Le Tre Rose di Eva 4/ Anticipazioni puntata 28 dicembre: Alessandro morirà?

- Hedda Hopper

Il gran finale de Le Tre Rose di Eva 4 si avvicina così come il tragico epilogo che potrebbe segnare l’uscita di scena addirittura di Alessandro Monforte, cosa succederà?

Anna_Safroncik_3_rose_di_Eva_Cs_2017
Fiamma difende ancora Alessandro, ma l'uomo sarà davvero innocente?

Le Tre Rose di Eva 4 è andata in onda ieri sera con una nuova puntata in cui il divario tra Alessandro e Aurora. I due si sono ormai lasciati e anche se il giovane Monforte è uscito dal carcere, le cose non sono migliorate. Nella puntata in onda ieri sera i due sono arrivati allo scontro definitivo proprio a casa Astori dove proprio il Monforte si è messo in mostra cacciando via la madre di sua figlia e prendendo le parti del suo rivale, questo segnerà per sempre il suo destino? I fan ne sono sicuri e si stanno preparando al gran finale che potrebbe segnare proprio l’uscita di scena del protagonista. Sarà davvero così? Gli ascolti bassi non permettono di prevedere un rinnovo per la fiction di Canale 5 e questo potrebbe confermare proprio un tragico epilogo. Cosa succederà nel finale di stagione? Lo scopriremo solo tra qualche giorno ma, intanto, le cose non migliorano.

BASSI ASCOLTI E LA PROMESSA DI UN TRAGICO EPILOGO

Le Tre Rose di Eva 4 è tornato in onda ieri sera ma anche l’ottava puntata della fiction non ha migliorato le cose visto che ha raccolto davanti al video 3.037.000 spettatori pari al 13.8% di share. Nonostante la mancata concorrenza di Rai1, Roberto Farnesi e Anna Safroncik non hanno fatto molto. Anche le ultime due puntate non miglioreranno le cose e l’andamento di questa quarta, e molto probabilmente, ultima stagione e le anticipazioni non sono delle migliori visto che Alessandro sembra pronto a finire nella tana nel lupo, ovvero proprio in quella misteriosa donna in bianco pronta a fargli pagare i peccati del passato, ma di quali peccati si tratta? Lo scopriremo solo nella prossima puntata della fiction.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori