Dune/ Oggi in tv su Iris: curiosità sul film di David Lynch (26 dicembre 2017)

- Silvana Palazzo

Dune: su Iris il film di David Lynch con Kyle MacLachlan, oggi 26 dicembre 2017. La pellicola si ispira all’omonima opera di Frank Herbert. Nel cast anche Jürgen Prochnow e Kenneth McMillan

dune_film
Dune

Il romanzo da cui è stato tratto Dune nel 1965 vinse innumerevoli riconoscimenti letterari, come il Premio Nebula ed il Premio Hugo, diventando in brevissimo tempo uno dei romanzi fantascientifici più popolari in tutto il mondo. Molti produttori cinematografici espressero il desiderio di creare una trasposizione cinematografica della storia ma per molti l’avventura appariva più che mai impossibile, per via della trama molto articolata e per la complessità degli gli effetti speciali da impiegare. Vent’anni dopo, Dino De Laurentis prese coraggio ed affidò l’intero progetto a David Lynch. Con un budget finale di circa 45 milioni, per lungo tempo Dune è stata la pellicola fantascientifica più costosa mai prodotta. Dune, nonostante sia diventato negli anni successivi un vero e proprio must per gli appassionati del genere fantascientifico, non riscosse il successo sperato. L’autore del romanzo dichiarò di essere più che mai soddisfatto del film anche che se la trama presenta molte differenze rispetto al romanzo.

NEL CAST MAX VON SYDOW

Dune è il film fantascientifico che Iris trasmetterà in seconda serata, martedì 26 dicembre 2017, a partire dalle 23.20. Diretta da David Lynch, la pellicola è ispirata all’omonima opera scritta da Frank Herbert, noto scrittore statunitense specializzato in romanzi di fantascienza (Dune ha rappresentato il suo più grande successo). L’opera era stata spessa indicata tra i “libri impossibili” da trasporre sul grande schermo, per la mole di effetti speciali e per la complessità della sua trama. Tutti i progetti fallirono miseramente, la svolta invece con David Lynch. I personaggi principali del film sono interpretati da Kyle MacLachlan, Jürgen Prochnow, Kenneth McMillan e Max von Sydow, mentre il produttore esecutivo è l’italiano Dino De Laurentis, uno dei più grandi produttori cinematografici a livello internazionale e zio di Aurelio De Laurentis. Parte degli effetti speciali del film sono stati curati da Carlo Rambaldi, vincitore di ben tre premi Oscar per King Kong, Alien e King King 2, pellicole di cui ha curato magistralmente gli effetti speciali.

DUNE, LA TRAMA DEL FILM

Siamo nel 10191, epoca in cui l’umanità ha ormai conquistato lo spazio. L’universo è guidato da una sorta di governo feudale noto col nome di Landsraad le cui comunità sono perennemente in conflitto. Nella prima parte del film la storia si concentra su quattro pianeti differenti, ovvero Caladan, Giedi Primo, Kaitan e Arrakis. Su Caladan l’unico erede al trono della casata degli Atredeis è Paul, che si sta sottoponendo ad un durissimo addestramento. La sua nascita ha però rappresentato un imprevisto per il progetto Bene Gesserit, di cui sua madre fa parte, che aspira ha dare alla luce un essere superiore in grado di governare l’intero universo. Il sovrano del pianeta Giedi Primo trama, nel frattempo, un terribile piano d’attacco per annientare una volta e per tutto la stirpe degli Artedeis, suoi nemici giurati. Anche su Kaidan, governato dall’imperatore Shaddam IV, fervono i preparativi per l’imminente attacco contro il pianeta Caladan. Infine, il pianeta Arrakis è abitato dai Fremen, misteriosa popolazione che un tempo popolava Caladan. Anche loro hanno giurato vendetta agli Atredeis.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori