La donna che visse due volte/ Le curiosità sul film di Alfred Hitchcock (oggi, 17 novembre 2017)

- Cinzia Costa

La donna che visse due volte, il film in onda su Rete 4 oggi, venerdì 17 novembre 2017. Nel cast: Kim Novak e James Stewart, alla regia Alfred Hitchcock. Il dettaglio della trama.

la_donna_che_visse_due_volte_film_1
Il film nel pomeriggio di Rete 4

Una pellicola di genere thriller che è stata affidata alla regia di Alfred Hitchcock con il soggetto tratto dal romanzo di Pierre Bileau e con la sceneggiatura che è stata estesa da Samuel A. Taylor. La produzione è stata firmata dallo stesso regista mentre la casa di produzione che ha finanziato il progetto è stata la Paramount che si è occupata anche della distribuzione del film in Italia. Il montaggio è stato realizzato da George Tomasini con le musiche della colonna sonora che sono state scritte da Bernard Hermann e con la scenografia che è stata ideata da Henry Bumstead. La pellicola è stata prodotta negli Stati Uniti d’America nel 1958 con la durata di 128 minuti circa. Nel 1998 la pellicola è stata inserita al sessantunesimo posto della classifica dei “Cento migliori film Americani”. Nel 2008, la stessa lista è stata aggiornata ed il film è stato posizionato al nono posto della classifica. Nel 1989 “La donna che visse due volte” fu inserito fra quelli custoditi nel National Film Registry nella Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti. Le riprese cominciarono a settembre e terminarono poco prima del Natale 1957. I luoghi delle riprese furono progettati fin nei minimi particolari e i resti della California spagnola, dove sono state girate alcune scene, come ad esempio la Missione di Juan Batista, sono luoghi dall’aspetto quasi onirico e misterioso.

NEL CAST KIM NOVAK E JAMES STEWART

La donna che visse due volte va in onda su Rete 4 oggi, venerdì 17 novembre 2017, alle ore 16.05. Una nota pellicola del 1958 che è stata diretta dal grande regista Alfred Hitchcock. Il film è entrato nella storia come un classico del genere thriller interpretato da Kim Novak, nel doppio ruolo di Madeleine Elster e Judy Barton, e James Stewart nel ruolo di John “Scottie” Ferguson. Il soggetto del film è stato tratto dal romanzo “D’Entre les Morts” di Pierre Boileau e Thomas Narcejac, le musiche sono state scritte dal compositore Bernard Hermann e sono ispirate al melodramma italiano. La sceneggiatura di questa intramontabile pellicola, prodotta da Alfred Hitchcok in collaborazione con la Paramount Pictures, è di Alec Coppel e Samuel A. Tailor, la fotografia invece è stata curata da Robert Burks, che ha collaborato più volte con Hitchcock in diversi suoi film ( ben 12 per l’esattezza) come “Marnie”, “Uccelli”, “Vertigo”, “La finestra sul cortile”, “L’uomo sbagliato”. Ma ecco nel dettaglio la trama del film.

LA DONNA CHE VISSE DUE VOLTE, LA TRAMA DEL FILM

Dopo un incidente sul lavoro causato dalla sua sofferenza di vertigini che provoca la conseguente morte di un collega, John “Scottie” Ferguson lascia la polizia e accetta un nuovo lavoro offertogli da un vecchio amico di scuola. Questi gli chiede di vigilare sulla moglie Madeleine che ha strani comportamenti e soffre di stati di incoscienza nei quali pare essere posseduta dallo spirito della sua bisnonna morta per suicidio in circostanze tragiche, tale Carlotta Valdes. John resta totalmente conquistato da questa donna, una donna che gli pare essere molto infelice, e quando interviene per salvarla durante un tentato suicidio in mare, tra l’uomo e la donna scatta qualcosa che da inizio ad una loro storia d’amore, inconsapevoli che qualcosa di tragico sta per abbattersi sulle loro vite. Innamorato follemente, egli cerca di convincere la donna ad accettare il suo aiuto per giungere ad una guarigione che le ridia la perduta serenità. Durante una passeggiata nel parco delle sequoie lei gli confessa i suoi turbamenti e le sue paure ma questo non basta ad alleggerire la donna dal peso dei suoi “fantasmi”. Giunti in un luogo da lei descritto, la Missione San Juan Batista, Madeleine si allontana da John e sale le scale del campanile ma purtroppo John non può seguirla a causa della sua sofferenza di vertigini e così assiste impotente al suicidio dell’amata, la quale si getta giù dal campanile. Successivamente l’uomo cade in una profonda depressione sentendo la colpa di non essere riuscito a salvare la donna, finendo così in una clinica psichiatrica. L’uomo poi, ripresosi del tutto, esce dalla casa di cura cercando di ricostruirsi una vita, ma un giorno incontra una giovane donna, Judi Barton, molto somigliante a Madeleine, che gli fa perdere la testa. L’uomo comincia a corteggiarla convincendola a vestirsi, pettinarsi e truccarsi come Madeleine, la quale in realtà è proprio lei che vorrebbe confessare la verità del perchè ha finto di suicidarsi, ma poi ci ripensa ritornando sui suoi passi e tacendo la verità, fino a quando, grazie ad un particolare, quello del fermaglio di una collana appartenuta a Carlotta Valdés, John scopre che la donna lo ha ingannato. Tornati sul luogo del finto suicidio dopo un’accesa discussione che porta l’uomo a spingere la donna sulle scale, i due riaffermano con forza il loro amore suggellandolo con un appassionato bacio, ma improvvisamente una lugubre e misteriosa ombra spaventa Judy la quale stavolta cade sul serio nel vuoto lasciando l’uomo sconvolto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori