FABRIZIO MORO/ Video “Portami via”: centrerà il podio? (Finale Festival di Sanremo 2017)

- La Redazione

Siamo giunti alla finale del Festival di Sanremo 2017 e tra i 16 campioni rimasti in gara c’è Fabrizio Moro, con la canzone “Portami via”, dedicata a sua figlia Anita

Fabrizio-Moro_R439
Immagine dal web

Riuscirà a centrare il podio nella finale del Festival di Sanremo 2017? Il cantante italiano ha dimostrato ancora una volta di meritarsi la finale della kermesse della musica italiana. In molti sottolineano che Fabrizio Moro potrebbe arrivare sul podio anche se difficilmente lo vedremo vincere la competizione. Rimane comunque uno di quelli che vale la pena fermarsi ad ascoltare con un brano strepitoso che si chiama ”Portami via”. Come al solito ha dimostrato di avere tutto uno stile suo, che si differenzia da quello degli altri grazie a una grande personalità e a una tonalità che va al di sotto delle possibilità normali. Il suo recitare cantando dimostra che ancora oggi si possano trovare delle strade nuovi per emozionare il pubblico pronto ad apprezzare cantanti innovatori.

È uno dei 16 campioni in gara nella finale del Festival di Sanremo, con la canzone “Portami via”. Intervistato da Radio 105 proprio nella città ligure, il cantante ha spiegato che il brano con cui sta gareggiando è nato in un momento non facile per lui. “Nasce come richiesta di aiuto, che fino a qualche anno fa non avrei fatto a nessuno. Perché ci vuole forza per chiedere aiuto. Devi sapere accettare i tuoi limiti, con il tempo riesci a capirli e ad accettarli. Le canzoni diventano terapeutiche per me e, come leggo nelle email che ricevo, anche per i ragazzi che seguono la mia musica”, ha detto. E sicuramente sapere di poter aiutare con le proprie canzoni deve essere una bella sensazione per un artista.

Siamo giunti alla finale del Festival di Sanremo 2017 e tra i 16 campioni rimasti in gara c’è Fabrizio Moro. Dopo una performance stupenda nella prima puntata con il suo pezzo “Portami via” e l’ottima esecuzione della cover “La leva calcistica della classe ’68” cantata nella puntata di giovedì, il cantante romano continua a riscuotere complimenti, applausi e consensi. Il brano su Youtube in pochissimi giorni ha ottenuto quasi 2 milioni di visualizzazioni e decine di migliaia di condivisioni, a dimostrazione che piace moltissimo. E anche in radio il pezzo sta andando benissimo.

Anche nella quarta serata il cantante non si è smentito, cantando il suo pezzo in modo davvero impeccabile. Voce graffiante, interpretazione perfetta, testo emozionante e un artista che finalmente ha eliminato anche i piccoli difetti e le imperfezioni.  E pensare che Fabrizio aveva proprio raggiunto la notorietà 10 anni fa proprio sul palco dell’Ariston con il brano “Pensa”, che vinse nella categoria giovani. Da allora sono cambiate molte cose. Fabrizio è giudice di “Amici” di Maria De Filippi su Mediaset, è maturato, e ora è diventato un artista a tutti gli effetti. Infatti, se le sue innate doti di scrivere testi emozionanti e con significati profondi non sono mai state messe in discussione, molto spesso il cantante peccava nell’intonazione o nell’interpretazione dei brani. Pecche eliminate nel corso degli anni, e che lo hanno ormai reso un cantante completo. 

Durante la sua performance nell’ultima puntata (clicca qui per il video) molti all’Ariston si sono emozionati. Il brano è stato dedicato a sua figlia di tre anni, Anita, che secondo le dichiarazioni del cantante è stata colei che gli ha cambiato la vita, facendolo uscire da un periodo difficile. Un brano che quindi, data la speciale dedica, assume un significato ancora più speciale ed entra ancora di più all’interno dell’ascoltatore, che ascoltando “Portami via” non può che rimanere emozionato e colpito in positivo dal brano e da Fabrizio Moro come compositore e cantante.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori