Einar Ortiz/ Il cantante è già tra i preferiti del pubblico (Amici 17)

- Stella Dibenedetto

Einar Ortiz, il cantante autodidatta cubano affronta le prime difficoltà per la prima sfida a squadre di Amici 17 per la quale ha preparato tre brani complicati.

einarortiz2017
Einar Ortiz

Prima esibizione per Einar nello studio di Amici per le sfide a squadre ed è già riuscito a conquistare il pubblico del noto talent show di Canale 5. Il cantante sembra essere già uno dei preferiti di questa edizione e sul web conquista tantissimi complimenti: “Un Einar….innamorato nella purezza e semplicità struggente del sentimento ..così come concepito da Tenco….spesso vale più delle tecniche la capacità di sentirsi fragili e sfidarsi per rafforzarsi…ottima prestazione” scrive una telespettatrice, che si trova concorde anche con chi scrive “Non ha mai studiato, è ovvio che deve ancora migliorare. Ma non si può dire che non è stato davvero bravo!! Continua così Einar” e ancora “Sei bravissimo Einar, hai un cuore grande e si sente appena apri bocca, sei grande spero tu riesca a vincere questa sfida e chissà anche il programma”. (Anna Montesano)

“QUANDO CANTO SONO IO”

Tra i concorrenti di questa nuova edizione del talent Amici di Maria De Filippi, spicca il giovane cantante cubano Einar. Un 24enne che da 15 anni vive in Italia e per la precisione a Brescia dove si mantiene facendo l’operaio. In attesa di vedere come se la caverà questo pomeriggio, vi segnaliamo la video intervista rilasciata ai casting in cui Einar parla dell’importanza della musica e del padre con cui non ha potuto passare il tempo che avrebbe voluto: “Quando canto sono io perché comunque è una cosa che mi fa stare bene in questo mondo in cui scelgo cosa fare.. la musica per me vuol dire tanto.. a volte faccio fatica a dire ciò che penso e con la musica riesco a dirlo senza intoppi.. ho iniziato a 13 anni a suonare la chitarra e mio padre suonava più che altro e da lì è nata questa cosa qua… non ho mai avuto comunque l’affetto di un padre ma non perché non volesse darmelo ma dal fatto che lui era la e io sono qua.. l’ultima volta che l’ho visto è stato cinque anni fa e purtroppo è venuto a mancare due anni fa.. ci sarebbero tante cose che avrei voluto dirgli”.

LE PRIME DIFFICOLTÀ

Einar Ortiz è uno degli allievi di Amici 17. Il cantante cubano ha 24 anni ed è arrivato in Italia quando ne aveva 9. Vive e lavora a Brescia e non ha mai studiato canto. Einar, però, ha sempre avuto la musica nel sangue e da autodidatta si è presentato ai provini della scuola di Amici di Maria De Filippi. Il cantante, provino dopo provino, è arrivato fino ad Amici Casting dove è riuscito a convincere la commissione cantando All of Me di John Legend e Il Diario degli Errori di Michele Bravi. Nella prima puntata del pomeridiano di Amici 17, Einar è riuscito a conquistare una delle maglie disponibili per il cantante. Nonostante le mancanze tecniche, la voce di Einar è arrivata direttamente al cuore del pubblico e della commissione che ha deciso di concedere al 24enne una possibilità. Emozionato e felice, Einar non ha perso tempo mettendosi subito a lavoro. Nella scuola di Amici 17, infatti, non c’è il tempo per giocare e godersi l’avventura che è appena iniziata. Già dal secondo pomeridiano, infatti, gli allievi della squadra perdente potrebbero perdere la maglia guadagnata con tanto sudore.

PROVE COMPLICATE PER EINAR

Einar Ortiz si è subito tuffato nella scuola di Amici 17 cominciando a lavorare non solo per colmare le lacune tecniche che ha per non aver mai studiato canto ma anche per arrivare preparatissimo alla prima sfida a squadre per la quale ha preparato ben tre brani: l’inedito Non c’è, Heaven di Bryan Adams, Mi sono innamorato di te di Luigi Tenco. A creare le maggiori difficoltà ad Einar sono state le due cover, in particolare il brano di Luigi Tenco per il quale Einar, oltre a seguire tutti i consigli dei professori, ha chiesto aiuto anche ai compagni. Yaser, in particolare, gli ha dato molti consigli, soprattutto tecnici, su come eseguire un classico della musica italiana. Tre prove complicate per Einar che, però, già dalla prima sfida a squadre, vuole dimostrare di meritare il suo banco portando a casa punti importanti per la propria squadra. Già da oggi, infatti, gli allievi della squadra perdente potrebbero rischiare l’eliminazione. Einar, però, non ha alcuna intenzione di perdere la maglia guadagnata con tanta fatica. Il pubblico ha già preso Einar sotto la sua ala protettiva e con il ritorno della classifica di gradimento, il televoto potrebbe essere un ottimo alleato del cantante.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori