L’isola dell’ingiustizia – Alcatraz/ Oggi in tv su Iris: curiosità sul film con Kevin Bacon (20 dicembre 2017)

- Cinzia Costa

L’isola dell’ingiustizia – Alcatraz, il film in onda su Iris oggi, mercoledì 20 dicembre 2017. Nel cast: Christian Slater, Kevin Bacon e Gary Oldman, alla regia Marc Rocco. Il dettaglio.

lisola_dellingiustizia_alcatraz
il film drammatico in seconda serata su Iris

Pellicola drammatica nella seconda serata di Iris con il titolo in lingua originale Murder in the First che è stata prodotta negli Stati Uniti d’America nel 1995 ed è stata affidata alla regia di Marc Rcco che si basa sulla sceneggiatura di Dan Gordan mentre la produzione è stata firmata da David L. Wolper. Il montaggio è stato realizzato da Russell Livinstone con le musiche della colonna sonora che sono state scritte da Christopher Young e con la scenografia di kirk M. Petruccelli. Dei soli quattro film effettivamente girati da Rocco, questo è senza dubbio il suo più famoso e riuscito insieme a “I dannati di Hollywood” (1992). Il merito del regista a proposito di quest’ultimo film è stato quello di aver reso possibile il debutto di una futura star del cinema americano, l’allora ventiquattrenne Will Smith. Tornando a “L’isola dell’ingiustizia – Alcatraz”, il buon esito della pellicola è senza dubbio da attribuire anche alla prova attoriale dei tre protagonisti maschili della vicenda, Oldman, Bacon e Slater. Con quest’ultimo, in particolare, si ritrova sul set proprio a seguito dell’esperienza in “I dannati di Hollywood”, dove Slater svolge però un ruolo di meno importanza rispetto al film “carcerario”. Film, quello del 1995, ispirato ad eventi realmente accaduti nel 1940, seppur qui trasposti in maniera romanzata ma in grado di far cogliere allo spettatore qual era il sentore dell’epoca a proposito di un fatto che avrebbe cambiato per sempre il sistema carcerario americano.

MARC ROCCO ALLA REGIA

L’isola dell’ingiustizia – Alcatraz, il film in onda su Iris oggi, mercoledì 20 dicembre 2017 alle ore 23.50. Una pellicola drammatica del 1995 con il titolo originale “Murder in the first”, vede nel cast la partecipazione degli attori Christian Slater, Kevin Bacon e Gary Oldman, un cast maschile niente male per un regista piuttosto sconosciuto in Italia che risponde al nome di Marc Rocco ma che con il Belpaese ha poco a che fare (nato nel 1962 da genitori americani, con la madre che si risposò due anni più tardi con l’attore italoamericano Alex Rocco, da cui il cognome). Sono relativamente pochi i film diretti dal regista, solamente 4 nell’arco di meno di 10 anni, anche se il suo nome appare in altre pellicole in qualità di produttore esecutivo. Vediamo adesso la trama del film nel dettaglio.

L’ ISOLA DELL’INGIUSTIZIA – ALCATRAZ, LA TRAMA DEL FILM DRAMMATICO

1938. Henry Young finisce nella prigione di Alcatraz dopo una rapina del valore di 5 dollari ai danni di un negozio adibito ad ufficio postale. Il penitenziario è noto per i suoi metodi duri e spietati, ma Young non fa nulla per favorire una pena più morbida nei suoi confronti, dopo un tentativo fallito di evasione, infatti, egli finisce in isolamento per un periodo di tre anni da trascorrere nei sotterranei del carcere, tutto ciò in seguito alla decisione del direttore del carcere James Humson e del condirettore Milton Glenn, ancor più senza scrupoli. Secondo la legge è possibile lasciare in isolamento i detenuti per un arco di tempo massimo pari a 19 giorni, motivo per cui Young, dopo aver patito atroci torture, non appena esce dall’isolamento uccide il detenuto che aveva fatto la spia a proposito della sua tentata fuga. Duecento testimoni vedono consumarsi il delitto, il che porterà Young ad essere accusato di omicidio. Quando ormai il destino dell’uomo sembra segnato, gli viene assegnato un giovane avvocato d’ufficio, James Stamphill, che punterà il dito contro la metodologia e i trattamenti adottati dal carcere di Alcatraz e da tutto il sistema carcerario degli Stati Uniti, portando alla ribalta il caso di Young sino a farlo diventare un caso nazionale…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori