MATT DAMON/ Mio padre sta morendo, pregate per lui

- Paolo Vites

L’attore americano Matt Damon alle prese con una delle prove più dure della vita, la malattia mortale del padre, per il quale ha chiesto le preghiere dei suoi fan

matt-demon_cs
Matt Demon

Matt Damon, uno degli attori più famosi e più pagati di Hollywood (e anche tra i più bravi) è un tipo particolare: quando deve decidere se prendere parte a un film discute la cosa con tutta la famiglia, moglie e ben quattro figli: “Ogni decisione di fare un film dipende da tutta la famiglia. Se crea troppe discussioni semplicemente non lo faccio. Cerchiamo di non separarci per più di due settimane. La nostra politica è quella delle due settimane, e non siamo mai stati lontani più di tre settimane”. Undici anni di matrimonio sono già un bel record per un attore di Hollywood, segno di questa sua particolarità, anche se ha avuto un precedente matrimonio da cui ha avuto anche qui una figlia. Per questo, ma non solo, anche perché talvolta non ne condivideva i contenuti, ha rifiutato parti in film da cassetta, ad esempio Avatar. In una intervista a Vanity Fair qualche anno fa lasciò trapelare come la sua vita fosse non del tutto in mano sua: «Personalmente, ho la sensazione di avere il controllo della mia vita almeno fino a quando non mi volto indietro e mi rendo conto di tutta una serie di strani eventi che mi hanno portato dove sono. C’è un verso di una canzone di Garth Brooks che dice “Thank God For Unanswered Prayers” (Dio, ti ringrazio per tutte le preghiere non esaudite, ndr). Mi fa pensare a ogni parte che volevo disperatamente ma che non ho ottenuto, e che mi ha condotto su una strada diversa».

Adesso che il padre è gravemente malato, colpito da sclerosi multipla, causata da un tumore del sangue, non ha avuto paura di chiedere pubblicamente aiuto, in modo speciale: pregare per il padre. “È stato un processo lento, mio padre è malato ed è una fase che stiamo attraversando. Abbiamo bisogno di tutte le vostre preghiere. Abbiamo perso alcuni dei nostri amici più cari negli ultimi anni a causa del cancro, ma non avrei mai pensato che potesse accadere anche a mio padre, un uomo che ha sempre fatto le maratone, un corridore. Fa male” ha detto parlando al canale televisivo americano Extra. Al momento ha cancellato tutti i suoi impegni pubblici e lavorativi per stare accanto a lui.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori