Aliens – scontro finale/ Oggi in tv su Rai 4: curiosità sul film con Sigourney Waver (29 dicembre 2017)

- Cinzia Costa

Aliens scontro finale, il film in onda su Rai 4 oggi, venerdì 29 dicembre 2017. Nel cast: Sigourney Waver e Bill Paxton, alla regia James Cameron. La trama del film nel dettaglio.

aliens_scontro_finale_film
il film di fantascienza in seconda serata su Rai 4

Azione, fantascienza e orrore per la seconda serata di Rai 4 che vede protagonista la pellicola diretta da James Cameron nel 1986 che ne ha scritto anche il soggetto con David Giler e Walter Hill e ha esteso anche la sceneggiatura. La produzione è stata firmata da Gale Anne Hurd ed il montaggio è stato realizzato da Ray Lovejoy con gli effetti speciali di Stan Winston e con le musiche della colonna sonora che sono state composte da James Horner, la scenografia invece, è stata ideata da Peter Lamont. La pellicola è stata prodotta negli Stati Uniti d’America con la durata nella versione speciale di 154 minuti. A far propendere il regista a puntare su un sequel di un film già di per sé incredibilmente famoso come il primo “Alien” furono le grandi possibilità date dal progresso tecnologico. Un elemento, quello del progresso, che avrebbe sempre affascinato il regista, il quale per tutta la sua carriera avrebbe puntato alla sperimentazione in termini di innovazione tecnologica, computer-grafica e capture-motion. “Aliens – Scontro finale” è solo un esempio di questa tendenza. Il film non poteva non ospitare nel cast la protagonista della prima pellicola, Sigourney Weaver nei panni di Ellen Ripley, che qui si trova a fronteggiare nuovi pericoli particolarmente “reali”, realizzati con grande sapienza dai curatori degli effetti speciali. Curatori che, a maggior ragione, sarebbero stati premiati con l’Oscar nella cerimonia del 1987.

ALLA REGIA JAMES CAMERON

Aliens – Scontro finale, il film in onda su Rai 4 oggi, venerdì 29 dicembre 2017 alle ore 23,15. “Alien”, sequel, prequel e spin-off. Quando un regista o un produzione mette mano ad un film per certi versi capostipite di un nuovo genere cinematografico, ci si aspettano sempre risultati scarsi al botteghino o dal punto di vista della critica specializzata. Il motivo è chiaro, andare a scomodare un film cult, qualunque esso sia, è sempre un azzardo, un rischio da non correre se non si hanno a portata di mano mezzi come il denaro e l’esperienza (ma soprattutto l’esperienza) per far fronte agli eventuali problemi che potrebbero incorrere nella pratica in questione. Denaro ed esperienza che non sono mancati a James Cameron a metà degli anni ’80 quando, in seguito alla sua esperienza positiva con “Terminator” (1984), prima opera in cui il regista americano ha avuto modo di dirigere un attore di un certo livello (Arnold Schwarzenegger), egli scelse di proseguire lungo la strada “aliena” intrapresa da Ridley Scott 7 anni prima. Era il 1979 quando nelle sale usciva “Alien”, pellicola che avrebbe dato il via ad un filone particolarmente fortunato nel genere del thriller fantascientifico e che sarebbe proseguito con una serie di capitoli in forma di sequel, prequel e spin-off. Cameron fu l’iniziatore di questa tendenza di allargare l’universo “Alien”, a cui sarebbero seguiti molte altre pellicole alcune delle quali di buon successo. Ma vediamo adesso la trama de film nel dettaglio.

ALIENS – SCONTRO FINALE, LA TRAMA DEL FILM DI FANTASCIENZA

Dopo più di cinquant’anni di ipersonno, Ellen Ripley fa finalmente ritorno sulla Terra assistita da un’apposita squadra di recupero. L’esperienza patita sull’astronave “Nostromo” l’ha profondamente terrorizzata, un alieno ha sterminato tutto l’equipaggio a bordo dell’astronave, con lei che, di fatto, rappresenta l’unica sopravvissuta al disastro. Il problema è che nessuno crede a quel che è successo, tantomento viene creduto il fatto dell’esistenza di un alieno capace di eliminare gli umani in un modo così crudele. Ma tutto cambia quando i contatti con una Compagnia colonizzatrice composta da astronauti si interrompono misteriosamente…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori