Beppe Vessicchio/ Sanremo 2018, il direttore d’orchestra ci sarà: “Sarò sul palco con Mario Biondi ed Elio”

- Annalisa Dorigo

Beppe Vessicchio prenderà parte al Festival di Sanremo 2018. E’ stata smentita la notizia pubblicata dal settimanale Spy riguardante una sua nuova esclusione dal festival.

vessicchio_peppe
Beppe Vessicchio

Beppe Vessicchio sarà presente all’edizione 2018 del Festival di Sanremo. Il celebre direttore d’orchestra, il grande assente dell’edizione dell’anno scorso, dopo la notizia pubblicata sul settimanale Spy riguardante una sua probabile assenza anche per l’edizione del prossimo anno, ha dichiarato che, invece, sarà presente sul palco del Teatro Ariston. Vessicchio ha confermato la propria presenza alla kermesse sanremese durante un’intervista rilasciata a Il Corriere della Sera al quale ha dichiarato di aver ricevuto varie proposte: “Mi sono arrivate tre chiamate”. Il direttore d’orchestra, 61 anni, salirà sul palco insieme a Mario Biondi, in gara con la canzone intitolata Rivederti, con Elio e le Storie Tese, in gara con il brano Arrivedorci, e con un’artista presente in gara nella sezione Giovani della quale Vessicchio non ha voluto rivelare il nome. Quest’anno, quindi, non ci sarà nessun nuovo “scandalo” o polemica legata all’assenza di Beppe Vessicchio come accade invece l’anno scorso. Il direttore d’orchestra, per la cronaca, recentemente ha dichiarato di non aver gradito il polverone che si alzò in occasione dell’edizione scorsa (agg. di Fabio Morasca)

Allarme ingiustificato

Era già scoppiata la polemica sulla possibile seconda assenza di fila di Beppe Vessicchio nel team dei direttori d’orchestra per il Festival di Sanremo 2018. Arriva però la smentita di una nuova clamorosa esclusione con la conferma da parte del diretto interessato che ha sottolineato come gli siano arrivate chiamate da Mario Biondi ed Elio con quest’ultimo che insieme a le sue ”storie tese” concluderà un’avventura lunghissima. Beppe Vessicchio sottolinea poi come sia stato chiamato anche da una giovane che parteciperà alla sezione in questione, ma della quale non svela il nome. Un allarme ingiustificato che era stato lanciato per le parole dette dal direttore artistico e conduttore della kermesse Claudio Baglioni. Parole che però erano stato male interpretate dal pubblico e polemica definitivamente chiusa con Beppe Vessicchio che sarà quindi al suo posto almeno per lavorare con tre artisti. (agg. di Matteo Fantozzi)

Nuova petizione online?

Il pubblico italiano deve rassegnarsi a vedere il secondo Sanremo consecutivo senza Beppe Vessicchio? Stando alle ultime notizie – e alle stesse dichiarazioni del diretto interessato – è altamente probabile che a febbraio non sentiremo Claudio Baglioni pronunciare la celebre frase:”Dirige il maestro Beppe Vesssicchio”. L’anno scorso l’esclusione del direttore d’orchestra ed ex volto di Amici di Maria De Filippi, aveva portato alcuni fan a lanciare addirittura una petizione sul portale change.org:”Dopo aver appreso la notizia che il maestro Beppe Vessicchio non dirigerà l’orchestra per nessuna canzone in gara, chiediamo a Carlo Conti di invitarlo in una delle 5 serate come ospite in onore della musica che lui ha sempre amato. Beppe senza di te Sanremo non è lo stesso”. Anche quest’anno assisteremo ad un fenomeno di questo tipo? (agg. di Dario D’Angelo)

La protesta sui social

Un Festival di Sanremo senza Beppe Vessicchio? Difficilmente potremmo davvero accettarlo! La dichiarazione ufficiale arriva tra le pagine del settimanale Spy, in edicola con il nuovo numero da venerdì mattina. Il celebre e simpaticissimo maestro, ha avuto modo di spiegare: “Nessuno degli artisti in gara mi ha contattato. Avevo presentato alcuni cantanti, ma non sono rientrati nella rosa finale. Non sono io a non voler andare al Festival”. Proprio lo scorso anno, la sua grande assenza aveva sollevato un polverone di tutto rispetto con la creazione dell’hashtag (diventato virale): #UsciteVessicchio, trend topic per intere settimane. Questa volta però, pare che Vessicchio voglia anche restare ben lontano dal clamore mediatico, tanto da dichiarare: “Se non dovessi andare mi negherò a tutto e tutti, non voglio stare al centro dell’attenzione”. Gli estimatori però, stanno già impazzendo sui social al grido di: “Uscite Vessicchio”. A questo punto speriamo che Claudio Baglioni possa invitarlo tra gli ospiti della kermesse musicale che prenderà il via il prossimo febbraio 2018. (Aggiornamento di Valentina Gambino)

“Nessuno mi ha contattato”

Il Festival di Sanremo 2018 si avvicina e aumentano le indiscrezioni relative ai partecipanti alla famosa kermesse canora. Già sappiamo i nomi dei Big e delle nuove proposte in gara, ma chi saranno invece i direttori d’orchestra che saliranno sul palco dell’Ariston? Un nome su tutti sta scatenando la curiosità dei telespettatori ovvero Beppe Vessicchio, il maestro più famoso di tutti ma che già lo scorso anno era stato assente dal festival. Nell’edizione guuidata da Carlo Conti, si era scatenato un gran polverone a causa della sua assenza che aveva persino portato alla raccolta di firme per vederlo almeno come ospite della competizione canora. In tal caso, il conduttore toscano era riuscito a convincerlo a presenziare quanto meno in qualità di ospite, seduto in prima fila al fianco di Alba Parietta. Ma che ne sarà quest’anno? Si ripeteranno le polemiche del 2017? Secondo quanto riporta il settimanale Spy nel suo ultimo numero, sembra proprio di sì.

Beppe Vessicchio assente anche dal Festival di Sanremo 2018

Le indiscrezioni del settimanale Spy confermano che Beppe Vessicchio sarà nuovamente assente dal Festival di Sanremo, in programma a inizio febbraio 2018. Lui stesso ha chiarito i motivi di decisione: “Nessuno degli artisti in gara mi ha contattato. Avevo presentato alcuni cantanti, ma non sono rientrati nella rosa finale. Non sono io a non volere andare al Festival. Se non dovessi andare mi negherò a tutto e tutti, non voglio stare al centro dell’attenzione“. Il riferimento del maestro d’orchestra va senza dubbio a quanto accaduto lo scorso anno, quando il web era letteralmente insorto davanti alla sua assenza. In tal caso Vessicchio aveva dovuto assecondare il desiderio del pubblico, partecipando in qualità di ospite ad una delle serate ma nel 2018 le cose per lui andranno diversamente, salvo clamorose sorprese dell’ultimo momento. Considerando che manca ancora qualche settimana, alcuni cantanti potrebbero ancora cambiare idea…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori