LA BANDA DEI BABBI NATALE/ Oggi su Italia 1: info streaming e trama del film (11 dicembre 2017)

- Cinzia Costa

La banda dei Babbi Natale, il film in onda su Italia 1 oggi, lunedì 11 dicembre 2017. Nel cast: Aldo, Giovanni e Giacomo, alla regia Paolo Genovese. La trama del film nel dettaglio.

la_banda_dei_babbi_natale_film
il film commedia in prima serata su Italia 1

Risate a tema natalizio su Italia 1 con “La banda dei babbi Natale”, ottavo film di Aldo Giovanni e Giacomo. Nel film sono presenti alcune citazioni cinematografiche. Nella scena in cui Aldo entra nel sogno di Giacomo è vestito come Neo in “Matrix”; a un certo punto Giovanni dice alla Finocchiaro, che lei porta L’Air du Temps, citando Anthony Hopkins ne “Il silenzio degli innocenti”. Infine c’è un omaggio a Quentin Tarantino: i tre comici, vestiti da Babbo Natale, escono dalla porta con l’effetto slow-motion sulle note di “Little Green Bag”, come nel film del regista americano “Le iene”. Il brano della George Baker Selection si può sentire anche nel trailer del film (clicca qui per vederlo). Il film va in onda su Italia 1 a partire dalle 21.15, ma sarà possibile vederlo anche in streaming grazie al portale di Mediaset, sui propri dispositivi mobile cliccando qui.

CURIOSITÀ

Per la prima serata di oggi, lunedì 11 dicembre 2017, Italia 1 da spazio alla pellicola comica che è stata diretta da Paolo Genovese nel 2010, il riferimento va a La banda dei Babbi Natale, interpretata dal trio comico Aldo, Giovanni e Giacomo. I tre hanno anche esteso il soggetto e la sceneggiatura in collaborazione con Morgan Bertacca e Giordano Preda mentre la produzione è stata firmata da Paolo Guerra e Giuseppe Viggiano. Le case di produzione che hanno appoggiato il progetto sono Medusa Film, Agidi in collaborazione con Wind, Mediaset Premium, Radio Italia, Sky Cinema e Libero Mail, la distribuzione del film nei cinema del nostro Paese, è stata curata dalla stessa azienda Medusa Film. Il montaggio della pellicola è stato realizzato da Marco Spoletini con le musiche della colonna sonora che sono state composte da Franco Serafini e Massimiliano Pani, la scenografia invece, è stata ideata da Eleonora Ponzi. Il film è stato prodotto in Italia e la sua durata è pari a 97 minuti. Film che grazie ai suoi incassi (oltre 25 milioni di euro) è diventato uno dei maggiori successi del 2010, la pellicola ha riscosso un notevole successo tra la critica che l’ha insignita di numerosi premi, tra di questi spicca la nomination per la miglior colonna sonora ottenuta al Nastro D’argento 2011. Il film è stato girato interamente a Milano, la scena iniziale ha visto come location una strada meneghina, chiusa al traffico per un intera notte allo scopo di agevolare il lavoro della produzione.

ALDO, GIOVANNI E GIACOMO NEL CAST

La banda dei Babbi Natale, il film in onda su Italia 1 oggi, lunedì 11 dicembre 2017 alle ore 21,10. Una bella commedia italiana che è stata diretta da Paolo Genovese e vede come interpreti principali Aldo, Giovanni e Giacomo. Il film che è stato prodotto dalla Medusa Film, in collaborazione con Wind e Mediaset Premium oltre i tre attori comici vede come interpreti anche Angela Finocchiaro e Giovanni Esposito. Belle le musiche composte da Franco Serafini e Massimiliano Pani che ebbero molti riconoscimenti non solo dal pubblico ma anche dalla critica cinematografica. La pellicolaè già stata programmata diverse volte sui palinsesti televisivi, quindi, non è da considerarsi una prima visione. Ma ecco la trama del film nel dettaglio.

LA BANDA DEI BABBI NATALE, LA TRAMA DEL FILM COMICO

La trama si poggia sull’arresto avvenuto nella notte di Natale di Aldo, Giovanni e Giacomo, sorpresi da una volante mentre erano impegnati in quello che sembrava essere il furto in un appartamento. I tre, grandi amici tra di loro giocano insieme a bocce e formano la squadra dei The Charlatans, una squadra nella quale gettano tutte le loro energie. I tre arrestai dalle forze dell’ordine,vengono portati in commissariato e qui interrogati dal commissario Irene Bestetti, una rude donna poliziotto (Angela Finocchiaro) alla prese con molti problemi familiari, che li accusa di essere gli autori di una serie di furti avvenuti nell’ultimo periodo. Aldo, Giovanni e Giacomo, cercando discolparsi raccontano la loro storia, una storia fatta di amicizia e sport, nella quale l’attività delle bocce ha un ruolo preminente. La squadra dei tre era infatti la favorita per un importante torneo, arrivati all’ultimo tiro dell’ultima partita Aldo, uno scansafatiche appassionato di scommesse, sbaglia il suo tiro condannando la sua squadra alla sconfitta. Giovanni e Giacomo delusi scoprono però che il loro amico si era venduto la partita, la decisione di Aldo era stata presa per cercare di riconquistare la sua compagna, Monica, che lo aveva cacciato di casa dopo che aveva scoperto che il suo partner aveva venduto una reliquia appartenente ai nonni, vendita che era servita a pagare un debito di gioco. Messo alle strette, Aldo confessa tutto agli amici che a loro volta, si trovavano in una situazione limite per problemi personali, con Giacomo che non riesce a dimenticare la moglie morta da ben 12 anni, e Giovanni che si barcamena tra due fidanzate con entrambe che vogliono fissare la data del matrimonio. I due amici perdonano Aldo e in virtù della grande stima cercano di aiutarlo, riuscendoci visto che come regalo di Natale avevano scelto la palla che era stata oggetto della litigata con Monica. I tre per questo erano stati sorpresi sul balcone della compagna di Aldo, impegnati fare una sorpresa alla donna. Dopo il racconto il commissario decide però di lasciarli in carcere visto soprattutto l’inverosimilità della storia raccontata. Il finale è riservato a una sorpresa, con il commissario che viene richiamato in caserma stante la cattura della vera banda di ladri, il film finisce con un focus in cui si vede che nell’anno successivo tutte e tre i protagonisti si sono “sistemati”, con Giovanni che lasciata la duplice relazione ha iniziato a “frequentare” il commissario che li aveva arrestati.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori