Presadiretta/ Anticipazioni 9 ottobre: le inchieste di Iacona, immortalità, ibernazione e chirurgia

- Valentina Gambino

Presadiretta, anticipazioni puntata 9 ottobre 2017: di cosa si occuperà Riccardo Iacona? La ricerca dell’immoortalità, l’imbernazione e le tecniche per mantenersi giovani per sempre.

logo_rai_3_2017
Maria Teresa d'Austria in onda Rai 3

Continuano le avvincenti inchieste di Presadiretta, in onda nella prima serata della terza rete di Casa Rai. Di cosa si occuperà questa sera il programma? Eccovi tutte le anticipazioni del nuovo appuntamento di lunedì 9 ottobre che dovrà scontrarsi con dei veri pezzi da novanta della televisione. In un’epoca in cui chiunque è alla ricerca della giovinezza eterna, il programma in prima serata, aprirà le danze con la sua nuova inchiesta dal titolo “Belli e immortali”, interrogandosi sulla potenza dei miti nella società contemporanea. Si può essere giovani in eterno? Le telecamere di Presadiretta voleranno addirittura negli Stati Uniti per scoprire chi sta cercando di “sfatare” il “mito” della morte: esiste l’immortalità? Si può davvero vivere per sempre? Questo è considerato il più estremo degli studi scientifici e in sintesi, come dargli torto. Qualcuno si sta preparando a diventare immortale e stasera, scopriremo chi (e come) potrà riuscirci. I colossi americani infatti, a tal proposito stanno investendo cifre astronomiche proprio sulle ricerche antietà, per fermare il tempo che passa.

Presadiretta, anticipazioni di oggi: le inchieste di Riccardo Iacona

Riccardo Iacona in studio, ci condurrà verso tutte le nuove inchieste di Presadiretta. Continuando con Mark Zuckerberg fondatore di Facebook che ha deciso di donare 3 miliardi di dollari per la prevenzione e la sconfitta di tutte le malattie entro la fine di questo secolo. Jeff Bezos, il fondatore di Amazon e terzo uomo più ricco del pianeta, ha invece investito abbondanti somme di denaro in una Società di biotecnologia che studia come immobilizzare le malattie legate all’invecchiamento. Larry Ellison, l’informatico cofondatore della Oracle ha consegnato 200 milioni di dollari per la ricerca delle malattie contro l’invecchiamento mentre Google, ha direttamente fondato una start-up da 1 miliardo e mezzo di dollari. La strepitosa quanto bizzarra inchiesta del programma di Rai3 però, pare non finire qui ed infatti, le telecamere di Presadiretta si sono spinte ben oltre le ricerche estreme. Le indagini proseguono raccontando i progressi della scienza e la tecnologia per compiere le operazioni di tutti i giorni. Con un microchip grande quanto un chicco di riso, strisciando la mano si potrà pagare la spesa alla velocità della luce. E poi ancora, memoria imbattibile e terapie a base di sangue.

Presadiretta tra ibernazione e chirurgia estetica

In ultimo, tra le inchieste di Presadiretta, spazio per coloro che hanno anche pensato all’ibernazione. Le telecamere del programma di Iacona, hanno avuto libero accesso alla più antica delle imprese di crioconservazione post mortem, la Alcor che si trova nel deserto dell’Arizona. Lì ci sono già 152 individui che hanno speso fino a 200mila dollari per far congelare le loro salme a meno 196 gradi. Queste persone però, ci esporranno ad una domanda esistenziale: sono da considerare vive oppure morte? La ricerca dell’eterna giovinezza, va perfettamente a braccetto con l’immagine perfetta che il mondo vuole rappresentare. In gergo si chiamano “pazienti da selfie”, coloro che insoddisfatti della propria immagine, ricorrono alla chirurgia estetica. Secondo le ultime statistiche, si condividono ben 34 miliardi di selfie, 5 volte gli abitanti del pianeta. Gli italiani inoltre, sono in cima alle classifiche. Proprio nel nostro Paese, il fatturato del settore cosmetico supera oltre i 10 miliardi di euro. Ospite nello studio di Presadiretta con Riccardo Iacona, il professor Valter Longo che dirige l’Istituto della Longevità della University of Southern California di Los Angeles.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori