ROSY ABATE LA SERIE / Anticipazioni 3 Dicembre 2017 e diretta terza: insieme a Luca contro Sciarra

- Stella Dibenedetto

Rosy Abate La serie, anticipazioni quarta puntata del 3 dicembre e diretta della terza del 26 novembre: Leonardo scoprirà che Rosy Abate, la sua nuova tata, in realtà è suo madre?

rosyabatelaserie
Rosy Abate la serie

“La terza puntata è una puntata che ci interessa particolarmente perché succederanno una serie di cose, mi raccomando!”, è con queste parole che Giulia Michelini ha commentato il nuovo episodio di Rosy Abate – La serie, un appuntamento imperdibile per tutti i fan della Regina di Palermo e che è destinato a segnare una svolta nella story line che riguarda suo figlio Leonardino. “È inutile dirlo, guardatela”, ha aggiunto l’attrice, che con le sue dichiarazioni, rilasciate in una video intervista a Tgcom24, ha svelato qualche piccolo dettaglio su ciò che succederà al suo personaggio: “La terza puntata è un momento importante perché finalmente, forse, si svelerà questo benedetto mistero”. In questo appuntamento, inoltre, tutti i fan della serie avranno l’occasione di conoscere due nuovi personaggi, Regina e Roberto Mainetti, due individui apparentemente insospettabili che potrebbero dare alla Regina di Palermo del filo da torcere. Se non volete perdervi l’intervista rilasciata Giulia Michelini, potete cliccare qui. (Agg. di Fabiola Iuliano)

ROSY ABATE LA SERIE, ANTICIPAZIONI QUARTA PUNTATA

“Rosy Abate-La serie” tornerà anche domenica prossima 3 dicembre con il suo quarto episodio, che ci porterà ad un passo dal finale di stagione! Le anticipazioni che circolano già sul web ci rivelano che Rosy, dopo essersi finalmente avvicinata a suo figlio Leonardo, dovrà per il momento rinunciare a “riprenderselo” per accettare la proposta di Luca. Il poliziotto le propone di abbandonare i suoi piani per aiutare la polizia a catturare Mirko, il fratello Sciarra rimasto in vita. Il problema però è che salterà fuori che i coniugi Mainetti, i genitori adottivi di Leonardo, sono coinvolti negli stessi affari loschi di Mirko. Cosa farà dunque Rosy? Sarà ancora disposta ad abbandonare suo figlio nelle mani dei Mainetti? E, in tutto questo, Luca come si comporterà? Non ci resta che aspettare la prossima puntata, sempre su Canale 5! (Agg. di Tecla Magnani)

ROSY ABATE LA SERIE: DIRETTA TERZA PUNTATA

Regina Mainetti inizia a fidarsi poco di Rosy, non si sa però se è perchè la vede troppo affezionata a suo figlio o se c’è dell’altro. Luca nel frattempo è riuscito a capire cosa sta facendo Rosy: scopre il nome del bambino e il suo indirizzo. Dopo la festa Leonardo e Rosy vanno insieme al mare e fanno un bagno assieme, ma al loro ritorno c’è Mirko Sciarra che li attende poco prima della dimora Mainetti. Mirko gli spara contro e la macchina salta in aria, poco dopo che lei e Leonardo sono riusciti ad uscire. Proprio in quel momento arriva Luca, ma non l’arresta: lui vuole trovare Sciarra e vuole il suo aiuto. Rosy vuole proprio la stessa cosa e quindi accetta di aiutarlo e per farlo lascia la casa Mainetti. Don Nuzzo invece, dato che il suo scagnozzo non è riuscito a portare a termine il suo “semplice” compito, si reca di persona a Roma. Don Nuzzo per prima cosa si reca da sua figlia, che è Regina Mainetti. (Agg. di Tecla Magnani)

ROSY E LEONARDO

Rosy accompagna Leonardo a scuola e si rende conto che c’è un bambino che lo maltratta: la Abate allora dice a suo figlio di farsi rispettare, riferendosi anche alla possibilità di picchiarlo! Proprio quella mattina a scuola, dopo l’ennesima minaccia dell’altro ragazzino, Leonardo lo colpisce. La preside chiama allora a casa Mainetti per convocare i genitori, ma è Rosy a rispondere, fingendo di essere la madre ed è proprio lei poi a recarsi a scuola. Rosy difende suo figlio davanti alla preside dicendo che di sicuro l’ha fatto per difendersi e la preside le crede. Uno dei motivi per cui quel bambino lo prende in giro è che i suoi genitori non sono i suoi genitori, anche se in realtà Leonardo non sa di essere stato adottato. Quella sera i genitori di Leonardo escono assieme e con il ragazzino rimane Rosy: i due si divertono molto assieme, tanto che Leonardo inizia a cambiare la sua iniziale idea negativa su di lei. Il giorno dopo c’è la festa di Leonardo a casa dei Mainetti, a cui viene invitato persino il compagno di scuola che lui ha picchiato il giorno prima! (Agg. di Tecla Magnani)

L’ARRESTO DI PASQUALE

Lucy, la tata di Leonardo, viene pagata profumatamente per lasciare il suo lavoro e per consigliare come sostituta Rosalia, ovvero Rosy. Regina Mainetti dà a Rosy un appuntamento per il pomeriggio del giorno seguente: le esperienze di Rosy e il suo piglio deciso convincono la donna ad assumerla subito. Il boss don Nuzzo manda il suo scagnozzo a Roma per risolvere la questione con Mirko Sciarra. Luca intanto ha raggiunto Roma per poter arrivare a Rosy: scopre che Pasquale Contrada potrebbe portarli alla Abate e quindi lo prelevano dal suo bar per portarlo in questura e interrogarlo. Appena Rosy arriva nella casa Mainetti, si accorge che la donna delle pulizie ha una storia con Roberto Mainetti. La moglie di Pasquale entra al commissariato per parlare con suo marito, ma Luca non le permette di vederlo: la donna allora gli lascia il foglio dell’ecografia per far sapere a Pasquale se loro figlio è un maschio o una femmina. Rosy, già dopo poche ore passate nella casa Mainetti, ha già capito che c’è qualcosa di strano da i due coniugi, anche se non sa bene ancora di cosa si tratti. Quando Rosy vede Santina con Roberto, la Abate chiede alla ragazza perchè fa quel che fa: lei dice che preferisce restare in questa famiglia perchè non vuole tornare a fare quello che faceva prima. Mentre Rosy si trova da Frank arriva Luca, ma lei riesce a scappare. Regina chiede a Rosy di bere una tisana in terrazza: qui le due si confidano e sembra che regina sia davvero una bella persona e che sia contenta di avere Rosalia lì in casa. (Agg. di Tecla Magnani) 

UNA NUOVA IDENTITA’ PER ROSY

Rosy chiede al suo vecchio amico Pasquale di ospitarla nel suo bar per due notti: lui, inizialmente titubante, accetta. Mentre Rosy si trova dentro però, sente degli strani rumori: uno strozzino di Pasquale sta incendiando il bar, ma fortunatamente lei lo ferma in tempo. Rosy segue la signora Mainetti all’interno di un edifico per scoprire di che persona si tratta: scopre che la donna ha organizzato un evento per inaugurare un nuovo centro di ricerca da lei fondato. Ovviamente alla sera Rosy si reca alla festa per potersi avvicinare ai coniugi Mainetti: proprio lì lei vede suo figlio assieme ai genitori e alla tata. Tornata al bar dopo la festa, la Abate trova Pasquale in piedi ad aspettarla: lei gli chiede di aiutarla a procurarsi una nuova identità per poter farsi strada in quella famiglia. Pasquale allora la porta dal cosidetto Frank: lui le chiede il triplo dell’usuale per poterle fare i documenti subito. A questo punto però a Rosy servono soldi e decide di rubarli agli strozzini del suo amico, cacciandosi così in sempre più guai. (Agg. di Tecla Magnani)

PROBLEMI PER MIRKO SCIARRA

La prima scena di questa sera vede Luca parlare con uno degli uomini che aveva lavorato in Sicilia e che quindi conosceva molto bene Rosy Abate: gli racconta che la donna era stata trovata carbonizzata in un’auto, anche se lui confessa che non si fidava molto del medico legale che aveva fatto l’esame. Luca chiede a lui un consiglio sul da farsi e l’uomo gli dice di catturarla, perchè dichiarare che è ancora viva potrebbe “mettere in imbarazzo le istituzioni e far crollare tutto il sistema di sicurezza”. Intanto Mirko Sciarra ha raggiunto la Sicilia per andare da don Nuzzo: il boss gli chiede a proposito di un carico scomparso in Liguria. Mirko gli giura di non sapere nulla, ma il boss non sembra credergli, anzi lo caccia subito via da casa sua e affida al suo scagnozzo il compito di ucciderlo. Mirko riesce però a sfuggirgli, rubandogli la macchina. A Roma Rosy entra in un bar per parlare con il barista, un uomo che lei conosceva molto bene. (Agg. di Tecla Magnani)

ROSY INCONTRA LEONARDO?

Si avvia ora su Canale 5 la terza puntata di “Rosy Abate-La serie”, lo spin-off di Squadra Antimafia che vede protagonista assoluta Giulia Michelini. La serie ha già in pochi episodi conquistato il pubblico italiano, da sempre legato a questo controverso personaggio! Domenica scorsa 19 novembre Rosy è riuscita a scoprire finalmente dove si trova suo figlio Leonardo: il ragazzo, ormai cresciuto dall’ultima volta che lo ha visto, vive a Roma con la famiglia Mainetti. Per riuscire ad avere queste informazioni la Abate ha dovuto partecipare agli affari loschi dei fratelli Sciarra, ma ora è determinata a concentrarsi su suo figlio. Riuscirà ad avvicinarsi a lui? Nel frattempo Luca, il poliziotto amico del suo defunto fidanzato, è riuscito a capire che Claudia è la famosa regina di Palermo Rosy Abate! Cosa farà a questo punto? La arresterà o prima la ascolterà per capire cosa vuole fare? Scopriamolo assieme su Canale 5! (Agg. di Tecla Magnani)

I DUBBI SULL’IDENTITÀ DI LEO

Fra poche ore, nella prima serata di Canale 5, prenderà il via al terza puntata di Rosy Abate – La serie, un episodio decisivo ai fini della storia e che finalmente riporterà, almeno in parte, il piccolo Leonardino fra le braccia di sua madre. A confermarlo anche Giulia Michelin, che tuttavia, nel corso di un’intervista rilasciata a Tgcom24, ha sollevato alcuni dubbi proprio sull’incontro fra madre e figlio. “La terza puntata è un momento importante perché finalmente si svelerà il mistero e, dopo 5 anni, Rosy Abate riabbraccerà Leo… ma si tratterà davvero di Leo?”. Le parole dell’attrice appaiono come un fulmine a ciel sereno e, a quanto pare, non lasciano spazio ad alcun dubbio: il ragazzino che Rosy ha rincorso rinunciando alla sua nuova vita, potrebbe non essere il bambino che ha perso molti anni fa, quando era ancora il temutissimo capo delle cosche siciliane. La Regina di Palermo è caduta in un tranello? (Agg. di Fabiola Iuliano)

ROSY SULLE TRACCE DI LEO

Rosy Abate La serie è finalmente cominciata. La fiction, spin off di Squadra Antimafia, va in onda tutte le domeniche, in prima serata su canale 5 ed è interpretata da una magistrale Giulia Michelini che è tornata a vestire i panni della Regina di Palermo che, a distanza di cinque anni dal suo addio alla Sicilia, scopre che il figlio Leonardino che ha sempre creduto morto, in realtà è ancora vivo. In questa serie, Rosy Abate ha cambiato identità. Ora si chiama Claudia e vive e lavora in Liguria dove ha una vita tranquilla accanto al compagno Francesco. Tutto, però, cambia quando i fratelli Sciarra, desiderosi di fare il salto di qualità nella mafia, si mettono sulle sue tracce. Per convincerla ad aiutarli nei loro traffici, gli Sciarra rivelano a Rosy che Leonardino è ancora vivo. Da quel momento tutto cambia. Francesco, per cercare di aiutarla, muore e Rosy torna ad essere la spietata regina di Palermo, disposta a tutto per trovare il figlio. Dopo la fuga dei fratelli Sciarra, Rosy ottiene dai marsigliesi 48 ore di tempo per rintracciarli. Rosy, così, contatta Romina, la donna di Stefano Sciarra e riesce a mettersi sulle sue tracce. L’uomo, però, viene arrestato e Rosy, insieme ai francesi, riesce a farlo fuggire dal carcere. Durante la fuga, Rosy e i francesi sono i protagonisti di uno scontro a fuoco durante il quale Stefano Sciarra muore e Rosy viene ripresa dalle telecamere. Prima di morire, però, Sciarra rivela a Rosy il posto in cui si trova Leonardino, la sua copertura, però, è saltata. La scientifica, infatti, ha rinvenuto alcune tracce di sangue nel covo di Bastelica: dall’esame del Dna si scopre che quel sangue è di Rosy Abate. Luca, il migliore amico di Francesco, riconosce in Claudia la regina di Palermo. Cosa succederà nella terza puntata in onda oggi, domenica 26 novembre, alle 21.20 su canale 5?

ANTICIPAZIONI TERZA PUNTATA: ROSY SULLE TRACCE DI LEONARDO

Ancora tre puntate, compresa quella odierna, per scoprire se Rosy Abate riuscirà ad abbracciare suo figlio rivelandogli di essere la madre. Già nella terza puntata in onda questa sera, Rosy riuscirà a stare accanto al suo bambino. Dopo la morte di Stefano Sciarra che le ha rivelato il luogo in cui si trova il figlio, Rosy si mette sulle tracce di Leonardo. La regina di Palermo raggiunge Roma dove si mette sulle sue tracce. Giunta sul posto, Rosy scopre che Leonardo è stato affidato ad una famiglia dell’alta borghesia di Roma, i Mainetti. Decide così di cercare un contatto con il suo bambino restando fortemente delusa nel momento in cui si rende conto che il piccolo non ricorda nulla della sua infanzia trascorsa in Sicilia. L’Abate, però, non si dà per vinta e riesce a mettere a punto un piano che le permette di essere assunta come baby sitter. Lavorando per la famiglia di Leonardo, Rosy riesce ad instaurare con il bambino un forte legame che, però, non viene visto di buon occhio dalla madre adottiva di Leonardo, Regina Mainetti che è interpretata da Paola Michelini, sorella di Giulia. Rosy, con il suo infinito affetto per Leonardo, genera sospetti. La famiglia Mainetti scoprirà la sua vera identità?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori