Ros/ Gruppi, Mara Maionchi e Fedez perplessi sulla seconda esibizione del sesto Live (X Factor 2017)

- Morgan K. Barraco

I Ros, band di Manuel Agnelli, al sesto live di Xfactor 2017 porteranno un brano dei Rage against the machine, il secondo brano, scelto da loro è invece Future stars slow 

ros_xfactor_2017_cs
Ros, band a X Factor 2017 nella squadra di Manuel Agnelli

“Questi sono i Ros che vedrete in futuro perchè è questa la loro strada. Mostreranno dele sfumature diverse con questa esibizione ma è il sunto di quello che hanno fatto fino ad oggi”: è con queste parole che Manuel Agnelli indroduce i Ros nella seconda manche di questa sesto Live di X Factor che ha già visto l’eliminazione di Rita Bellanza. Tocca ai giudici esprimersi sull’esibizione e parte Levante con dire di essere in accordo con Manuel Agnelli perchè sono davvero cresciuti, soprattutto Camilla nella vocalità. Mara Maionchi dichiara di non essere pazza della cantante ma che questa sera le è piaciuta. Fedez è d’accordo con Mara “Dall’introduzione di Manuel mi aspettavo qualcosa di sconvolgente ma così non è stato” dichiara il rapper. Conclude Manuel con i complimenti per la band che, a suo dire, è molto orginale. (Anna Montesano)

“GRANDE ENERGIA” NELL’ESIBIZIONE

Serata importantissima per i partecipanti di X Factor 11, staserà ci sarà infatti una doppia eliminazione, ricordiamo che i concorrenti rimasti in gara sono sette. Inizia la prima manche, i primi a salire sul palco sono i Ros. I ragazzi sono molto carichi e fiduciosi nel video che va in onda prima dell’esibizione. I Ros sono chiamati ad interpretare un pezzo dei Rage against the machine, Killing in the name. Levante è molto contenta dell’assegnazione fatta da Manuel Agnelli e trova che la potenza è arrivata, complimenti sinceri per i Ros. Mara Maionchi scherza sulla potenza dei pezzi e fa i complimenti per l’esibizione. Fedez dice che loro sono una novità e nessuno avrebbe potuto cambiare il pezzo come loro ma si aspettavano qualcosa in più dal punto di vista vocale. Manuel Agnelli si dice estremamente soddisfatto. (agg. Anna Montesano)

L’INEDITO, LE EMOZIONI E I LIVE

I Ros si preparano ad affrontare il sesto live di X Factor 2017 con la grinta di sempre e con la consapevolezza di essere fra i favoriti di questa edizione del noto talent di Sky. In vista del nuovo live di stasera, i tre concorrenti si sono confrontati con le domande dei loro fan, ai quali hanno raccontato le emozioni che hanno vissuto, nel corso dell’esibizione sulle note del loro inedito. “È stata l’esperienza più fig* del mondo cantare il nostro inedito! È stato fantastico, volevo buttarmi nel pubblico”, ha ammesso la front girl della band, che ha confermato, inoltre, che il suo gruppo è nato, soprattutto, per esibirsi a diretto contatto con il pubblico: “Siamo un gruppo sbattuto dal live, più che dalla televisione, quindi per noi suonare live e creare un rapporto con il pubblico che abbiamo sotto al palco è bellissimo, e quindi è stata l’esperienza più forte di tutte!”. Come se la caveranno, questa sera, nel corso del sesto live?(Agg. di Fabiola Iuliano)

IL LORO SINGOLO, RUMORE, LI RIMETTE IN GIOCO

Puntata decisiva per i Ros, che saranno presenti nel sesto Live Show di X Factor 2017. La band dei Gruppi di Manuel Agnelli è riuscita a risollevarsi in seguito ad uno stop piuttosto significativo, che in precedenza avrebbe potuto portarla verso il baratro. L’inedito Rumore ha permesso invece ai tre ragazzi di dare il meglio di se stessi e soprattutto di ritornare ai sound rock e punk che più li caratterizzano. Le qualità musicali dei concorrenti sono evidenti agli occhi del coach, ma molto meno a quelli degli altri giudici, che tuttavia nell’ultima puntata si sono dovuti ricredere. Del resto per il loro inedito i Ros hanno potuto contare sul produttore dei Muse, che ha dato di sicuro maggior rilievo al brano ed ha spinto Fedez a storcere il naso, anche se ha smascherato il tutto dietro un complimento. Per Levante è stato interessante vedere Camilla per la prima volta in veste combattente ed ha sottolineato come l’inedito rappresenti tutta la voglia di fare della band. Manuel è sicuro che i Ros siano qualcosa di nuovo nello scenario musicale e attuale della nostra Italia, dato che richiamano i Prozac+ che con la loro particolarità hanno stravolto ogni ritmo classico.

I ROS A X FACTOR SI CIMENTANO CON I RAGE AGAINST THE MACHINE

Durante il Daily di X Factor 2017 i Ros hanno potuto rivedere la propria performance, riuscendo ancora una volta a provare una grande soddisfazione per la loro performance. La band crede infatti di aver trovato finalmente il proprio equilibrio e di aver dimostrato di essere all’altezza del talent. Nonostante questo, la loro presenza continua ad essere incerta se paragonati ai più forti Maneskin o di fronte a Enrico Nigiotti degli Over. La strada è ancora lunga per i Ros, che questa sera si esibiranno in Killing in the Name dei Rage Against the Machine, un brano rock e metal del ’91 presente nell’album dal titolo omonimo al nome della band. L’assegnazione del coach sembra aver avuto un ottimo riscontro nei Ros, che hanno manifestato un grande entusiasmo. La seconda esibizione riguarderà invece una canzone dei The Kills, dal titolo Future Starts Slow. Risale al 2011 ed appartiene al genere indie e alternative, un estratto dell’album Blood Pressures. Si tratta di una scelta fatta dai Ros per dare maggiore dolcezza al cantato ed ha permesso a Manuel di capire quando la band abbia acquistato maggiore sicurezza.

I ROS DEVONO LOTTARE PER COMPETERE CON I COMPAGNI DI SQUADRA, I MANESKIN

I Ros hanno di sicuro ancora tanta strada da fare ad X Factor 2017, ma hanno comunque la possibilità di rimanere in gara ancora a lungo. La band che era stata spacciata nelle precedenti puntate, ha dimostrato nell’ultimo Live Show di avere ancora molto da dare. In questo bisogna dar ragione a Manuel Agnelli che ha chiesto più volte fiducia per il gruppo e che era sicuro del successo del loro inedito. La sfida con gli altri concorrenti diventa tuttavia sempre più difficile e forse uno dei punti deboli dei Ros è di non aver dimostrato tutte le proprie potenzialità, apparendo leggermente sottotono rispetto ad altri concorrenti più forti. Sui social ci sono numerosi fan che li supportano, ma anche tanti altri a cui sembrano quasi passati inosservati. A questo punto del talent, i Ros devono necessariamente fare quel passo avanti che riesca a farli uscire dalla nebbia e soprattutto dal trampolino da cui sembrano sempre sul punto di cadere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori