I FIGLI DELLA MEZZANOTTE/ Su Rai 3 il film con Shriya Saran e Satya Bhabha

- La Redazione

I figli della Mezzanotte, il film in onda su Rai 3 oggi, sabato 11 febbraio 2017. Nel cast: Shriya Saran, Satya Bhabha, alla regia Deepa Mehta. La trama del film nel dettaglio

rai_3_facebook
film prima serata

I figli della Mezzanotte è il film in onda su Rai 3 oggi, sabato 11 febbraio 2017 alle ore 20.30. Una pellicola di genere drammatica dal titolo originale Midnight’s Children, realizzata nel 2012 e diretta da Deepa Mehta. Nel cast figurano Shriya Saran, Satya Bhabha, Siddharth Narayan, Darsheel Safary, Anupam Kher, Shabana Azmi e Seema Biswas. Ma scopriamo la trama del film nel dettaglio.

Il film vede come protagonista un uomo di nome Saleem Sinai (Sayta Bhabha), anziano indiano che in un lungo flashback ripercorre la propria vita e quella di tutta la sua famiglia che è legata indissolubilmente alla storia dell’India. L’uomo nasce nel 1947 e precisamente il 15 agosto, è mezzanotte e mentre l’India è in procinto di dichiarare finalmente la propria indipendenza dall’Inghilterra, il bambino viene al mondo. Tuttavia avviene un clamoroso errore all’interno dell’ospedale di Bombay in quanto in realtà Saleem nasce come Shiva ma a causa dell’errore di una infermiera l’uno vive la vita dell’altro. Sinai infatti è figlio di una donna che non ha grandi possibilità economiche in quanto vive come artista di strada, mentre Shiva è il ricco erede di una coppia di genitori molto abbienti di religione musulmana. Saleem inoltre alla sua nascita viene considerato, essendo nato a mezzanotte, come uno di quei bambini che secondo quanto narra la tradizione ha dei poteri eccezionali che gli permetterebbero di comunicare telepaticamente. Tuttavia, le straordinarie qualità e doti che il piccolo Saleem possiede e come lui anche gli altri tantissimi bambini che sono nati proprio a mezzanotte man mano che la sua vita va avanti sembrano in qualche modo scemare a causa delle numerose e pesanti difficoltà economiche che Saleem deve affrontare prima nella propria vita di fanciullo e poi di uomo. Ad incidere inoltre sul carattere di Saleem che da sempre è stato gioioso ed appassionato, ci sono anche la crisi che sta attraversando l’India e che il ragazzo, suo malgrado, si trova a vivere sulla propria pelle. Tutti questi elementi potrebbero minare per sempre la sua esistenza creando intorno a se ombre che potrebbero in qualche modo portare all’estinzione della propria discendenza.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori