs con le musiche della colonna sonora che sono state composte da David Raskin. La pellicola è stata prodotta negli Stati Uniti d’America nel 1966 con la durata di 95 minuti circa. Il film è interpretato da un cast ridotto, che praticamente comprende solo la famiglia di Mary e Meredith e i ricchi giocatori. Fra questi ultimi merita una menzione Meredith Burgess, attore, produttore e regista con all’attivo una filmografia impressionante. L’attore è soprattutto noto al grande pubblico per avere interpretato l’allenatore di Rocky nell’omonimo franchise e il personaggio del Pinguino, arcinemico di Batman nella serie tv del 1966 interpretata da Adam West.

NEL CAST HENRY FONDA

Il film Posta grossa a Dodge City va in onda su Iris oggi, lunedì 31 ottobre 2017 alle ore 21.00. U western del 1966 che è stato diretto da Fielder Cook (Pridenza e la pillola, I giganti uccidono, Come salvare un matrimonio e rovinare la propria vita) e interpretato da Henry Fonda (C’era una volta il West, La parola ai giurati, Sfida infernale), Joanne Woodward (La lunga estate calda, La donna dai tre volti, La prima volta di Jennifer) e Jason Robards (Magnolia, Tutti gli uomini del Presidente, La ballata di Cable Hogue). Posta grossa a Dodge City è un western molto atipico, soprattutto perchè il selvaggio west fa solo da cornice a un film che è tutto sommato una commedia e un film sul poker. Il film è quasi completamente girato in interni, sul tavolo da gioco, e manca completamente l’azione, ingrediente fondamentale in un film western classico insieme alle sparatorie e ai paesaggi. Ma ecco nel dettaglio la trama del film.

POSTA GROSSA A DODGE CITY, LA TRAMA DEL FILM

Una famiglia di coloni in marcia per San Antonio si ferma in una cittadina sulla strada, Dodge City. I membri della famiglia entrano nel saloon sulla strada principale per rinfrescarsi un po’ e qui scoprono che gli uomini più ricchi di tutto il Kansas si stanno sfidando in una partita a poker. Meredith (Henry Fonda), il capofamiglia, ha giurato alla moglie (Joanne Woodward) che non avrebbe più giocato d’azzardo, ma per lui è difficile resistere alla tentazione. Quando si siede al tavolo Meredith non ha molta fortuna, e comincia a perdere parecchio denaro. La fortuna però lo assiste e l’uomo si ritrova con una mano irresistibile. L’uomo è così certo di vincere che punta tutto ciò che possiede. L’emozione però è troppo forte e Meredith muore d’infarto, di colpo, accasciandosi sul tavolo fra le carte. Per non perdere tutto la moglie Mary è costretta a subentrare al marito e continuare la partita. La donna ha una mano letteralmente da infarto, ma sul piatto c’è tutta la sua vita e lei non ha mai giocato una partita di poker in tutta la sua vita. Come andrà a finire?



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori