FRANCESCA PICCININI/ “Smettere? No, non ci penso proprio!” (Che tempo che fa)

- Dario D'Angelo

Francesca Piccinini, ospite a Che tempo che fa: la pallavolista azzurra ospite del talk show di Fabio Fazio in onda oggi, domenica 10 dicembre 2017, su Rai Uno.

francesca_piccinini_facebook
Francesca Piccinini (foto da Facebook)

Francesca Piccinini è l’esempio perfetto di come bellezza esteriore, carriera di successo e intelligenza, anche nel mondo dello sport, possano andare di pari passo. La pallavolista, oggi ospite di Fabio Fazio a Che tempo che fa, il talk show in onda in prima serata su Rai Uno, è stata per anni il volto della nazionale italiana di volley. Nonostante i suoi 38 anni, la schiacciatrice azzurra ha ancora voglia di dire la sua, in Italia e in Europa. Del resto c’è il palmares a dimostrare che siamo di fronte ad una campionessa assoluta: 5 Scudetti, 2 Coppe Italia, 5 Supercoppe, 6 Champions League, una Supercoppa Europea, una Coppa Cev e una Coppa delle Coppe a livello di club, cui vanno aggiunti un titolo mondiale e uno europeo con la maglia della nostra Nazionale. Ecco perché, nonostante sia ancora in attività, la Piccinini è già entrata di diritto nel gotha della pallavolo italiana.

FRANCESCA PICCININI, “VOGLIO CONTINUARE A STUPIRE”

A Che tempo che fa, il programma condotto ogni domenica da Fabio Fazio su Rai Uno, ci sarà forse modo di approfondire una delle recenti dichiarazioni di Francesca Piccinini. La schiacciatrice di Novara, nonostante i suoi 38 anni, di appendere le scarpette al chiodo sembra proprio non volerne sapere. Lo ha ribadito, come riportato dall’Ansa, anche a margine della cerimonia del sorteggio per il Mondiale di Volley 2018 tenutasi a Firenze. Queste le sue parole:”Smettere? Non ho ancora detto ‘stop’. Continuerò ancora a giocare per un po’: mi diverto ancora, problemi fisici non ne ho“, aggiungendo inoltre di avere sensazioni positive rispetto alle possibilità dell’Italia alla prossima rassegna iridata. Insomma: una buona notizia per tutti gli appassionati di pallavolo ma anche per le giovani atlete azzurre, aspiranti campionesse che dalla professionalità e dal modo interpretare lo sport a 360° della Piccinini non possono che imparare. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori